Immagine dell'autore.

Umberto Eco (1932–2016)

Autore di Il nome della rosa

435+ opere 103,323 membri 1,584 recensioni 594 preferito
Ci sono 2 discussioni aperte su questo autore. Vedi ora.

Sull'Autore

Umberto Eco was born in Alessandria, Italy on January 5, 1932. He received a doctorate of philosophy from the University of Turin in 1954. His first book, Il Problema Estetico in San Tommaso, was an extension of his doctoral thesis on St. Thomas Aquinas and was published in 1956. His first novel, mostra altro The Name of the Rose, was published in 1980 and won the Premio Strega and the Premio Anghiar awards in 1981. In 1986, it was adapted into a movie starring Sean Connery. His other works include Foucault's Pendulum, The Island of the Day Before, Baudolino, The Prague Cemetery, and Numero Zero. He also wrote children's books and more than 20 nonfiction books including Serendipities: Language and Lunacy. He taught philosophy and then semiotics at the University of Bologna. He also wrote weekly columns on popular culture and politics for L'Espresso. He died from cancer on February 19, 2016 at the age of 84. (Bowker Author Biography) mostra meno

Serie

Opere di Umberto Eco

Il nome della rosa (1980) — Autore — 19,506 copie
Il pendolo di Foucault (1988) 17,476 copie
Il nome della rosa - Postille (1980) 9,004 copie
Baudolino (2000) — Autore — 7,826 copie
L'isola del giorno prima (1995) 7,152 copie
Il cimitero di Praga (2010) 4,518 copie
Secondo diario minimo (1992) 2,339 copie
Sette anni di desiderio (1984) 2,241 copie
Storia della bellezza (2004) 1,906 copie
Kant e l'ornitorinco (1997) 1,452 copie
Sulla letteratura (2002) 1,436 copie
Diario minimo (1963) — Autore — 1,324 copie
Come si fa una tesi di laurea (1977) — Autore — 1,319 copie
Numero zero (2015) 1,224 copie
Storia della bruttezza (2007) 1,144 copie
Postscript to The Name of the Rose (1983) — Autore — 833 copie
Vertigine della lista (2009) 785 copie
Cinque scritti morali (1997) 703 copie
Apocalittici e integrati (1965) 520 copie
Opera aperta (1962) 500 copie
Lector in fabula (1979) 478 copie
De bibliotheca (1981) 199 copie
Il fascismo eterno (1995) 190 copie
La struttura assente (1971) 188 copie
Sugli specchi e altri saggi (1985) 136 copie
Le poetiche di Joyce (1962) 132 copie
La bustina di Minerva (1994) 128 copie
Il segno (1976) 122 copie
How to Spot a Fascist (2020) 117 copie
Il superuomo di massa (1976) 113 copie
La definizione dell'arte (1968) 86 copie
Tra menzogna e ironia (1998) 82 copie
The Three Astronauts (1988) 78 copie
La bomba e il generale (1988) 67 copie
Ortacag (2010) 60 copie
Migrazioni e intolleranza (2019) 38 copie
Gunluk Yasamdan Sanata (1973) 33 copie
Sator arepo eccetera (2006) 30 copie
Streichholzbriefe (1990) 29 copie
Talking of Joyce (1998) 26 copie
La Nueva Edad Media (1988) 24 copie
Rosenes navn 2 (1988) 24 copie
Tre racconti (2004) 22 copie
Il mito di Vespa (1996) 20 copie
The Gnomes of Gnu (1992) 18 copie
Filozofia frywolna (2004) 17 copie
Nessun titolo (1980) 13 copie
As formas do conteúdo (2010) 10 copie
Mnemotecniche e rebus (2013) 10 copie
Antik Yakindogu (Ciltli) (2018) 8 copie
Neue Streichholzbriefe (1997) 7 copie
Antik Yunan (2017) 7 copie
Carnival! (1984) 7 copie
The Bond Affair — A cura di — 7 copie
Ur-FAscism 6 copie
Vocali (1991) 6 copie
Incontro (1996) 5 copie
Nebbia (2009) 5 copie
Reconnaître le faux (2022) 5 copie
Felsefe Tarihi (2020) 4 copie
Felsefe Tarihi 1 (2020) 4 copie
Felsefe Tarihi 5 (2022) 4 copie
Antik Roma (Ciltli) (2021) 4 copie
Sign, Symbol, Code (1996) 4 copie
Les trois cosmonautes : Et autres contes (2008) — Autore — 3 copie
L'expérience des images (2011) 3 copie
La metafora nel Medioevo (2004) 3 copie
Die historischen Romane (2011) 3 copie
Inanc ya da Inancsizlik (2021) 2 copie
Cultura y semiotica (2009) 2 copie
L'antichità 2 copie
Conceito de texto (1984) 2 copie
Riflessioni sul dolore (2014) 2 copie
Carmi 2 copie
Le musée, demain (2015) 2 copie
Imię róży 1 copia
PER LETERSINE 1 copia
Il complotto 1 copia
Istorija mitskih zemalja (2014) 1 copia
Pilotnumurs 1 copia
Otok prethodnoga dana (1997) 1 copia
Narratologia 1 copia
Narratologia 1 copia
Segno 1 copia
Histo ria da beleza (2005) 1 copia
Felsefe Tarihi 5 (2022) 1 copia
Tree Planting 1 copia
Yêu Yêu Saigon (2009) 1 copia
L'antichità. Roma (2012) 1 copia
Eco Umberto 1 copia
Umberto Eco 1 copia
Sind wir alle verrückt? (2015) 1 copia
Cimitirul din Praga (2010) 1 copia
Zum Nutzen des Menschen (1963) 1 copia
Po esie (2000) 1 copia
Encyclomedia 1 copia
L'uomo e l'arte, v. 1: L'arte come mestiere (1969) — A cura di — 1 copia
Simbolo (2018) 1 copia
Lo Zen 1 copia
1990 1 copia
1989 1 copia
2001 1 copia
Museo, El (2014) 1 copia
Istorija ružnoće (2023) 1 copia

