Immagine dell'autore.

Virginia Woolf (1882–1941)

Autore di La signora Dalloway

585+ opere 103,718 membri 1,489 recensioni 643 preferito
C'è 1 discussione aperta su questo autore. Vedila ora.

Sull'Autore

Virginia Woolf was born in London, England on January 25, 1882. She was the daughter of the prominent literary critic Leslie Stephen. Her early education was obtained at home through her parents and governesses. After death of her father in 1904, her family moved to Bloomsbury, where they formed mostra altro the nucleus of the Bloomsbury Group, a circle of philosophers, writers, and artists. During her lifetime, she wrote both fiction and non-fiction works. Her novels included Jacob's Room, Mrs. Dalloway, To the Lighthouse, Orlando, and Between the Acts. Her non-fiction books included The Common Reader, A Room of One's Own, Three Guineas, The Captain's Death Bed and Other Essays, and The Death of the Moth and Other Essays. Having had periods of depression throughout her life and fearing a final mental breakdown from which she might not recover, Woolf drowned herself on March 28, 1941 at the age of 59. Her husband published part of her farewell letter to deny that she had taken her life because she could not face the terrible times of war. (Bowker Author Biography) mostra meno
Fonte dell'immagine: Wikipedia

Serie

Opere di Virginia Woolf

La signora Dalloway (1925) 20,822 copie
Gita al faro (1927) 17,711 copie
Una stanza tutta per sé (1929) 12,460 copie
Orlando (1928) 10,684 copie
Le onde (1931) 5,423 copie
La crociera (1915) 2,721 copie
La camera di Jacob (1922) 2,363 copie
Tra un atto e l'altro (1941) 2,024 copie
Notte e giorno (1919) 1,944 copie
Gli anni (1937) 1,594 copie
Le tre ghinee (1938) 1,474 copie
Flush: biografia di un cane (1933) 1,417 copie
Diario di una scrittrice (1953) 1,277 copie
Momenti di essere (1976) 1,122 copie
Mrs. Dalloway (Annotated) (1993) 962 copie
Tutti i racconti (1985) 773 copie
To the Lighthouse (2005) 693 copie
La casa degli spiriti e altri racconti (1944) — Autore — 644 copie
Per le strade di Londra (1900) 454 copie
The Mrs Dalloway Reader (2003) 429 copie
Women and Writing (1979) 372 copie
Mrs. Dalloway's Party: A Short-Story Sequence (1973) — Autore — 272 copie
On Being Ill (1926) 246 copie
Freshwater: A Comedy (1976) 199 copie
The Virginia Woolf Reader (1984) 185 copie
Roger Fry: A Biography (1940) 178 copie
[4] : lettere 1929-1931 (1978) 174 copie
Street Haunting (2005) 165 copie
The Years (2008) 158 copie
Casa Carlyle (2003) 155 copie
Melymbrosia: A Novel (1982) 154 copie
The Moment and Other Essays (1947) 147 copie
Nurse Lugton's Curtain (1991) 122 copie
Selected Essays (2008) 115 copie
Selected Short Stories (1993) 110 copie
Kew Gardens [short story] (1919) 106 copie
The Widow and the Parrot (1988) 77 copie
A Room of One's Own / The Voyage Out (1848) — Autore — 74 copie
Romanzi (1973) 70 copie
La camera di Jacob (1922) 68 copie
Liberty: Vintage Minis (2017) 61 copie
100 Eternal Masterpieces of Literature - volume 1 (2017) — Collaboratore — 59 copie
Selected Diaries (2008) 55 copie
Essays on the Self (2017) 39 copie
A Woman's Essays (1992) 36 copie
Non sapere il greco (2008) 34 copie
Memoirs of a Novelist (2006) 31 copie
Two Stories (2017) 22 copie
Oh, to Be a Painter! (2021) 21 copie
Novels and Short Stories (1993) 21 copie
I capolavori (1994) 20 copie
Leggere, recensire (1939) 18 copie
Am I a Snob? [essay] (2012) 16 copie
The False Novel (2000) 15 copie
Cuentos completos (1900) 14 copie
The Art of the Novel (1963) 13 copie
Women (2011) 11 copie
On Fiction (2011) 10 copie
The Death of the Moth (1942) 9 copie
The Legacy [short story] (2017) 8 copie
Beau Brummell (1977) 8 copie
The Narrow Bridge of Art (1986) 7 copie
Cartas de Amor (2019) 7 copie
Romans, essais (2014) 6 copie
Lectures intimes (2013) 6 copie
Virginia Woolf (2023) 5 copie
Essais choisis (2015) 5 copie
Eseje wybrane (2015) 5 copie
Time Passes (2010) 5 copie
Essays (1997) 5 copie
Tutti i racconti (1993) 5 copie
Four Hidden Letters (2007) 4 copie
Saggi, prose, racconti (1998) 4 copie
MATAR AL ANGEL DEL HOGAR (1929) 4 copie
Sobre la escritura (2015) 4 copie
Journal (1982) 4 copie
Byrackan (2019) 4 copie
A Society [short story] (1921) 3 copie
Sul cinema (2012) 3 copie
ESCRITORAS (EL BARQUERO) (2017) 3 copie
Personligt (2016) 3 copie
Fire britiske klassikere (2018) 3 copie
Dos relats: 1 (Menuts) (2021) 3 copie
Diaris (Catalan Edition) (2022) 3 copie
48 Ensaios 3 copie
Viagens (2018) 3 copie
The Joke of the Battleship, The Society (1999) — Autore — 3 copie
Böcker (2014) 3 copie
Montaigne, Âme Libre (2019) 2 copie
Scritti Sull'Arte (2023) 2 copie
Jacob's Room Annotated (2021) 2 copie
Diário 2 copie
Leggere a caso (2016) 2 copie
Siedem szkiców (2009) 2 copie
Journal. Tome 1 (1981) 2 copie
Short fiction 1 copia
Cuadros y retratos (2022) 1 copia
Essais 1 copia
Lettre a un jeune poete (1996) 1 copia
EL FARO 1 copia
EL ENTREACTO 1 copia
On the Mediterranean (1995) 1 copia
The Common Reader (2024) 1 copia
Virginia Woolf Notebook (1995) 1 copia
Författarlivet (2018) 1 copia
Virginia Woolf - Caixa (2018) 1 copia
Opere (1998) 1 copia
Ultimi viaggi in Europa (2013) 1 copia
Mrs. Dalloway - Manuscrito — Autore — 1 copia
Short Stories 1 copia
Essays (1986) 1 copia
Lettres (1993) 1 copia
Rupert Brooke 1 copia
Two Stories 1 copia
Ricordi (1996) 1 copia
I racconti 1 copia
Jacob's Room 1 copia
Una societat (2023) 1 copia
Defoe [essay] 1 copia
Fantasmagorias (2016) 1 copia
Δοκίμια (1999) 1 copia
Pisma Viti (2008) 1 copia

