Immagine dell'autore.

Milan Kundera (1929–2023)

Autore di L'insostenibile leggerezza dell'essere

83+ opere 55,904 membri 642 recensioni 344 preferito

Sull'Autore

One of the foremost contemporary Czech writers, Kundera is a novelist, poet, and playwright. His play The Keeper of the Keys, produced in Czechoslovakia in 1962, has long been performed in a dozen countries. His first novel, The Joke (1967), is a biting satire on the political atmosphere in mostra altro Czechoslovakia in the 1950s. It tells the story of a young Communist whose life is ruined because of a minor indiscretion: writing a postcard to his girlfriend in which he mocks her political fervor.The Joke has been translated into a dozen languages and was made into a film, which Kundera wrote and directed. His novel Life Is Elsewhere won the 1973 Prix de Medicis for the best foreign novel. Kundera has been living in France since 1975. His books, for a long time suppressed in his native country, are once again published.The Unbearable Lightness of Being (1984), won him international fame and was a successful English-language film. In this work Kundera moves toward more universal and philosophically tinged themes, thus transforming himself from a political dissident into a writer of international significance. (Bowker Author Biography) mostra meno
Fonte dell'immagine: Photo by Fridrik Rafusson, courtesy of Faber Books

Opere di Milan Kundera

Il libro del riso e dell'oblio (1979) 6,150 copie
L'immortalità (1990) 4,550 copie
Lo scherzo (1969) 3,832 copie
Amori ridicoli (1968) 2,927 copie
L' ignorance (2000) 2,370 copie
L'identità (1997) 2,325 copie
La lentezza (1995) 2,276 copie
La vita è altrove (1986) 2,246 copie
Il valzer degli addii (1972) 1,942 copie
L' arte del romanzo: saggio (1986) 1,655 copie
I testamenti traditi (1993) 861 copie
Il sipario (2006) 739 copie
Encounter: Essays (2009) 314 copie
Kundera : Œuvre (Tome 1) (2011) 10 copie
Hebbes 5 (2002) 4 copie
Praznik beznacajnosti (2016) 3 copie
Monology 3 copie
MOS DIJA 2 copie
Slowness / Identity (2002) 2 copie
Hecc (2022) 2 copie
冗談 (1992) 2 copie
MAZAK 1 copia
Můj Janáček (2004) 1 copia
حفلة التفاهة (2014) 1 copia
المزحة (2014) 1 copia
الستارة (2015) 1 copia
玩笑 (2014) 1 copia
Vô tri 1 copia
Baqai dawam 1 copia
La despedida 1 copia
1987 1 copia

Opere correlate

My Mistress's Sparrow Is Dead (2008) — Collaboratore — 766 copie
Terra Nostra (1975) — Postfazione, alcune edizioni690 copie
The World of the Short Story: A 20th Century Collection (1986) — Collaboratore — 465 copie
Granta 78: Bad Company (2002) — Collaboratore — 135 copie
The Gates of Paradise (1993) — Collaboratore — 116 copie
Magical Realist Fiction: An Anthology (1984) — Collaboratore — 113 copie
Soul: An Archaeology--Readings from Socrates to Ray Charles (1994) — Collaboratore — 101 copie
Granta 17: While Waiting for a War (1985) — Collaboratore — 81 copie
The Unbearable Lightness of Being [1988 film] (1988) — Original book — 81 copie
The Grim Reader: Writings on Death, Dying, and Living On (1997) — Collaboratore — 61 copie
Granta 11: Greetings From Prague (1984) — Collaboratore — 60 copie
Granta 13: After the Revolution (1984) — Collaboratore — 54 copie
Granta 6: A Literature for Politics (1990) — Collaboratore — 41 copie
The Penguin Book of Twentieth-Century Protest (1998) — Collaboratore — 31 copie
One World of Literature (1992) — Collaboratore — 24 copie
Writers From the Other Europe (4 Volume Set) (1979) — Autore — 21 copie
Miracle en Bohême (1978) — Prefazione, alcune edizioni4 copie
Notions de base: proses (2005) — Prefazione, alcune edizioni2 copie
Le Débat, numéro 27 (novembre 1983) (1983) — Collaboratore — 1 copia

Etichette

1001 (148) 1001 libri (160) Amore (342) Antologia (158) ceco (1,266) Cecoslovacchia (445) classici (153) Classico (143) Comunismo (250) Critica letteraria (182) Czech fiction (212) da leggere (2,138) Esistenzialismo (161) Europa orientale (156) Filosofia (546) Francese (175) Francia (160) Kundera (269) Letteratura (1,279) Letteratura ceca (1,166) letto (531) Milan Kundera (197) narrativa (152) Narrativa (5,406) narrativa letteraria (138) non letto (269) Novecento (645) novella (200) posseduto (188) posseduto (144) Praga (168) racconti (425) Repubblica Ceca (310) Roman (424) Romanzo (148) Romanzo (1,207) saggi (292) Saggistica (211) tradotto (174) Traduzione (312)

