Immagine dell'autore.

Maggie Stiefvater

Autore di Shiver

61+ opere 43,845 membri 2,521 recensioni 126 preferito

Sull'Autore

Maggie Stiefvater is the author of the bestselling Shiver Trilogy (Shiver, Linger and Forever) and The Raven Cycle Series. She is also the author of a book in the Spirit Animals Series (Hunted). Her title Sinner made The New York Times Best Seller List in 2014. Maggie attended Mary Washington mostra altro College, graduating with a B.A. in history. She is also an artist, equestrian, musician, and technical editor. She enjoys writing full time from her home in Virginia. (Bowker Author Biography) mostra meno
Fonte dell'immagine: Maggie Stiefvater (author)

Serie

Opere di Maggie Stiefvater

Shiver (2009) 8,280 copie
Raven Boys (2012) 6,135 copie
Deeper (2010) 4,520 copie
La corsa delle onde (2011) 3,474 copie
The Dream Thieves (2013) 3,326 copie
Blue Lily, Lily Blue (2014) 2,680 copie
The Raven King (2016) 2,467 copie
Whisper (2008) 1,817 copie
Ballad: A Gathering of Faerie (2009) 1,110 copie
All the Crooked Saints (2017) 1,069 copie
Call Down the Hawk (2019) 1,008 copie
Sinner (2014) 941 copie
Hunted (2014) 890 copie
Mister Impossible (2020) 405 copie
Shiver / Linger / Forever (2011) 380 copie
Bravely (2022) 309 copie
Greywaren (2022) 213 copie
Opal (2018) 187 copie
Swamp Thing: Twin Branches (2020) 152 copie
The Anatomy of Curiosity (2015) 113 copie
The Raven Cycle (2019) 66 copie
Requiem 55 copie
Spirit Animals, Books 1-5 (2014) 10 copie
Scorpio Sea Tarot (2020) 9 copie
#girlnovel 6 copie
Was die Spiegel wissen (2022) 2 copie
#darknovel 1 copia
œ: ơ ʻ ư 1 copia
Ve znamení Štíra (2013) 1 copia
#foolishnovel 1 copia
Shiver / Linger (2010) 1 copia
Shiver, Part 2 (2010) 1 copia

Opere correlate

Kiss Me Deadly: 13 Tales of Paranormal Love (2010) — Collaboratore — 254 copie
Demons (2011) — Collaboratore — 66 copie

Etichette

adolescenti (202) Amicizia (201) Amore (209) ARC (123) Audiolibro (254) Biblioteca (125) da leggere (4,003) EBook (325) Equus caballus (185) Famiglia (125) Fantasma (206) Fantasy (3,211) fate (148) favoriti (225) firmato (152) fisica (165) Goodreads (147) Importato da Goodreads (112) kindle (151) letto (361) Licantropo (950) lupi (214) magia (411) Minnesota (111) Narrativa (1,537) Paranormale (885) posseduto (220) posseduto (113) Realismo magico (137) Romanzo (1,090) Romanzo paranormale (227) romanzo young adult (258) Serie (571) SFF (115) Soprannaturale (457) The Raven Cycle (141) Urban fantasy (341) YA (1,667) YA (2,302) young adult fantasy (120)

Informazioni generali

Altri nomi
Hummel, Heidi
Data di nascita
1981-11-18
Sesso
female
Nazionalità
Amerika
Luogo di nascita
Harrisonburg, Virginia, Amerika
Luogo di residenza
Harrisonburg, Virginia, Amerika
Istruzione
Mary Washington College at the University of Virginia(B.A. History)
Attività lavorative
Schrijfster
Breve biografia
Margaret Stiefvater (born November 18, 1981) is an American writer of Young Adult fiction, known mainly for her series of fantasy novels The Wolves of Mercy Falls and The Raven Cycle. She currently lives in Virginia.

Stiefvater was born in Harrisonburg, Virginia. She described herself as an "anxious child with many phobias." As a child, she wanted to be a fighter pilot and race-car driver and was a voracious reader who enjoyed writing. By age 16, she was submitting manuscripts to publishers. After being home-schooled from sixth grade on, Stiefvater attended Mary Washington College, graduating with a B.A. in history. By the time she had entered college, she had already written over 30 novels, including four thrillers about the Irish Republican Army, a historical blockade runner novel, and a high-fantasy novel about "impassioned enchanters fighting among civil unrest." At 16, she legally changed her first name from Heidi to Margaret. Her maiden name was Hummel. After graduating, she worked as a portrait artist, specializing in equestrian art. In 2010, she gave a TEDx Talk for NASA entitled "How Bad Teens Become Famous People", in which she reflects on her youth as a "Bad Teen" and how those years have impacted her.
Writing career

Stiefvater published her first novel, Lament, in 2008. Before Lament had been released, she sold the rights to Ballad, the sequel to Lament, and to Shiver, the first book in the trilogy The Wolves of Mercy Falls. Shiver spent more than 40 weeks on The New York Times Best Seller list. There are over 1.7 million copies of The Wolves of Mercy Falls series in print and more than thirty-six foreign editions have been licensed.

Utenti

Discussioni

QUESTION ABOUT A BOOK PLEASE HELP in Book talk (Mag 2016)

Recensioni

Ladri di sogni è un bellissimo libro sul diventare grandi, quello che sogna di essere la maggior parte degli YA con risultati assai discutibili. Come Raven Boys si era concentrato sul farci conoscere Gansey e la sua ricerca di Glendower, Ladri di sogni sposta l’attenzione su Ronan e la sua capacità di materializzare cose e esseri viventi dai suoi sogni.