Opere correlate

Orgoglio e pregiudizio (1813)alcune edizioni81,299 copie
Cime tempestose (1847) — Postfazione, alcune edizioni52,395 copie
Ragione e sentimento (1811)alcune edizioni38,421 copie
Persuasione (1817)alcune edizioni28,907 copie
Robinson Crusoe (1994) — Introduzione, alcune edizioni23,394 copie
Middlemarch (1871) — Préface, alcune edizioni17,843 copie
Il vicario di Wakefield (1766) — Postfazione, alcune edizioni2,846 copie
Paradise Lost [Norton Critical Edition] (1667) — Collaboratore, alcune edizioni2,217 copie
Viaggio sentimentale di Yorick lungo la Francia e l'Italia (1768) — Introduzione, alcune edizioni1,743 copie
The Waste Land (Norton Critical Editions) (2000) — Collaboratore — 1,545 copie
The Garden-party and other stories (1922) — Prefazione, alcune edizioni1,493 copie
The Art of the Personal Essay (1994) — Collaboratore — 1,385 copie
50 Great Short Stories (1952) — Collaboratore — 1,267 copie
Literature: An Introduction to Fiction, Poetry, and Drama (1995) — Collaboratore, alcune edizioni929 copie
The Penguin Book of English Short Stories (1967) — Collaboratore — 433 copie
The Norton Book of Women's Lives (1993) — Collaboratore — 411 copie
Women & Fiction: Short Stories By and About Women (1975) — Collaboratore — 367 copie
Literature: The Human Experience (2006) — Collaboratore — 341 copie
The Essential Feminist Reader (2007) — Collaboratore — 321 copie
The Penguin Book of Lesbian Short Stories (1993) — Collaboratore — 299 copie
The Mammoth Book of Haunted House Stories (2000) — Collaboratore — 298 copie
A Treasury of Short Stories (1947) — Collaboratore — 295 copie
The World's Greatest Short Stories (2006) — Collaboratore — 274 copie
Criticism: Major Statements (1964) — Collaboratore — 223 copie
The Oxford Book of English Short Stories (1998) — Collaboratore — 197 copie
Love Letters (1996) — Collaboratore — 184 copie
Eight Modern Essayists (1980)alcune edizioni179 copie
Aurora Leigh [Norton Critical Edition] (1996) — Collaboratore — 174 copie
Erotica: Women's Writing from Sappho to Margaret Atwood (1990) — Collaboratore — 168 copie
Murder & Other Acts of Literature (1997) — Collaboratore — 149 copie
Racconti di fantasmi (1891) — Introduzione, alcune edizioni144 copie
The Norton Book of Personal Essays (1997) — Collaboratore — 142 copie
Read With Me (1965) — Collaboratore — 129 copie
The Second Penguin Book of English Short Stories (1972) — Collaboratore, alcune edizioni119 copie
The Penguin Book of Women's Humour (1996) — Collaboratore — 119 copie
Best Dog Stories (1990) — Collaboratore — 118 copie
Magical Realist Fiction: An Anthology (1984) — Collaboratore — 113 copie
Orlando [1992 film] (1992) — Original novel — 86 copie
The Treasury of English Short Stories (1985) — Collaboratore — 84 copie
Delphi Complete Works of Charles Dickens (Illustrated) (2011) — Collaboratore, alcune edizioni78 copie
Traveller's Library (1933) — Collaboratore — 71 copie
The Gender of Modernism: A Critical Anthology (1990) — Collaboratore — 64 copie
Modern English Short Stories: Second Series (1911) — Collaboratore — 62 copie
Victorian Photographs of Famous Men and Fair Women (1926) — Introduzione — 57 copie
Into the London Fog: Eerie Tales from the Weird City (2020) — Collaboratore — 54 copie