Informazioni generali

Utenti

Discussioni

Group Read, February 2015: The Unbearable Lightness of Being in 1001 Books to read before you die (Marzo 2015)
unbearable lightness of being in 1001 Books to read before you die (Novembre 2007)

Recensioni

Non potremo mai stabilire con certezza fino a che punto i nostri rapporti con gli altri sono il risultato dei nostri sentimenti, del nostro amore, del nostro non-amore, della nostra bontà o del nostro rancore e fino a che punto sono condizionati dal rapporto di forze tra gli individui. La vera bontà dell'uomo si può manifestare in tutta purezza e libertà solo nei confronti di chi non rappresenta alcuna forza. Il vero esame morale dell'umanità, l'esame fondamentale (posto così in profondità da sfuggire al nostro sguardo) è il suo rapporto con coloro che sono alla sua mercé: gli animali. E qui sta il fondamentale fallimento dell'uomo, tanto fondamentale che da esso derivano tutti gli altri.… (altro)
 
Segnalato
foschina | 275 altre recensioni | Oct 2, 2023 |
"L'insostenibile leggerezza dell'essere" è un romanzo dello scrittore ceco Milan Kundera, pubblicato nel 1984. Il titolo del romanzo si riferisce alla condizione umana di leggerezza e di assenza di peso, che si contrappone alla pesantezza e alla gravità dell'esistenza. Il romanzo presenta quattro personaggi principali, Tomas, Tereza, Sabina e Franz, che vivono le loro vite nell'Europa dell'est durante gli anni della Guerra Fredda.

Il romanzo esplora temi come l'amore, la libertà, la responsabilità, la morte e il significato dell'esistenza umana. In particolare, Kundera si concentra sulla difficoltà di trovare un senso nella vita in un mondo dove tutto è relativo e niente sembra avere un valore assoluto.

"L'insostenibile leggerezza dell'essere" è considerato uno dei capolavori della letteratura del XX secolo e ha ottenuto un grande successo di critica e di pubblico. È stato tradotto in molte lingue e ha ispirato anche un film omonimo diretto da Philip Kaufman nel 1988.

Il romanzo è ambientato in parte a Praga, città natale di Kundera, e in parte a Ginevra, dove lo scrittore si trasferì negli anni '70 per sfuggire alla censura del regime comunista cecoslovacco.

"L'insostenibile leggerezza dell'essere" è scritto in modo non lineare e utilizza un narratore onnisciente che si sofferma sui pensieri e le emozioni dei personaggi. Inoltre, Kundera inserisce frequentemente dei passaggi di riflessione filosofica e di critica sociale all'interno della narrazione.

Uno dei temi principali del romanzo è la relazione tra l'amore e la libertà. Tomas, il protagonista maschile, è un medico che ha una serie di relazioni extraconiugali, mentre Tereza, la protagonista femminile, è ossessionata dalla paura di essere abbandonata. La loro relazione si basa su un conflitto tra il desiderio di libertà di Tomas e la necessità di sicurezza di Tereza.

Un altro tema importante del romanzo è la morte, che viene presentata come un evento inevitabile e ineluttabile. Kundera suggerisce che la morte, in quanto fine ultimo dell'esistenza umana, conferisce un senso alla vita stessa.

"L'insostenibile leggerezza dell'essere" è stato accolto molto positivamente dalla critica, che ha apprezzato la sua struttura narrativa complessa, la sua profondità psicologica e la sua capacità di esplorare temi universali come l'amore, la libertà e la morte. Il romanzo è stato tradotto in molte lingue ed è stato un grande successo di vendite in tutto il mondo.

Uno dei concetti filosofici centrali esplorati ne "L'insostenibile leggerezza dell'essere" è l'idea di libertà e responsabilità individuale. Il romanzo esplora come le nostre scelte e azioni hanno conseguenze e come dobbiamo assumerci la responsabilità di tali conseguenze, anche se non sono intenzionali o indesiderabili. Questo tema è esemplificato nel personaggio di Tomas, che deve affrontare le conseguenze delle sue infedeltà e il danno che provocano a se stesso e agli altri.

Un altro concetto chiave del romanzo è l'idea dell'amore e il suo rapporto con la libertà e l'impegno. Il romanzo suggerisce che l'amore è una forza fondamentalmente ambigua e complessa, capace di portare gioia e appagamento, ma anche dolore e sofferenza. I personaggi lottano per bilanciare il loro desiderio di libertà e indipendenza con il loro bisogno di connessione e intimità, portando a scelte difficili e conflitti.