Opere correlate

Le avventure di Pinocchio (1883) — Introduzione, alcune edizioni8,302 copie
Mythologies (1957) — Prefazione, alcune edizioni4,297 copie
Esercizi di Stile (1943) — Traduttore, alcune edizioni2,572 copie
Homo ludens (1938) — Introduzione, alcune edizioni1,195 copie
American Fascists: The Christian Right and the War On America (2006) — Collaboratore, alcune edizioni1,135 copie
Il complotto: la storia segreta dei protocolli dei Savi di Sion (2005) — Introduzione, alcune edizioni719 copie
Biblioteche (2005) — Introduzione — 458 copie
Il quaderno: testi scritti per il blog, settembre 2008-marzo 2009 (2009) — Prefazione, alcune edizioni264 copie
Bad Trips (1991) — Collaboratore — 233 copie
I Templari (2004) — Prefazione — 226 copie
Le Etiopiche (1978) — Prefazione, alcune edizioni226 copie
Criticism: Major Statements (1964) — Collaboratore — 222 copie
Sylvie : ricordi del Valois (1853) — Traduttore, alcune edizioni217 copie
The Future of the Book (1996) — Postfazione — 185 copie
Costantinopoli (1877) — Postfazione — 119 copie
Il pane selvaggio (1980) — Introduzione, alcune edizioni110 copie
Arguing Comics: Literary Masters on a Popular Medium (1656) — Collaboratore — 71 copie
Il mio Dante (2008) — Prefazione — 56 copie
Italy: The Best Travel Writing from the New York Times (2004) — Prefazione — 22 copie
Vendere l'anima. Il mestiere del libraio (2006) — Prefazione, alcune edizioni16 copie
Charles M. Schulz: 40 anni vita e arte (1990) — Introduzione, alcune edizioni12 copie
Paras elokuvakirja (1995) — Collaboratore — 5 copie
Den kriminelle novelle (1999) — Autore, alcune edizioni5 copie
The Notebook (Volume 2) (2010) — Prefazione — 2 copie
Linus. Febbraio 2023 (Linus 2023 Vol. 2) (2023) — Autore — 1 copia