The Virago Book of Christmas (2002) — Collaboratore — 52 copie
Strangeness (1977) — Collaboratore — 52 copie
Masters of the Modern Short Story (1945) — Collaboratore — 47 copie
An Omnibus of 20th Century Ghost Stories (1989) — Collaboratore — 45 copie
Sophocles: A Collection of Critical Essays (1966) — Collaboratore — 41 copie
The Oxford Book of English Love Stories (1996) — Collaboratore — 36 copie
Writing Politics: An Anthology (2020) — Collaboratore — 36 copie
Medusa's Daughters (2020) — Collaboratore — 35 copie
The Secret Self: A Century of Short Stories by Women (1995) — Collaboratore — 34 copie
Stories To Get You Through The Night (2010) — Collaboratore — 33 copie
Famous and Curious Animal Stories (1982) — Collaboratore — 29 copie
Mrs Dalloway [1997 film] (1997) — Original novel — 29 copie
A Book of Essays (1963) — Collaboratore — 26 copie
Sail Away: Stories of Escaping to Sea (2001) — Collaboratore — 26 copie
One World of Literature (1992) — Collaboratore — 24 copie
Women on Nature (2021) — Collaboratore — 23 copie
Classic Essays in English (1961) — Collaboratore — 22 copie
Studies in Fiction (1965) — Collaboratore — 22 copie
Journal of a Somerset Rector, 1803-1834 (1971) — Collaboratore, alcune edizioni19 copie
Masters of British Literature, Volume B (2007) — Collaboratore — 17 copie
Great Classic Stories II: Eighteen Unabridged Classics (2010) — Collaboratore — 16 copie
The Uncanny Gastronomic: Strange Tales of the Edible Weird (2023) — Collaboratore — 15 copie
31 Stories (1960) — Collaboratore — 12 copie
Witches' Brew: Horror and Supernatural Stories by Women (1984) — Collaboratore — 10 copie
The Analog Sea Review: Number Three (2020) — Collaboratore — 10 copie
England forteller : britiske og irske noveller (1970) — Collaboratore — 10 copie
Best of Women's Short Stories, Volume 2 (2006) — Collaboratore — 9 copie
Erzähler des S. Fischer Verlages 1886-1978 (2018) — Autore — 9 copie
Classic Dog Stories (Macmillan Collector's Library) (2020) — Collaboratore — 9 copie
The London Omnibus (1932) — Collaboratore — 8 copie
British and American Essays, 1905-1956 (1959) — Collaboratore — 7 copie
The New Windmill Book of Stories from Different Genres (1998) — Collaboratore — 7 copie
Favourite Sea Stories from Seaside Al (1996) — Collaboratore — 7 copie
Classic Women's Literature (2001) — Collaboratore — 5 copie
Three Worlds: Music from Woolf Works (2014) — Narratore — 4 copie
Pages de journal (1929-1932) (1934) — Binder, alcune edizioni4 copie
Modern Short Stories — Collaboratore — 2 copie
London Unplugged (2021) — original short story, segment "Kew Gardens" — 2 copie
Enjoying Stories (1987) — Collaboratore — 2 copie
Neue Rundschau 1/80 — Autore — 1 copia
Life and Letters Volume III No. 16. September 1929 (1928) — Collaboratore — 1 copia
50 seltsame Geschichten — Collaboratore — 1 copia
Virginia's Sisters: An anthology of women's writing (2023) — Collaboratore — 1 copia
Royal Ballet : Woolf Works : 2022/23 [programme] (2023) — Collaboratore — 1 copia
Country Living Magazine Christmas Stories (1995) — Collaboratore — 1 copia
The London mercury — Collaboratore — 1 copia
The Dial, Vol LXXVII No 6, December 1924 — Collaboratore, alcune edizioni1 copia
早稲田文学増刊 女性号 (2017) — Collaboratore — 1 copia

