Immagine dell'autore.
77+ opere 21,207 membri 982 recensioni 114 preferito

Sull'Autore

Serie

Opere di Melissa Marr

Radiant Shadows (2010) 1,511 copie
La custode degli spiriti (2011) 1,187 copie
Darkest Mercy (2011) 1,123 copie
Carnival of Souls (2012) 514 copie
Love Is Hell (2008) — Collaboratore — 463 copie
Rags & Bones (2013) — A cura di — 379 copie
Faery Tales & Nightmares (2012) 372 copie
Enthralled: Paranormal Diversions (2011) — A cura di; Collaboratore — 340 copie
Made For You (2014) 294 copie
Seven Black Diamonds (2016) 255 copie
Odin's Ravens (2014) 249 copie
Shards and Ashes (1600) — A cura di; Collaboratore — 248 copie
The Arrivals (2013) 239 copie
Thor's Serpents (2015) 182 copie
Wicked Lovely, 1-5 (2011) 172 copie
Sanctuary (2009) 172 copie
Bunny Roo, I Love You (2015) 147 copie
Desert Tales (2013) 139 copie
Stopping Time (2010) 121 copie
One Blood Ruby (2017) 101 copie
Unfiltered & Unlawful (2014) 74 copie
Challenge (2010) 66 copie
Old Habits (2011) 63 copie
Stopping Time, Part 2 (2010) 53 copie
Love Struck (2011) 50 copie
Undaunted (2015) 48 copie
Resolve (2011) 42 copie
The Wicked and the Dead (2012) 40 copie
The Maiden Thief (2016) 39 copie
Untamed City (2012) 36 copie
Cold Iron Heart (2020) 33 copie
The Hidden Knife (2021) 33 copie
Wild Horses (2022) 32 copie
Under a Winter Sky (2020) — Autore — 31 copie
Stopping Time, Part 1 (2010) 27 copie
Tales of Folk & Fey (2019) 24 copie
Guns for the Dead (2014) 23 copie
The Kiss and the Killer (2021) 22 copie
Unruly (2016) 22 copie
Carnival of Lies (2014) 20 copie
Two Lines: A Novella (2011) 19 copie
Dark Futures (2014) — Autore — 12 copie
The Hidden Dragon (2023) 11 copie
Baby Dragon, Baby Dragon! (2019) 10 copie
Cursed by Death (2020) 9 copie
Once Upon A Ghost: 20 Eerie Faerie Tales (2020) — Collaboratore; Collaboratore — 9 copie
Pretty Broken Things (2020) 9 copie
Of Roses and Kings (2020) 8 copie
Corpse Eater (2013) 6 copie
Dark Sun (2022) 6 copie
Wicked Mercy (2022) 6 copie
Dark Court Faery Tales (2019) 3 copie
Summer Bound (2020) 3 copie
This Fond Madness (2017) 2 copie
Transition 1 copia

Opere correlate

Naked City (2011) — Collaboratore — 633 copie
Home Improvement: Undead Edition (2011) — Collaboratore — 566 copie
Unbound (2009) — Collaboratore; Frost photo, alcune edizioni564 copie
Teeth: Vampire Tales (2011) — Collaboratore — 300 copie
Half-Minute Horrors (2009) — Collaboratore — 276 copie
Some of the Best from Tor.com: 2016 Edition (2017) — Collaboratore — 134 copie
Hex on the Beach (2021) — Collaboratore — 44 copie
Tor.com Short Fiction: March - April 2020 (2020) — Collaboratore — 7 copie
Lightspeed Magazine, Issue 114 (November 2019) (2019) — Collaboratore — 6 copie
Richard Meier: Architect — Collaboratore — 1 copia

Etichette

2009 (63) 2011 (87) adolescenti (121) Amore (99) Antologia (434) Biblioteca (68) Copertina rigida (68) da leggere (2,397) EBook (246) FAE (130) Fantascienza (122) Fantasma (64) Fantasy (1,813) fate (465) fate (743) firmato (71) Goodreads (79) Horror (161) kindle (126) letto (184) lista dei desideri (69) magia (177) melissa marr (110) Mistero (67) Narrativa (965) non letto (99) Paranormale (422) posseduto (99) racconti (365) Romanzo (497) Romanzo paranormale (113) romanzo young adult (111) Serie (233) Soprannaturale (164) Urban fantasy (639) Vampiri (112) Wicked Lovely (152) Wicked Lovely series (99) YA (796) YA (1,001)

Informazioni generali

Utenti

Recensioni

La Marr infonde magia alle sue parole riuscendo a trasmetterci... l'impossibile.