Il romanzo esplora anche la natura della memoria e il ruolo che svolge nel plasmare le nostre identità e percezioni della realtà. I personaggi sono alle prese con la fallibilità e l'inaffidabilità della memoria e come può essere manipolata e distorta. Questo tema è esemplificato nel personaggio di Sabina, che è ossessionata dai ricordi del suo passato e lotta per riconciliarli con la sua vita presente.

Nel complesso, "L'insostenibile leggerezza dell'essere" è un'opera ricca e complessa che si confronta con un'ampia gamma di concetti e temi filosofici, invitando i lettori a riflettere sulla natura dell'esistenza umana, la libertà, l'amore e la memoria.

-------

l titolo del romanzo "L'insostenibile leggerezza dell'essere" di Milan Kundera è ricco di significati e interpretazioni. Ecco alcuni spunti di riflessione:

Leggerezza vs. gravità:

La "leggerezza" può essere associata all'assenza di pesi, all'incapacità di assumersi responsabilità profonde e all'atteggiamento superficiale verso la vita.
La "gravità", invece, rappresenta il peso delle scelte, delle responsabilità e delle conseguenze che ne derivano.
L'essere vs. il divenire:

L' "essere" si riferisce all'essenza immutabile di una persona o di una cosa, alla sua natura fissa e definitiva.
Il "divenire" rappresenta il cambiamento continuo, l'evoluzione e la trasformazione nel tempo.
L'amore e le relazioni:

Il romanzo esplora la complessità delle relazioni umane, mostrando come l'amore possa essere sia fonte di gioia e leggerezza, sia di sofferenza e gravità.
I personaggi si confrontano con la scelta tra la fedeltà e la libertà, tra la stabilità e l'avventura, tra il peso del passato e la speranza del futuro.
L'insostenibilità del paradosso:

Il titolo stesso è un ossimoro, un paradosso che accosta due concetti opposti: "leggerezza" e "insostenibile".
Questo paradosso riflette la complessità dell'esistenza umana, dove la gioia e la sofferenza, la superficialità e la profondità si intrecciano in modo inestricabile.
Interpretazioni personali:

Il titolo può assumere diverse sfumature di significato a seconda del lettore e della sua esperienza personale.
La "leggerezza" può essere vista come una metafora positiva, associata alla libertà, alla spensieratezza e al non-attaccamento alle cose materiali.
Oppure, può assumere una connotazione negativa, associata alla superficialità, all'irresponsabilità e all'incapacità di impegnarsi in relazioni profonde.
Conclusione:

Il titolo "L'insostenibile leggerezza dell'essere" è un invito a riflettere sulla complessità dell'esistenza umana, sulle contraddizioni che la caratterizzano e sulle scelte difficili che siamo chiamati a compiere.
La sua bellezza e ambiguità risiedono proprio nella sua capacità di evocare molteplici interpretazioni e di lasciare spazio alla riflessione personale.
Oltre a queste riflessioni, è importante ricordare che il titolo è stato scelto da Kundera in riferimento a una specifica scena del romanzo, in cui il protagonista Tomáš riflette sul peso e la leggerezza di due figure femminili: Tereza e Sabina.

Per approfondire il significato del titolo, consiglio di leggere il romanzo e di immergervi nella complessa e affascinante visione del mondo di Milan Kundera.
… (altro)
 
Segnalato
AntonioGallo | 275 altre recensioni | Jul 12, 2023 |
Non proprio il mio genere, personaggi troppo astratti se non nei tratti più irritanti (donna zerbino con dipendenza affettiva, uomo "cacciatore" con dipendenza dai rapporti occasionali etc.), l'autore che pontifica tra le righe su leggerezza e pesantezza, con paragoni a volte tirati per i capelli.

Noia.
 
Segnalato
JaqJaq | 275 altre recensioni | Jan 7, 2022 |
Onirico, surreale, non decolla e non finisce. Si può perdere questa storia sul giovane poeta Jaromil, il suo rapporto morboso con la madre, la sua incapacità di amare e vivere il mondo. Invidio chi riesce a comprendere l'inconcludenza ed abbandona in tempo la lettura. Si può evitare di leggerlo.
 
Segnalato
GabrieleSc | 18 altre recensioni | Sep 12, 2021 |

Liste

Europe (1)
1970s (1)
1990s (1)
to get (2)
1980s (1)
Read (1)

Premi e riconoscimenti

Potrebbero anche piacerti

Autori correlati

Statistiche

Opere
83
Opere correlate
20
Utenti
55,904
Popolarità
#264
Voto
3.9
Recensioni
642
ISBN
1,344
Lingue
40
Preferito da
344

Grafici & Tabelle