Etichette

1001 (877) 1001 libri (958) Amore (897) Antologia (961) Austen (1,624) Avventura (796) Bloomsbury (1,091) britannico (3,680) classici (9,814) Classico (8,986) da leggere (10,291) donne (1,439) EBook (1,172) favoriti (828) Femminismo (1,681) Inghilterra (3,436) Inglese (1,827) Jane Austen (2,263) kindle (1,056) Letteratura (6,934) letteratura britannica (3,874) letteratura classica (1,212) Letteratura inglese (3,938) letto (2,945) Modernismo (1,524) Narrativa (27,250) non letto (1,286) Novecento (2,048) Poesia (804) posseduto (1,371) racconti (1,417) reggenza inglese (1,182) Romanzo (4,816) Romanzo (5,237) romanzo storico (1,061) saggi (2,326) Saggistica (2,090) Virginia Woolf (1,848) Woolf (840) XIX secolo (3,625)

Informazioni generali

Nome legale
Woolf, Adeline Virginia
Altri nomi
Woolf, Adeline Virginia
Data di nascita
1882-01-25
Data di morte
1941-03-28
Luogo di sepoltura
Rodmell, East Sussex, England
Sesso
female
Nazionalità
England
UK
Luogo di nascita
Kensington, Middlesex, England, UK
Luogo di morte
Lewes, East Sussex, England, UK
Causa della morte
Suicide
Luogo di residenza
London, England, UK
Rodmell, Sussex, England, UK
St Ives, Cornwall, England, UK
Attività lavorative
novelist
essayist
publisher
critic
Relazioni
Woolf, Leonard (echtgenoot)
Organizzazioni
Bloomsbury Group
Memoir Club
Hogarth Press
Breve biografia
Born 1882 in Kensington, London. Daughter of Sir Leslie Stephen and Julia Duckworth. Married Leonard Woolf. Committed suicide, aged 59.

