Immagine dell'autore.

Erich Maria Remarque (1898–1970)

Autore di Niente di nuovo sul fronte occidentale

116+ opere 25,098 membri 519 recensioni 56 preferito

Sull'Autore

Erich Maria Remarque was born Erich Paul Remark on June 22, 1898 in Germany. He was drafted into the German Army at the age of 18. He was assigned to the Western Front and later moved to the 15th Reserve Infantry Regiment. He was wounded by shrapnel in the left leg, right arm and neck, and was mostra altro moved to an army hospital in Germany where he spent the rest of the war. After the war, he continued his teacher training and became a primary school teacher. He also began pursuing his writing career. He started writing essays and poems and his first novel, The Dream Room. When he published All Quiet on the Western Front, Remarque changed his middle name in memory of his mother and reverted to the earlier spelling of the family name. The original family name, Remarque, had been changed to Remark by his grandfather in the 19th century. All Quiet on the Western Front was written in 1927, but Remarque was unable to find a publisher. The novel was published in 1929 and described the experiences of German soldiers during World War 1. His other works include: Station at the Horizon, The Road Back, Three Comrades, Flotsam, and Shadows in Paradise. Erich Remarque died in 1958 of heart collapse brought on byan aneurysm. (Bowker Author Biography) mostra meno
Fonte dell'immagine: Public domain, Erich Maria Remarque-Friedenszentrum

Serie

Opere di Erich Maria Remarque

Arco di Trionfo (1945) — Autore — 943 copie
Tre camerati (1936) — Autore — 832 copie
La notte di Lisbona (1962) — Autore — 636 copie
Tempo di vivere, tempo di morire (1954) — Autore — 627 copie
La via del ritorno (1931) 534 copie
Il cielo non ha preferenze (1959) 400 copie
L' ultima scintilla (1952) — Autore — 343 copie
Ombre in Paradiso: romanzo (1972) 258 copie
Ama il prossimo tuo (1939) — Autore — 227 copie
All Quiet on the Western Front [1979 TV movie] (1980) — Autore — 99 copie
The Promised Land (1600) — Autore — 45 copie
The Enemy (1994) — Autore — 40 copie
Station am Horizont (1998) 22 copie
All Quiet on the Western Front / The Road Back (1965) — Autore — 21 copie
Im Westen nichts Neues (2014) 17 copie
All Quiet on the Western Front / The Enemy (2005) — Autore — 15 copie
The Dream Room (1993) 12 copie
Full Circle (1974) 9 copie
Gam (2003) — Autore — 9 copie
First World War [4 Book Boxed Set] (2013) — Collaboratore — 5 copie
Die großen Romane (in 4 Bänden) (1998) — Autore — 3 copie
Senke u raju, I. (1976) 3 copie
Senke u raju, II. (1976) 3 copie
Črni obelisk 2 copie
Říše snů ; Gam (2000) — Autore — 2 copie
Yaamak Zaman lmek Zaman (2015) 2 copie
batahira 1 copia
TRE SHOKE 1 copia
DUAJE TJETRIN 1 copia
OBELISKU I ZI 1 copia
CRNI OBELISK 1 copia
The Other Love (2005) 1 copia
Olesiye Yasamak (1997) 1 copia
E.M. Remarque (1976) — Autore — 1 copia
Der schwarze Obelisk. Der Funke Leben (1998) — Autore — 1 copia
Szikrányi élet (1991) 1 copia
Teni v rayu (2015) 1 copia
Insanlari Sevmelisin (1998) 1 copia

Opere correlate

All'Ovest Niente Di Nuovo (1930) — Original book — 182 copie
Arch of Triumph [1984 movie] (1984) — Original book — 18 copie
A Time to Love and a Time to Die [1958 film] (1958) — Original book — 9 copie
Mitt skattkammer. b.9 Gjennom tidene — Collaboratore — 9 copie
Three Comrades [1938 film] (1938) — Based on the book by — 7 copie
Bobby Deerfield [1977 film] (1977) — Autore — 5 copie
So Ends Our Night [1941 film] (1941) — Original novel — 3 copie
The Other Love [1947 film] — original story "Beyond" — 1 copia

Etichette

Informazioni generali

Utenti

Discussioni

Just Finished "All Quiet on the Western Front" in George Macy devotees (Gennaio 2023)
erich maria remarque in Book talk (Giugno 2020)
Group Read, February 2017: All Quiet on the Western Front in 1001 Books to read before you die (Aprile 2017)
GROUP READ: All Quiet on the Western Front in 2013 Category Challenge (Aprile 2013)

Recensioni

Ogni volta che leggo un romanzo sulla guerra penso di aver letto quello definitivo: dopo questo non ne troverò di certo uno più tremendo, non è possibile che qualcuno abbia scritto qualcosa di più doloroso. Eppure ogni volta vengo fatta bugiarda e mi ritrovo per le mani un straziante libro sull’orrore della guerra che ancora viene imposto a tante persone.