Etichette

Arte (680) Cavalieri templari (300) classici (339) Classico (309) Cospirazione (419) Critica letteraria (640) da leggere (4,215) ECO (577) Estetica (294) Fantasy (503) Filosofia (1,736) Italia (1,987) Italiano (1,781) Letteratura (2,203) letteratura italiana (2,376) letto (820) libri sui libri (301) Linguaggio (574) Linguistica (478) medievale (860) Medioevo (773) Mistero (2,007) Narrativa (9,856) non letto (700) Novecento (709) posseduto (365) Religione (866) Roman (715) Romanzo (1,959) Romanzo storico (415) romanzo storico (2,504) saggi (1,696) Saggio (411) Saggistica (1,835) Semiotica (914) Storia (1,351) storico (681) tradotto (316) Traduzione (687) Umberto Eco (650)

Informazioni generali

Data di nascita
1932-01-05
Data di morte
2016-02-19
Sesso
male
Nazionalità
Italia
Nazione (per mappa)
Italië
Luogo di nascita
Alessandria, Italia
Luogo di morte
Milano, Lombardia, Italia
Causa della morte
pancreatic cancer
Luogo di residenza
Bologna
Istruzione
Università di Torino. Laurea in Filosofia [1954]
Attività lavorative
Università degli Studi di Bologna. Cattedra di Semiologia
Scrittore, filosofo, accademico, semiologo, linguista, massmediologo, bibliofilo, saggista
Organizzazioni
American Academy of Arts and Letters (Foreign Honorary, Literature, 1999)
Premi e riconoscimenti
Medaglia d'oro ai benemeriti della scuola della cultura e dell'arte (1997)
Cavaliere di Gran Croce al Merito della Repubblica Italiana (1996)
Orden pour le Mèrite fur Wissenschaften und Kunste
Commandeur de l'ordre des Arts et des Lettres
Cittadinanza onoraria di Nizza Monferrato (2010)
38 Lauree Honoris Causa da Università Europee e Americane
Breve biografia
Umberto Eco was born in the city of Alessandria in the Italian region of Piedmont, right in the middle of the Genova, Milan, Turin triangle. Before he was drafted to fight in 3 wars, his father, Giulio Eco, was an accountant. Young Umberto and his mother, Giovanna, moved to a small village in the Piedmontese mountainside during the Second World War. Eco received a Salesian education, and he has made references to the order and its founder in his works and interviews. His family name is supposedly an acronym of ex caelis oblatus (Latin: a gift from the heavens), which was given to his grandfather (a foundling) by a city official. His father came from a family of thirteen children, and was very keen of Umberto to read Law, but instead he entered the University of Turin in order to take up medieval philosophy and literature. Umberto's thesis was on the topic of Thomas Aquinas and this earned him a BA in philosophy in 1954. In that period, Eco abandoned the Roman Catholic Church after a crisis of faith. Following this, Eco worked as a cultural editor for RAI, Radiotelevisione Italiana, the state broadcasting station, he also became a lecturer at the University of Turin (1956–64). A group of avant-garde artists—painters, musicians, writers—whom he had befriended at RAI (Gruppo 63) became an important and influential component in Eco's future writing career. This was especially true after the publication of his first book in 1956, Il problema estetico di San Tommaso, which was an extension of his doctoral thesis. This also marked the beginning of his lecturing career at his alma mater. In September 1962, he married Renate Ramge, a German art teacher with whom he has a son and a daughter. He divides his time between an apartment in Milan and a vacation house near Rimini. He has a 30,000 volume library in the former and a 20,000 volume library in the latter.

Utenti

Discussioni

Umberto Eco in Legacy Libraries (Marzo 3)
Umberto Eco / The Name of the Rose in Someone explain it to me... (Dicembre 2023)
test in Christopher's LT Testing Group (Ottobre 2020)
May Group Read - The Name of the Rose (Umberto Eco) in 75 Books Challenge for 2016 (Settembre 2016)
Umberto Eco dead at 84 in Book talk (Febbraio 2016)
**Umberto Eco in 2014 Category Challenge (Giugno 2014)
Bibliographie in Zwischen �t�p� und Wirklichkeit: Konstruierte Sprachen für die gl�b�l�s�rt� Welt (Giugno 2012)
[The Name of the Rose] in Historical Mysteries (Settembre 2006)