Utenti

Discussioni

Folio Archives 350: To the Lighthouse by Virginia Woolf 1988 in Folio Society Devotees (Novembre 2023)
Group Read - A Room of One's Own in Club Read 2023 (Mag 2023)
A Room of One's Own (2017) in Folio Society Devotees (Settembre 2021)
Virginia Woolf/Mrs. Dalloway in Someone explain it to me... (Settembre 2021)
Virginia Woolf: Jacob's Room in Author Theme Reads (Giugno 2019)
Group Read, February 2016: The Voyage Out in 1001 Books to read before you die (Febbraio 2016)
***April Group Read: Orlando by Virginia Woolf in 2015 Category Challenge (Aprile 2015)
February 2015: Virginia Woolf in Monthly Author Reads (Marzo 2015)
Group Read, December 2014: Orlando in 1001 Books to read before you die (Dicembre 2014)
I've never read *******; where should I start? in Virago Modern Classics (Gennaio 2014)
May 2012: Virginia Woolf in Monthly Author Reads (Agosto 2012)
Woolf: The Voyage Out in Author Theme Reads (Febbraio 2009)
Virginia Woolf: Mrs. Dalloway in Author Theme Reads (Febbraio 2009)

Recensioni

"La signora Dalloway" è un romanzo di Virginia Woolf pubblicato nel 1925. Il libro racconta un giorno nella vita di Clarissa Dalloway, una donna dell'alta società inglese che vive a Londra nel primo dopoguerra. Il romanzo è noto per il suo uso innovativo della tecnica del flusso di coscienza, che segue da vicino i pensieri momentanei di un particolare personaggio, sfumando la distinzione tra discorso diretto e indiretto. Il romanzo inizia con Clarissa che si prepara per una festa che ospiterà la sera. Mentre si prepara, i suoi pensieri vagano liberamente, riflettendo sul significato della vita, sulla possibilità della felicità e sul suo ruolo nella società.

Questi pensieri interiori costituiscono l'essenza del libro, creando un flusso inarrestabile di riflessioni sul passato, considerazioni sul presente e visioni di un futuro ipotetico. Un altro personaggio centrale del romanzo è Septimus Warren Smith, un veterano della guerra che lotta con la malattia mentale. Anche se Clarissa e Septimus non si incontrano mai direttamente, i loro percorsi si incrociano e le loro esperienze e riflessioni si rispecchiano l'una nell'altra, creando un dialogo tematico che attraversa il romanzo.

"La signora Dalloway" è un'opera che esplora temi profondi come la mortalità, la solitudine, l'alienazione e la ricerca di identità in una società in rapida evoluzione. Il romanzo è anche una riflessione sull'ambiguità di spazio e tempo, e sull'irrealtà del reale. Dal punto di vista stilistico, Woolf utilizza una scrittura molto moderna, caratterizzata dalla tecnica del flusso di coscienza. I dialoghi sono limitati e lasciano il posto a monologhi interiori e riflessioni personali. Questo stile, insieme alla profondità dei temi trattati, rende "La signora Dalloway" un'opera complessa e sfaccettata, che richiede un'attenta lettura e interpretazione.

In conclusione, "La signora Dalloway" è un capolavoro della letteratura modernista, che offre un ritratto penetrante e commovente della vita interiore dei suoi personaggi e della società in cui vivono. Il romanzo è un'esplorazione profonda e toccante della condizione umana, che continua a risuonare con i lettori quasi un secolo dopo la sua pubblicazione.

-----

Il romanzo "La signora Dalloway" di Virginia Woolf contiene elementi autobiografici significativi, come spesso accade nelle opere di scrittori che attingono dalla propria esperienza di vita per dare profondità e realismo ai loro personaggi e temi. Nel caso di Virginia Woolf, la connessione tra la sua vita e il suo lavoro è particolarmente intima e complessa.Il personaggio di Septimus Warren Smith, un veterano della guerra che soffre di disturbi mentali, può essere visto come un alter ego di Woolf, che ha lottato con la sua salute mentale per tutta la vita e ha avuto esperienze dirette con la malattia mentale e il suicidio. La rappresentazione della malattia mentale di Septimus e il suo tragico destino riflettono le lotte personali di Woolf, comprese le sue critiche verso il trattamento della malattia mentale e l'istituzionalizzazione, temi che ha esplorato anche nei suoi diari personali.

