Immagine dell'autore.

Harper Lee (1926–2016)

Autore di Il buio oltre la siepe

42+ opere 90,113 membri 1,890 recensioni 241 preferito
C'è 1 discussione aperta su questo autore. Vedila ora.

Sull'Autore

Nelle Harper Lee was born in Monroeville, Alabama on April 28, 1926. She studied law at the University of Alabama from 1945 to 1949, and spent a year as an exchange student in Oxford University, Wellington Square. She moved to New York where she worked as an airlines reservations clerk while mostra altro pursuing a literary career. In 1959, she accompanied Truman Capote to Holcombe, Kansas, as a research assistant for Capote's novel In Cold Blood. Her first book, To Kill a Mockingbird, was published in 1960 and won the Pulitzer Prize for Fiction in 1961. The book was adapted as a feature film in 1962 and a London stage play in 1987. Her second book, Go Set a Watchman, was published in 2015. She died on February 19, 2016 at the age of 89. (Bowker Author Biography) mostra meno

Serie

Opere di Harper Lee

Il buio oltre la siepe (1960) — Autore — 78,840 copie
Va', metti una sentinella (2015) 9,968 copie
Il buio oltre la siepe (1962) — Autore; Autore — 669 copie
Att döda en härmtrast (2021) 3 copie
සකිසඳ (2019) 1 copia
Menj, állíts ort! (2015) 1 copia
1974 1 copia

Opere correlate

Etichette

Informazioni generali

Utenti

Discussioni

TO KILL A MOCKINGBIRD BY HARPER LEE in 75 Books Challenge for 2013 (Aprile 2017)
Harper Lee in Legacy Libraries (Febbraio 2016)
Harper Lee's new release- Will you read it? in Girlybooks (Febbraio 2016)
Go Set a Watchman release day in Book talk (Luglio 2015)
Recommendations on Go Set a Watchman? in Talk about LibraryThing (Luglio 2015)
Harper Lee publishing 2nd novel in Book talk (Febbraio 2015)
To Kill a Mockingbird Group Read in 75 Books Challenge for 2013 (Aprile 2013)

Recensioni

Inizierò questa recensione in maniera piuttosto insolita: sono molto dispiaciuta di aver letto questo libro, non tanto perché non mi è piaciuto granché, ma perché mi ha reso davvero dubbiosa sul fatto che una scrittrice come Harper Lee abbia dato il suo consenso alla pubblicazione di Va’, metti una sentinella.

Il punto è che sembra una bozza e non un romanzo finito. È incoerente, logicamente molto debole, noioso a morte nella prima metà, non c’è una vera e propria trama – o anche solo una strada da percorrere in compagnia della scrittrice – e alcuni brevissimi paragrafi formati da una sola proposizione sembrano semplici appunti.

Ho capito la storia – e le tesi – che Lee voleva raccontare, ma penso che anche l’editor meno capace si sarebbe resu conto che questa storia non sta in piedi. Ci sono delle parti notevoli e che danno l’idea del bel romanzo che poteva essere, ma sono completamente abbandonate a loro stesse e lasciate alla deriva in pagine e pagine che non si capisce nemmeno perché sono lì.

Avrei preferito una pubblicazione critica che presentasse Va, metti una sentinella come la bozza informe che è piuttosto che farlo uscire come il seguito de Il buio oltre la siepe.
… (altro)
 
Segnalato
lasiepedimore | 446 altre recensioni | Jan 17, 2024 |
Di fronte al grande apprezzamento che ha riscosso – e riscuote – questo romanzo sono un po' titubante all'idea di scrivere una recensione non del tutto positiva. Sono quei momenti in cui un lettore si chiede: «Sarò io a non averci capito nulla?».

Ma tant'è. Fuoco alle polveri.

Ho apprezzato moltissimo la figura di Atticus, avvocato pronto a difendere una causa persa solo per aderire ai dettami della sua coscienza e padre che non si tira indietro di fronte alle domande innocenti e spietate dei suoi figli. È un uomo che ci regala molte perle di saggezza nel corso della narrazione, perle che sarebbe sempre bene tenere a mente nella vita.

Mi sono piaciuti tantissimo anche i figli di Atticus, Jem e Scout, così come il loro amico Dill. Tutti e tre pronti a vivere avventure straordinarie e tutti e tre impreparati davanti al lato oscuro del mondo.

Quello che con me non ha funzionato in questo romanzo è stata la figura di Bob Ewell, il cattivo. Quello che sostiene la segregazione razziale. Quello che si beve anche l'ultimo centesimo. Quello che campa sulle spalle della figlia. Quello che si permette anche di picchiarla quella figlia – e chissà che altro. Quello che è pronto a far impiccare un innocente per non dire l'indicibile. Un mostro. Un vero str****.

Eppure a me Bob Ewell è sembrato un cazzotto in un occhio ne Il buio oltre la siepe. Ma come, un romanzo che denuncia i pregiudizi, la paura dell'altro, del diverso prende come male assoluto un emarginato, senza tra l'altro preoccuparsi di definire tutti gli Ewell come gentaglia spregevole? Se la comunità fosse più interessata alla loro condizione bestiale invece che ad additarli come feccia, probabilmente tutti se la passerebbero meglio.

Questo aspetto mi è sembrato riduttivo e ha tolto spessore alla vicenda, rendendo i personaggi schiavi del loro ruolo nel romanzo. Alla fine tutto mi è sembrato irrimediabilmente piatto e scialbo, privo della forza che mi aspettavo da un romanzo del genere.
… (altro)
 
Segnalato
lasiepedimore | 1,433 altre recensioni | Aug 28, 2023 |
Il libro è bello, meglio del precedente: meno romanzo per ragazzi, più sociologico e "discusso". Meno personaggi, meno avventure ma un tema svolto meglio.
Solo su due punti mi scivola. Quando torna a ricordare avventure di ragazzi: ecco, non l'avrei fatto. Perchè non servono a niente. Ed il titolo, citazione dalla Bibbia: non c'entra. Perchè?
 
Segnalato
sbaldi59 | 446 altre recensioni | Apr 19, 2021 |
Bel libro. Un po' lento, un po' semplice, un po' infantile ma comunque bello.
½
 
Segnalato
sbaldi59 | 1,433 altre recensioni | Apr 10, 2021 |

Liste

AP Lit (1)
1960s (1)
. (1)
Romans (1)
1970s (1)

Premi e riconoscimenti

Potrebbero anche piacerti

Autori correlati

Statistiche

Opere
42
Opere correlate
12
Utenti
90,113
Popolarità
#109
Voto
½ 4.3
Recensioni
1,890
ISBN
463
Lingue
34
Preferito da
241

Grafici & Tabelle