Recensioni

Umberto Eco è uno dei pochi autori che ha avuto un plauso pressoché unanime di consensi rispetto alla sua attività. Ma proprio “Il cimitero di Praga” ha generato una ampia discussione che gli ha attirato diverse critiche, per l’estremo antisemitismo che pervade il pensiero del protagonista di questo lungo romanzo, Simone Simonini. In realtà con questo libro Eco prova a dare una lettura assai romanzata della genesi dei protocolli di Sion, uno dei più grandi falsi della storia con cui la propaganda antiebraica ha costruito una narrazione sul complotto degli ebrei contro le società dell’epoca. Simonini è un agente segreto con un grande talento nel costruire falsi documenti. Ed Eco che la storia la conosce bene fa fare un volo d’angelo al suo protagonista nella storia del diciannovesimo secolo, tra Torino, la Sicilia per poi giungere a Parigi dove inizia a lavorare per il controspionaggio francese. Il cimitero di Praga è il luogo dove si sarebbe tenuta la riunione dei rabbini per ordire un grande complotto e il documento che Simonini prepara è la sintesi dei pregiudizi nei confronti del popolo d’Israele. C’è da dire che I protocolli di Sion è stato un libro di gran successo, ricordato spesso per aver ispirato Hitler e gli ideologi della teoria della razza, ma sicuramente, andando oltre agli estremi, hanno pervaso tutta la cultura occidentale, nonostante sia provata la loro assoluta inattendibilità storica. Come detto, Eco ripercorre molti anni del secolo e lo fa come lui sa fare, ossia con cultura ed erudizione, passando per la Comune di Parigi e, chiaramente, per l’affare Dreyfus. Le critiche mi sembrano immotivate perché diffondere la conoscenza del più grande falso della storia significa contrastare i pregiudizi che su quel fatto si sono alimentati. Ma il romanzo, proprio la storia, mi sono sembrati sfilacciati, il tentativo, chiodo fisso di Eco, di scrivere romanzi semplici arricchendoli con la sua cultura poco riuscito. Il libro, comunque, è interessante, ma probabilmente è stato sopravvalutato.… (altro)
 
Segnalato
grandeghi | 163 altre recensioni | Mar 11, 2024 |
È stato più forte di me: mentre leggevo Il Pendolo di Foucault, continuavo a immaginarmi il povero Umberto Eco “costretto” a sorbirsi Il codice Da Vinci perché tutti si ostinavano a paragonare i due romanzi, mettendoli sullo stesso piano. Avrà prevalso il fastidio o la scrollata di spalle? Per me si è fatto delle grasse risate – e si è riletto Il Pendolo di Foucault alla faccia di Dan Brown!

Sì perché Il Pendolo di Foucault è il romanzo degli scettici, quelli che quando sentono gridare al complotto non possono fare a meno di alzare le sopracciglia; quelli che guardano con sgomento alla credulità condivisa sui social; quelli che cercano le fonti delle notizie e fanno gentilmente notare ai creduli il loro diffondere scemenze – e che spesso vengono poco gentilmente liquidati da questi ultimi.

Il Pendolo di Foucault è un campionario di teorie sul Grande Piano e sul Disegno Intelligente che guida le genti verso un destino glorioso, ancorché sconosciuto ai più. Sono ammirata dalla vastità delle conoscenze di Umberto Eco, ma ancora di più dalla sua ironia, che attraversa più o meno sottilmente l'intero romanzo ed è in definitiva l'arma principale da opporre ai creduli.

Allo stesso tempo, però, Eco ci mette in guardia dalla pericolosità del Piano, dal rischio che diventi reale. Infatti, il mondo pare pieno di tizi pronti a credere alle teorie più strampalate pur di continuare a campare tranquilli al riparo della verità, che, guarda un po', non offre alcuna consolazione.

Eco ha scritto un gran bel romanzo: l'unica pecca, per quanto mi riguarda, è che ho iniziato a cedere verso pagina quattrocento. Insomma, cinquecento pagine di Piano e Oscuri Segreti Potenzialmente Mortali sono troppe per la mia povera mente e ho iniziato a desiderare una lavanda cerebrale per tutti. Il finale, però, è grandioso: quindi se come me date segno di cedimento, reggete fino alla fine e godetevi il botto. Ve lo sarete meritato.
… (altro)
 