Lungi dall’essere il semplice orpello sovrannaturale alla trama, Stiefvater usa questa capacità di Ronan per parlarci di come, crescendo, possiamo trovarci ad affrontare situazioni che non sappiamo come gestire e finire per avere a che fare con gente dalla moralità discutibile. E come si fa a saperlo prima? Qual è la moralità giusta?

Ronan inizia il suo percorso come una mina vagante, incapace di capire e accettare parti di sé. Non ci vuole molto prima che incontri un’altra mina vagante come lui, Kavinsky, con il quale condivide la stessa capacità paranormale. Solo che Kavinsky è molto più avanti di Ronan nella discesa verso la rovina e non si farà troppi scrupoli nell’insegnargli ad approfittarsi del suo dono.

Approfittarsi, però, non è il verbo preferito di Ronan, che è tipo capace di far mentire una suora sul tuo affitto per permetterti di continuare a perseguire il percorso che hai scelto di fare, a differenza di Gansey, che preferirebbe semplicemente pagarti tutto perché può. Ronan, invece, è abbastanza coraggioso da sopportare il peso della libertà, sia della sua, sia quella altrui.

Insomma, Stiefvater ha scritto un magnifico libro sul consenso e sul fatto che avere il potere di fare qualcosa non ti autorizza a farla, soprattutto senza tenere conto delle conseguenze. Fate leggere questa saga a qualunque adolescente vi capiti a fagiolo.
… (altro)
 
Segnalato
lasiepedimore | 202 altre recensioni | Jan 12, 2024 |
Appena ho iniziato a leggere il primo capitolo di Raven Boys, mi sono detta: eccola, è lei, Maggie Stiefvater in persona, una delle poche autrici di YA dallo stile talmente particolare da non poter essere confusa con nessun’altra collega. Una che è capace di scrivere di ragazzacci senza farmi venire voglia di defenestrare il libro e di genitori senza farmi invocare il Telefono Azzurro ha tutta la mia attenzione.

Oddio, in tutta sincerità tra questi Raven Boys, allievi della Aglionby, la più esclusiva scuola privata di Henrietta, l’unico bad boy è Ronan, che ha il cazzotto facile, la lingua tagliente e l’immancabile tatuaggio, ma riesce a essere un normale ragazzo problematico e non un piccolo femminicida in erba. Stiefvater ci dice che nasconde qualcosa di grosso e che la sua vita è stata stravolta dalla morte del padre, ma si riserva di parlarci di lui in seguito – sì, è un’autrice parca di informazioni, famosa per buttarti in mezzo alle vicende senza troppi preamboli: c’è chi non la sopporta per questo, io l’adoro.

Poi abbiamo Gansey e Adam, l’uno ricchissimo rampollo dalla famiglia modello, l’altro povero in canna e costretto a lavorare per poter frequentare l’Aglionby. Il loro rapporto dà l’opportunità a Stiefvater di esplorare le difficoltà dell’amicizia tra persone che provengono da background economici diversi, di quanto sia difficile per chi è povero accettare la generosità di chi è ricco e di come in questa generosità ci sia uno squilibrio di potere molto difficile anche solo da vedere per chi è benestante.

Infine abbiamo Noah, che viene introdotto quasi per caso, perché è lì e Stiefvater deve parlarcene per forza e non finirò mai di complimentarmi con la bravura di questa donna nel gestire la prosa per adattarla alle sue esigenze narrative (studiatevela se volete cimentarvi nella scrittura di romanzi). L’ho trovato un personaggio molto dolce, nonostante non abbia una storia particolarmente limpida alle spalle. Ma si può cambiare, no?

Proprio il cambiamento è uno dei fili dei conduttori della storia: può avvenire in seguito a un evento traumatico, può stravolgere una persona come la conoscevamo, può rimanere a covare sotto la cenere per anni, può avvenire contro la nostra volontà. L’importante è andare avanti, evolvere, non rimanere ancorati a un passato perso.
… (altro)
 
Segnalato
lasiepedimore | 398 altre recensioni | Nov 17, 2023 |
Già dall' inizio si può capire più o meno che cosa ci aspetta, però comunque è molto bello e dolce il modo in cui ci si arriva; pur non essendo il massimo dell' originalità è comunque coinvolgente ed emozionante.
proprio per la non particolare originalità di certi elementi, che immaginavo, non pensavo che mi sarebbe piaciuto molto, invece è stato una bella sorpresa e mi è piaciuto parecchio. anche perchè sono in un periodo in cui lupi, licantropi, lupi mannari e simili mi attirano particolarmente.
è vero che così la storia potrebbe essere benissimo finita, ma sinceramente io sono ancora molto curiosa di leggere di Grace e Sam!
… (altro)
 
Segnalato
cla86 | 575 altre recensioni | Jul 15, 2011 |
mi è piaciuto molto, però ho comunque preferito un pochino di più "Shiver".
pensavo che mi avrebbe tenuto molto più in tensione, soprattutto nel finale, invece, anche se è tutto molto in sospeso non c'è da impazzire esageratamente.
sono comunque molto curiosa di sapere cosa succederà e come andrà a finire.
 
Segnalato
cla86 | 255 altre recensioni | Jul 15, 2011 |

Liste

Premi e riconoscimenti

Potrebbero anche piacerti

Autori correlati

Statistiche

Opere
61
Opere correlate
2
Utenti
43,845
Popolarità
#382
Voto
4.0
Recensioni
2,521
ISBN
644
Lingue
25
Preferito da
126

Grafici & Tabelle