Inoltre, il romanzo esplora temi come la solitudine e la ricerca di identità, che sono stati aspetti centrali nella vita di Woolf. La scrittrice stessa ha vissuto un'esistenza segnata da momenti di profonda riflessione interiore e da una sensibilità acuta verso le dinamiche sociali e personali, che si riflettono nelle esperienze di Clarissa Dalloway e degli altri personaggi. La stessa Woolf ha avuto una vita sociale attiva e complessa, simile a quella di Clarissa, e ha spesso riflettuto sul suo ruolo e sulla sua identità all'interno della società. Questi aspetti della sua vita si intrecciano con le riflessioni e le esperienze dei personaggi del romanzo, suggerendo un legame tra la vita dell'autrice e il suo lavoro letterario.

"La signora Dalloway" è intriso di elementi autobiografici che emergono attraverso i temi trattati, le esperienze dei personaggi e le riflessioni sulla vita e sulla società. Questi elementi contribuiscono a rendere il romanzo un'opera profondamente personale e universale allo stesso tempo, che continua a parlare ai lettori con la sua autenticità e la sua risonanza emotiva.
… (altro)
 
Segnalato
AntonioGallo | 331 altre recensioni | Jan 24, 2024 |
Ho letto questo romanzo con le ragazze di LiberTiAmo e ne sono rimasta assolutamente entusiasta: così tanto che, sebbene ci siano state delle pagine meno efficaci di altre, ho deciso di arrotondare la valutazione a cinque stelline piene.

La signora Dalloway è uno dei più intensi romanzi sulla vita che abbia mai letto. Non immaginatevi, però, melense disquisizioni sul senso della vita, inni naïf a quanto sia bello stare al mondo sempre e comunque o splendenti luci alla fine del tunnel. Woolf è riuscita a raccontare la vita nel suo sublime mix di estasi e terrore attraverso i monologhi interiori dei suoi personaggi: in particolare, quelli di Clarissa Dalloway, intorno alla vita della quale sembrano gravitare tutti quanti, e di Septimus, che invece pare assorbire nella sua visione oscura anche sua moglie Rezia.

Ed eccoli qui i due estremi del romanzo: la vita di Clarissa e la morte di Septimus. Due estremi che alla fine dovranno incontrarsi e toccherà a Clarissa accettare la morte come una cosa della vita: spaventosa eppure desiderata, la morte fa parte della grandezza della vita, quella grandezza che ci lascia sempre senza fiato, attoniti ed emozionati per qualcosa che non riusciamo ad esprimere con le parole.

Ma c’è qualcosa che, invece, non è accettabile: violentare le anime altrui, imponendo loro il proprio Equilibrio e costringendoli alla Conversione, le due divinità malefiche seguite dalle figure negative di questo romanzo, William Bradshaw e Miss Kilman. Entrambi mascherano con belle parole (amore, dovere, altruismo) la pratica disumana di imporre agli altri la propria visione del mondo, la propria fede, la propria gabbia, senza esitare a distruggere dissidenti e scontenti, tutto in nome del potere (offre aiuto, ma anela al potere).

Woolf ci dice che ognuno di noi vive nella sua gabbia: Clarissa amava Sally ma ha sposato Richard. Perché? È la sua gabbia, dove si è infilata da sola, un po’ a causa della sua educazione, un po’ per convenienza e chissà che altro. Ma è la sua gabbia e si dispera quando vede sua figlia Elizabeth passare troppo tempo con Miss Kilman. Virginia Woolf sapeva bene cosa volesse dire essere una donna in un mondo così patriarcale, ma, se tutt* dobbiamo stare in una gabbia, che almeno sia la nostra gabbia e non quella nella quale ci ha chiuso qualcun altro.
… (altro)
 
Segnalato
lasiepedimore | 331 altre recensioni | Sep 21, 2023 |
Nell’ottobre 1928, Virginia Woolf, già autrice di libri meravigliosi, tenne delle conferenze a Newnham e Girton, due college femminili, sulla donna e il romanzo; un anno dopo, uscì Una stanza tutta per sé, il saggio che raccoglieva le considerazioni della scrittrice.

La riflessione di Virginia Woolf prende avvio dalla presa di coscienza che il tema affidatole era davvero sterminato: Woolf decise quindi di esporre semplicemente il percorso mentale che, nei due giorni precedenti alle conferenze, la portò a sostenere la necessità, per una donna che ambisse a scrivere per professione, di avere una sua indipendenza economica e una stanza tutta per sé dove poter comporre indisturbata.