Segnalato
lasiepedimore | 256 altre recensioni | Sep 19, 2023 |
La nave di Teseo propone una serie di riflessioni di Umberto Eco sulla comunicazione. Sono otto articoli apparsi tra il 1973 e il 2020 sui giornali sul ruolo dei giornali e, in genere, dei mezzi di comunicazione di massa. L’attualità del pensiero di Eco rimane semplicemente disarmante anche se alcune riflessioni appaiono oggi talmente assimilate nel pensiero dominante da apparire scontate. Ma la vera ragione è che Eco è riuscito a condizionare la cultura italiana con le sue, spesso dissacranti, riflessioni. Basti pensare alla funzione che il filosofo piemontese ha avuto nel qualificare il fumetto, la nona arte, oggi universalmente riconosciuto come linguaggio culturale. Gli articoli sono tutti molto interessanti e potrebbero essere pubblicati oggi su qualsiasi quotidiano senza aver perso alcun carattere di attualità. Libro da rileggere a ripetizione.… (altro)
 
Segnalato
grandeghi | Nov 28, 2022 |
“Ritengo sia possibile indicare una lista di caratteristiche tipiche di quello che vorrei chiamare l’‘Ur-Fascismo’, o il ‘fascismo eterno’. L’Ur-Fascismo è ancora intorno a noi, talvolta in abiti civili. .." (fonte: Google Books)
 
Segnalato
MemorialeSardoShoah | 5 altre recensioni | May 2, 2020 |

Liste

My TBR (1)
Europe (1)
1980s (1)

Premi e riconoscimenti

Potrebbero anche piacerti

Autori correlati

Eugenio Carmi Illustrator
Th. van Velthoven Translator, Contributor
Jean-Philippe de Tonnac Editor, Introduction
Jon Rognlien Translator
Carlo Ginzburg Contributor
Marcello Truzzi Contributor
Jean Umiker-Sebeok Contributor
Giampaolo Proni Contributor
Merril B. Hintikka Contributor
Jaakko Hintikka Contributor
Wulf Rehder Contributor
Nancy Harrowitz Contributor
B. Kroebers Commentary
William Weaver Translator
Yond Boeke Translator
Patty Krone Translator
Burkhart Kroeber Translator
Ricardo Pochtar Translator
Eva Alexanderson Translator
Henny Vlot Translator
Richard Dixon Translator
Carsten Middelthon Translator, Overs.
Sean Barrett Narrator
Jenny Tuin Translator
Pietha de Voogd Translator
Tuula Saarikoski Translator
Zdeněk Frýbort Translator
Alastair McEwen Translator
Ottmar Frick Cover designer
Aira Buffa Translator
Sanjulian Cover artist
Morana Čale Translator
David Lodge Introduction
Neville Jason Narrator
Antoni Vicens Translator
Helinä Kangas Translator
Pietha de Voogd Translator
Cerstin Urban Translator
Romanzo Bompiani Translator
Stephen Parker Cover artist
Maarten Franssen Translator
Helinä Kangas Translator
Rob Gerritsen Translator
Geoffrey Brock Translator
Martin Pfeiffer Translator, Übersetzer
Astrid Nordang Translator
Eric Baker Cover designer
Tinke Davids Translator
Théo Buckinx Translator
Helmut Schade Cover designer
Thomas Harder Translator
Tullio Pericoli Cover artist
Dace Meiere Translator
Pia Lundgren Translator
Barbro Andersson Translator
Ronald Jonkers Translator
Peter Cox Photographer
René Daniëls Cover artist
Gerard Hadders Cover designer
Polly Mclean Translator
Barbara Kleiner Translator
Barbara Schaden Übersetzer
Emanuele Severino Contributor
Minna Proctor Translator
Marek Sedláček Translator
Martine Vosmaer Translator
Ladislav Nagy Translator
Ian Maclean Translator
Roger Pearson Translator
Jules Chevrier Illustrator
Myriem Bouzaher Translator
Ellen Esrock Translator
Günter Memmert Übersetzer
Isabelle Frèze Translator
Peter Noble Narrator
Mimi van Rhijn Translator
Maria Llopis Translator
Isabelle Frèze Translator

Statistiche

Opere
435
Opere correlate
33
Utenti
103,323
Popolarità
#88
Voto
3.8
Recensioni
1,584
ISBN
2,409
Lingue
40
Preferito da
594

Grafici & Tabelle