E così siamo arrivati all’epilogo di questa serie interminabile…
Interminabile?
Be’… sì!!!
Vuoi che l’autrice si sia presa il suo tempo tra la scrittura di un libro e l’altro, vuoi che i tempi di pubblicazione in Italia sono quelli che sono – tra acquisirne i diritti, tra la traduzione dei libri, che è un vero e proprio lavoraccio, tra deciderne la cover e quant’altro, i suoi tempi l’editoria italiana se li prende tutti – insomma per leggere tutti e cinque i libri è passato un bel po’ di tempo, tempo in cui altre serie simili a questa sono state pubblicate, tempo in cui il mercato editoriale ha iniziato ha guardare a tutt’altro genere, tempo in cui i gusti di noi lettori sono cambiati, portandoci ad apprezzare nuovi generi e a storcere il naso di fronte ad altri che in passato ci facevano impazzire.
Mi sono accorta che questo è quello che è successo a me, avevo accennato la cosa già recensendo il quarto capitolo della serie, “Radiant Shadows”, e se pur questo quinto capitolo mi è piaciuto, diciamo che questa sarà una delle ultime serie – se non quelle che ancora devo completare – che leggerò con protagoniste principali le fate… be’, a meno che la trama mi faccia veramente impazzire.

Rispetto a “Radiant Shadow”, “Darkest Mercy” mi è piaciuto…
Al di là che rincontriamo tutti i vecchi personaggi, al di là che fanno la loro ricomparsa Aislinn, Keenan e Seth, al di là che tutti i tasselli vanno al posto giusto, al di là di tutto questo, qui c’è più trama, più azione e tutta la storia ha più senso rispetto al capitolo precedente…
“Radiant Shadow” si poteva benissimo riassumere in qualche capitolo, metterlo come prologo di questo ultimo libro e i fatti si sarebbero capiti comunque, non avrebbe appesantito la serie ulteriormente e annoiato il lettore.

Detto questo, andiamo al libro:
La Guerra è ormai imminente…
La Discordia non può essere fermata…

Solo una forte alleanza tra le corti potrà scongiurare una guerra sanguinosa il cui esito positivo potrà cambiare definitivamente il mondo fatato e quello umano, o peggio… potrebbe portare all’annientamento di entrambi.
E sarà così che le tre principali corti fatate, La Corte dell’Estate, La Corte dell’Inverno e La Corte del Buio, decideranno di collaborare tra di loro per poter fermare una volta per tutte la Guerra… Bananach, la signora della Discordia, l’impersonificazione della guerra in persona, la sua disfatta potrebbe voler dire la fine di ogni cosa, la sua vittoria potrebbe portare atroci conseguenze…
Come potrà mai essere fermata qualcuno che esiste da sempre?

Bene, bene, bene…
Volete la risposta?
Be’ penso sia proprio il caso allora di andarvi a leggere il libro e scoprirlo da voi.

Ebbene sì, mi è piaciuto.
Finalmente ogni cosa va al suo posto, e tutti avranno il loro lieto fine… o quasi.
Aislinn e Seth, Keenan e Donia, la Regina dell’Inverno, Irial-Niall e Leslie, personaggi già incontrati nei precedenti libri e che hanno avuto il loro momento nel secondo capitolo della serie, “Ink Exchange. Sortilegi sulla pelle”, finalmente potranno vivere la loro vita liberi da ogni costrizione, liberi da ogni maledizione, liberi da ogni pregiudizio… be’, c’è anche chi si è portato la Discordia a casa, ma questa è solo una cosa da niente… o no?
Insomma, come si è soliti dire “tutto è bene quel che finisce bene” e, aggiungerei, “tutti vissero felici e contenti”… o quasi.

In questo conclusivo capitolo la Marr ha saputo infondere ai suoi personaggi la magia che li ha caratterizzati nei suoi primi libri…
Un libro a tutto tondo dove ritroviamo il romanticismo, la sensualità, la gelosia, l’amore, l’azione… dove veniamo cullati ora dalla tranquillità dell’Inverno e ora dalle caldi braccia dell’Estate e presi dalla frenesia che solo essa sa infondere, dove possiamo trovare amore e passione anche nelle ammalianti braccia del Buio, dove la sua pazzia può essere allo stesso tempo spaventosa e seducente
Questo è tutto quello che la Marr ha saputo ricreare in questo ultimo libro.
È quello che le viene meglio: infondere magia alle sue parole e saperci trasmettere… l’impossibile.