Woolf fece notare come dipendere economicamente da un uomo (che fosse il marito, un figlio o un parente) impediva alle donne la serenità e la libertà necessarie per poter scrivere le loro storie, per poter andare anche contro le voci paternaliste che da sempre stavano loro addosso, decidendo per loro cosa fosse appropriato dire e come fosse lecito comportarsi. E se per raggiungere l’indipendenza economica fosse stato necessario uscire di casa, incontrare persone e studiare in qualche università, Woolf esortava le donne a farlo, ad avere il coraggio di sfruttare tutte le nuove conquiste delle quali adesso potevano beneficiare per ottenerne ancora di più.

A questo punto, ho apprezzato molto che Woolf abbia riconosciuto nel patriarcato il nemico da sconfiggere. Un patriarcato che danneggia gli stessi uomini, in quanto, sebbene detentori del denaro e del potere, sono costretti a logorarsi in categorie non meno rigide di quelle che spettano alle donne. I due sessi, insomma, non sono squadre dove militare per stabilire qual è il migliore.

Non solo: Woolf ventila l’ipotesi secondo la quale, se si scoprissero altri generi, il fan del patriarcato correrebbe subito ai ripari per dimostrarsi ancora “superiore”: noi oggi, infatti, sappiamo che il rigido sistema binario dei generi, che ammette esclusivamente maschi o femmine, è solo un altro modo con il quale il patriarcato opprime le persone.

E allora ben vengano la Women’s March, le manifestazioni dell’otto marzo in quaranta Paesi diversi, e tutti quegli eventi dove chiunque è benvenut*, qualunque sia la vostra condizione economica, la vostra etnia, la vostra identità e la vostra espressione di genere, il vostro orientamento sessuale, la vostra condizione fisica e/o mentale, la vostra (non)religione. E ben vengano tutti quei luoghi inclusivi, a partire dalla propria casa o dal proprio ufficio, nei quali non esistono “diritti prioritari”, ma ci si supporta tutt* a vicenda, nel nome dell’uguaglianza, finché la libertà non sarà per e di chiunque, nel rispetto di quella altrui.
… (altro)
 
Segnalato
lasiepedimore | 167 altre recensioni | Sep 21, 2023 |
Ho fatto una fatica enorme a finirlo..!! Non avvezza a questo tipo di narrazione, questo "flusso di coscienza" che si protrae per tutto il libro non è riuscito ad entusiasmarmi..
 
Segnalato
Sally68 | 270 altre recensioni | May 18, 2018 |

Liste

Read (1)
1950s (1)
1910s (1)
(1)
Romans (3)
AP Lit (3)
1920s (6)
1930s (4)
1940s (1)
100 (1)