Questo libro non vuol essere
né un atto d'accusa né una confessione.
Esso non è che il tentativo di raffigurare
una generazione la quale – anche se sfuggì alle granate –
venne distrutta dalla guerra.


Fin dalla prima pagine Remarque ci informa di quale sarà l’aspetto della guerra che sarà centrale nel suo romanzo: l’idea secondo la quale non si ritorna mai davvero dalla guerra, che non si limita a distruggere i corpi, ma lacera gli animi, le speranze, i sogni, i futuri. La guerra è un orrore troppo grande per lasciare intere le persone, anche se all’esterno e con i tuoi affetti lontani dal fronte ti presenti integro per non far loro sapere quanto vorresti solo tornare a prima, alla pace, alla beata inconsapevolezza.

E neppure ci potranno capire. Davanti a noi infatti sta una generazione che ha, sì, passato con noi questi anni, ma che aveva già prima un focolare ed una professione, ed ora ritorna ai suoi posti d’un tempo, e vi dimenticherà la guerra; dietro a noi sale un’altra generazione, simile a ciò che fummo noi un tempo; la quale ci sarà estranea e ci spingerà da parte. Noi siamo inutili a noi stessi. Andremo avanti, qualcuno si adatterà, altri si rassegneranno, e molti rimarranno disorientati per sempre; passeranno gli anni, e finalmente scompariremo.

Niente di nuovo sul fronte occidentale è il racconto gentile e delicato di una generazione travolta e stravolta dalla Prima Guerra Mondiale, una guerra diversa da tutte le precedenti, incapace di risparmiare i civili e rispettare qualunque limite.
… (altro)
 
Segnalato
lasiepedimore | 399 altre recensioni | Nov 17, 2023 |
Ze školních lavic rovnou do zákopů 1. světové války odchází celá třída mladých chlapců. Hrůzy bojiště z nich rychle vychovají tvrdé muže - pokud přežijí... (oficiálny text distribútora)
 
Segnalato
MemorialeSardoShoah | 3 altre recensioni | Mar 4, 2022 |
Un giovane soldato e i suoi compagni sono perseguitati dagli orrori della Prima Guerra Mondiale, dopo essere stati spinti dai loro insegnanti nazionalisti ad arruolarsi come volontari. (fonte: Wikipedia)
 
Segnalato
MemorialeSardoShoah | 3 altre recensioni | Jun 8, 2020 |
Un libro puramente e squisitamente autobiografico. L’autore racconta in prima persona la tragedia della prima guerra mondiale: dal fronte, quello occidentale. Un libro sicuramente pacifista, con una condanna inesorabile della guerra; condanna raggiunta attraverso un racconto freddo e puntuale delle infinite tragedie che si realizzano con una guerra. La presenza della morte, atroce protagonista della guerra, non condanna la vita. La paura di morire è il filo conduttore del libro. Il dolore è nello spirito, nel pianto di una madre per la morte di un figlio. Il dolore è nel freddo, è nella fame; il dolore è nell’annullamento della vita, durante la guerra sul fronte occidentale. Dopo pochi anni dall’edizione di questo libro scoppiò la seconda guerra mondiale. La lezione non fu imparata dal popolo tedesco. Il libro è di semplicissima lettura. E gradevole.… (altro)
½
 
Segnalato
grandeghi | 399 altre recensioni | Jan 4, 2020 |

Liste

100 (1)
Europe (1)
1920s (1)
1930s (1)

Premi e riconoscimenti

Potrebbero anche piacerti

Autori correlati

Statistiche

Opere
116
Opere correlate
9
Utenti
25,098
Popolarità
#840
Voto
4.1
Recensioni
519
ISBN
871
Lingue
32
Preferito da
56

Grafici & Tabelle