CONSIGLIATO!!!

LA MIA RECENSIONE SU "LASCIAMI LEGGERE":
http://lasciamileggere.blogspot.com/2012/10/recensione-darkest-mercy.html
… (altro)
 
Segnalato
blake16 | 47 altre recensioni | Oct 2, 2012 |
Uscito più di un anno fa, ho deciso finalmente di acquistarlo in previsione dell’uscita, in questi giorni, dell’ultimo capitolo della serie.
Acquistato, ahimè, dopo circa due anni dal terzo – immaginatevi un po’ il mio stato di confusione riprendendo a leggere questa serie dopo due anni abbondanti di pausa – mi sono accorta che i miei gusti letterari sono cambiati… e di tanto.

Quando iniziai a leggere questa serie ne rimasi totalmente affascinata e l’ho apprezzata per i primi tre libri, soprattutto i libri dispari dove ritrovavo i personaggi a cui mi ero affezionata all’inizio.
Adesso, sarà che questo è il quarto libro, quindi niente Aislinn, Keenan e soprattutto niente Seth, ma ho fatto fatica a leggerlo, soprattutto all’inizio, dove non solo dovevo affrontare dei nuovi personaggi, ma spesso dovevo scervellarmi per ricordare gli eventi narrati nei precedenti libri nonché i personaggi passati e quando la memoria non mi assisteva dovevo ricorrere direttamente ai libri che hanno preceduto questo quarto capitolo.
Ammetto che questa è una mia carenza, quindi nulla da incolpare alla storia che la Marr ci ha narra, ma ho fatto veramente fatica: tutto rallentato, un ritmo veramente lento ed estenuante… solo verso la fine la storia cambia leggermente, rendendola un tantino più interessante.

Questo è quello che mi ha trasmesso: NULLA.
Non posso fare altro che paragonare questa storia con le precedenti: laddove “Wicked Lovely” e “Fragile Eternity” - rispettivamente primo e terzo libro della serie – mi avevano fatto venire il batticuore e “Ink Exchange” - secondo capitolo della serie –, forse il più sensuale e ammaliante della serie, mi aveva messo addosso molta avidità di continuare a saperne sempre di più, con “Radiant Shadow” sono stata assalita dalla noia, noia e una voglia unica che il libro finisse al più presto.

Orami la solfa si è capita: lui che non può stare con lei, lei che non può stare con lui, lui che in passato ha risparmiato la vita a lei, a lei viene chiesto sotto minaccia di uccidere le persone a cui tiene, lui e lei che scappano assieme, lui e lei capiscono che non possono fare a meno l’uno dell’altra, lui e lei trovano il modo di vivere finalmente assieme… mettete l’elemento fantasy ed ecco che viene servita la solita minestra.

Al che mi dico, perché?
Perché con gli altri tre libri questo non è successo?
Gira, rigira la storia è sempre quella, no?

No!!! Non è così… è vero che è passato parecchio dell’ultima volta che ho letto questa serie, ma mi ricordo che entrambi i tre libri avevano la capacità di stupirmi, l’autrice non era mai banale nella sua narrazione e riusciva a cambiare la carte in tavola quando meno te lo aspettavi stupendo il lettore con la sua originalità, non cadendo mai nell’ovvio e dando un epilogo alle sue storie del tutto inaspettato.

Purtroppo, in “Radiant Shadow” la parola “OVVIO” fa da padrona per l’intera narrazione.
Solo in alcuni momenti la Marr di una volta è venuta fuori: in quei momenti sono rimasta affascinata da ciò che metteva in gioco, dalla sua capacità di coinvolgermi nella storia e catturarmi come una volta…
… ma ahimé l’incanto finiva fin troppo presto e io mi ritrovavo nuovamente in compagnia dell’amica Noia.