Premi e riconoscimenti

Potrebbero anche piacerti

Autori correlati

Vanessa Bell Cover artist, Illustrator
Quentin Bell Introduction, Foreword, Contributor
Leonard Woolf Editor, Foreword
Francine Prose Introduction, Editor
E. M. Forster Contributor
Eleanor Mcnees Annotation and Introduction
Jan Morris Editor
Homer Contributor
Emily Brontë Contributor
Honore de Balzac Contributor
Edgar Allan Poe Contributor
John Webster Contributor
George Eliot Contributor
D. H. Lawrence Contributor
Herman Melville Contributor
Mark Twain Contributor
Alphonse Daudet Contributor
Anne Brontë Contributor
Aldous Huxley Contributor
Honoré de Balzac Contributor
Arthur Machen Contributor
Charlotte Brontë Contributor
Louisa May Alcott Contributor
Lewis Carroll Contributor
León Tolstói Contributor
Joseph Conrad Contributor
Henry James Contributor
Thomas Dekker Contributor
Henri Barbusse Contributor
Oscar Wilde Contributor
Theodor Fontane Contributor
Guy de Maupassant Contributor
Washington Irving Contributor
Stendhal Contributor
Sir Walter Scott Contributor
Gaston Leroux Contributor
Theodore Dreiser Contributor
Bram Stoker Contributor
Sun Tzu Contributor
Victor Hugo Contributor
Dante Alighieri Contributor
Mary Shelley Contributor
Henry Fielding Contributor
Gustave Flaubert Contributor
Blaise Pascal Contributor
Alexandre Dumas Contributor
H. P. Lovecraft Contributor
Marcel Proust Contributor
Jonathan Swift Contributor
Jack London Contributor
Fyodor Dostoyevsky Contributor
George Sand Contributor
Kate Mosse Foreword
Andrew McNeillie Editor, Assistant
Hermione Lee Introduction, Foreword
Elaine Showalter Introduction, Contributor
Mary Gordon Foreword, Contributor
Angelica Garnett Introduction, Contributor
Michael Cunningham Introduction, Contributor
Maria Bosse-Sporleder Übersetzer, Translator
Susan Dick Editor
Daniel Mendelsohn Contributor
Margo Jefferson Contributor
Sigrid Nunez Contributor
Deborah Eisenberg Contributor
Elissa Schappell Contributor
James Wood Contributor
Frances Spalding Editor, Composer
Julie Vivas Illustrator
Ali Smith Foreword
Dora Carrington Illustrator
Joanne Murphy Research
Susanna Rustin Speech editor
Louis Kronenberger Contributor
Claudia Wenner Translator
Kate Abbott Research
Jordi Ainaud Translator
Celia Johnson Narrator
Merete Alfsen Translator
Robert Mathias Cover designer
Mark Hussey Editor, Annotation and Introduction
Ingalisa Munck Translator
Helen Dunmore Introduction
Anne Flosnik Narrator
Merry M. Pawlowski Introduction
Nathalie Novi Illustrator
Nini Brunt Translator
Tomris Uyar Translator
Lizzy Stewart Illustrator
Kari Risvik Translator
Carol Ann Duffy Introduction
Jo Fiedeldij Dop Translator
Maurice Lanoire Translator
Helena Valentí Translator
Alice Hoffman Introduction
Julia Briggs Introduction
Phyllida Law Narrator
Jo Fiedeldij Dop Translator
Terence Holliday Introduction
Anna Luisa Zazo Translator
Anika Ryall Foreword
Maryclare Foa Illustrator
Nicole Kidman Narrator
Kai Kaila Translator
Nicola Bradbury Introduction
Gilbert Phelps Introduction
Giulia Celenza Translator
Eudora Welty Introduction
D.M. Hoare Introduction
Paul Fischer Cover artist
Ceri Richards Cover artist
Helena Valentí Translator
Becca Stadtlander Illustrator
David Pearson Cover artist
Natalia Aspesi Introduction
Augustus John Cover artist
Anthon Beeke Cover designer
Maura Del Serra Translator
Cornelius Nuie Cover artist
Sandra M. Gilbert Introduction
Maria DiBattista Introduction
Jeanette Winterson Introduction
Elizabeth Bowen Afterword
Clare Higgins Narrator
Grazia Livi Introduction
Grazia Scalero Translator
Liz Demeter Cover designer, Designer
Bonnie Kime Scott Annotation and Introduction
Klaus Reichert Editor, Afterword
Karin Kersten Translator
Andrés Bosch Translator
Bascove Cover artist
Cécile Wajsbrot Translator
Deborah Parsons Introduction and Notes
Kate Flint Editor
Adriana Bottini Translator
Kaarina Ripatti Translator
Lorna Sage Editor
Pagan Harleman Introduction
Oriana Previtali Translator
Luisa Muraro Translator
Jennifer Eachus Cover artist
Masolino D'Amico Translator
Janet Halverson Cover designer
Edward Gorey Illustrator
Flora Casas Translator
Gill Lowe Editor
John Sewell Cover designer
Jo Fiedeldij Dop Translator
Anna Banti Translator
Sheila Heti Introduction
Alison Bechdel Introduction
Sue Roe Editor
Darren Gavigan Production
Gavin Brammall Art director
Liza Ross Narrator
Tom Clark Series editor
John Spencer Illustrator

Statistiche

Opere
585
Opere correlate
117
Utenti
103,718
Popolarità
#88
Voto
4.1
Recensioni
1,489
ISBN
3,519
Lingue
37
Preferito da
643

Grafici & Tabelle