Posso attribuire la colpa al fatto che in due anni “ne è passata di acqua sotto i ponti”: ho letto di tutto e di più, e storie simili a queste ne ho trovate a bizzeffe, ma soprattutto i miei gusti sono cambiati, il mercato editoriale è cambiato e di conseguenza sono altri i personaggi che vanno per la maggiore, altre ambientazioni, altri scenari, facendo così apparire le FATE sorpassate, surclassate… così dicendo includo sia i generi di lettura Y.A. che gli Adult.
Leggendo questo ultimo pezzo so per certo che qualcuno storcerà il naso e qualcun altro si incavolerà di brutto ed è a voi che voglio ricordare che ho espresso solo ed esclusivamente un mio pensiero personale.
Niente di oggettivo, solo soggettività…
Come del resto è soggettiva questa mia interpretazione di “Radiant Shadow” e siccome so per certo che ad altri la Marr piace e in base alla mia esperienza passata con i suoi libri, in tutta coscienza, anche se questo quarto capitolo non mi è piaciuto più di tanto, non mi sento di sconsigliarlo, anzi…
Sono più che sicura che a molti piacerà.
Forse qualcuno si potrà trovare d’accordo con il mio pensiero, ma se siete arrivati fino a qua, vi conviene leggerlo, perché è l’anello di congiunzione con il quinto e ultimo capitolo della serie e poi credo proprio che alla fine la curiosità vi divorerebbe vivi.

Quindi, nonostante tutto…
CONSIGLIATO!!!

LA MIA RECENSIONE SU "LASCIAMI LEGGERE":
ttp://lasciamileggere.blogspot.com/2012/09/recensione-radiant-shadows-sublime.html
… (altro)
 
Segnalato
blake16 | 70 altre recensioni | Sep 26, 2012 |
l'ho letto molto volentieri, l'ho trovato davvero piacevole.
mi piace sempre questo mondo di creature fatate, così affascinante. le dinamiche delle varie Corti sono sempre molto interessanti.
i protagonisti sono Devlin e Ani. Devlin è il fratello di Lasair e Bananach, creato da loro e con le migliori caratteristiche di entrambe. Ani è figlia di Gabriel, capo branco dei segugi e fa parte della Corte Oscura.
li ho apprezzati molto come personaggi, entrambi sono davvero particolari. tra di loro c'è un' attrazione speciale e dopo varie vicissitudini, confessioni e rivelazioni, i due si avvicinano sempre di più.
c'è parecchio anche Seth in questo libro.
Lasair non mi piaceva prima e mi piace ancor meno adesso.
ora sono curiosissima di sapere come si concluderà tutto.
… (altro)
 
Segnalato
cla86 | 70 altre recensioni | Jul 15, 2011 |

Liste

Premi e riconoscimenti

Potrebbero anche piacerti

Autori correlati

Kelley Armstrong Contributor, Editor
Carrie Ryan Contributor, Author
Tim Pratt Editor
Xian Nu Studio Illustrator
Margaret Stohl Contributor
Kami Garcia Contributor
Rachel Caine Contributor
Vivienne To Cover artist
Scott Westerfeld Contributor
Gabrielle Zevin Contributor
Saladin Ahmed Contributor
Garth Nix Contributor
Neil Gaiman Contributor
Gene Wolfe Contributor
Holly Black Contributor
Rick Yancey Contributor
Charles Vess Illustrator
Jackson Pearce Contributor
Mary E. Pearson Contributor
Jeri Smith-Ready Contributor
Rachel Vincent Contributor
Claudia Gray Contributor
Jessica Verday Contributor
Kimberly Derting Contributor
Sarah Rees Brennan Contributor
Ally Condie Contributor
Teagan White Illustrator
Veronica Roth Contributor
Nancy Holder Contributor
Beth Revis Contributor
Anthea Sharp Contributor
Shawntelle Madison Contributor
Nikki Jefford Contributor
Yasmine Galenorn Contributor
Colleen Gleason Contributor
Alexia Purdy Contributor
Debra Dunbar Contributor
Annie Bellet Contributor
Jamie Ferguson Contributor
Devon Monk Contributor
Christine Pope Contributor
Julia Crane Contributor
Kate Danley Contributor
Sarra Cannon Contributor
Kasey Mackenzie Contributor
Kay McSpadden Contributor
Phaedra Weldon Contributor
Alethea Kontis Contributor
Nick Landrum Narrator
Mark Tucker Cover photo
Alison Klapthor Cover designer
Lucia Olivieri Translator
Mia Barron Narrator
Donalty Alison Cover designer
Annemieke Leverenz Cover letterer
Colin Anderson Cover artist
Sasha Illingworth Cover designer
Eamon O'Donoghue Cover artist
Ken Liu Translator
Rovina Cai Cover artist
Lena Podesta Illustrator

Statistiche

Opere
77
Opere correlate
14
Utenti
21,207
Popolarità
#1,021
Voto
½ 3.7
Recensioni
982
ISBN
430
Lingue
14
Preferito da
114

Grafici & Tabelle