Pagina principaleGruppiConversazioniAltroStatistiche
Cerca nel Sito
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.
Hide this

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

Sto caricando le informazioni...

Il cacciatore di aquiloni (2003)

di Khaled Hosseini

Altri autori: Vedi la sezione altri autori.

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiConversazioni / Citazioni
46,648121120 (4.2)1 / 906
Sono passati molti anni dal giorno in cui Hassan, il cacciatore di aquiloni, è cambiata per sempre in un vicolo di Kabul. Quel giorno, Amir ha commesso una colpa terribile. Così, quando una telefonata inattesa lo raggiunge nella sua casa di San Francisco, capisce di non avere scelta: deve partire per trovare il figlio di Hassan e saldare il suo debito col passato...… (altro)
  1. 352
    Mille splendidi soli di Khaled Hosseini (susonagger)
  2. 101
    Il libraio di Kabul di Åsne Seierstad (the_frog)
  3. 92
    La porta delle lacrime di Abraham Verghese (BiddySouts)
  4. 20
    Assalonne, Assalonne! di William Faulkner (WSB7)
    WSB7: Contrasting tragedies of brothers "bonding" with unknown half-brothers.
  5. 10
    A Bed of Red Flowers: In Search of My Afghanistan di Nelofer Pazira (kathrynnd)
  6. 32
    The Book of Jonas di Stephen Dau (PghDragonMan)
    PghDragonMan: Those who have been through a war never really leave it behind and the consequences often reach beyond those immediately involved.
  7. 21
    Saraswati Park di Anjali Joseph (BiddySouts)
  8. 10
    The Almond Tree di Michelle Cohen Corasanti (Utente anonimo)
  9. 32
    Nel segno di David di Susan Abulhawa (Utente anonimo)
  10. 10
    Houri di Mehrdad Balali (infiniteletters)
  11. 10
    Ragazzi di zinco di Svetlana Alexievich (Eustrabirbeonne)
  12. 32
    The Cellist of Sarajevo di Steven Galloway (Alliebadger)
    Alliebadger: Both beautifully written accounts of atrocities we never really think about. Each one is a fast and amazing read.
  13. 32
    Un perfetto equilibrio di Rohinton Mistry (alzo)
  14. 10
    The In-Between World of Vikram Lall di M. G. Vassanji (Yervant)
  15. 00
    Kamchatka di Marcelo Figueras (JanHeemskerk)
  16. 00
    Sotto il burqa: avere 11 anni a Kabul. Il romanzo di un'infanzia difficile di Deborah Ellis (abesue)
  17. 11
    The Sandcastle Girls di Chris Bohjalian (bsiemens)
  18. 00
    Voices from Chernobyl: The Oral History of a Nuclear Disaster di Svetlana Alexievich (Eustrabirbeonne)
  19. 22
    Shooting Kabul di N. H. Senzai (meggyweg)
  20. 23
    American Taliban di Pearl Abraham (SheReads)
    SheReads: Very different, but the cultural relevancy of both books has similar characteristics.

(vedi tutti i 24 consigli)

Asia (15)
Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

» Vedi le 906 citazioni

Inglese (1,078)  Olandese (40)  Spagnolo (23)  Danese (12)  Tedesco (10)  Francese (8)  Italiano (7)  Svedese (6)  Norvegese (4)  Catalano (4)  Portoghese (Brasile) (3)  Lituano (2)  Portoghese (Portogallo) (2)  Finlandese (2)  Croato (1)  Bulgaro (1)  Indonesiano (1)  Ebraico (1)  Tutte le lingue (1,205)
1-5 di 7 (prossimo | mostra tutto)
Libro strafamoso, che io ho sempre snobbato liquidandolo con uno sbrigativo "non è il mio genere": mi sbagliavo di grosso, perché è un romanzo intenso che mi ha coinvolto sin dalle prime righe.
E' una storia di colpa, maturazione e redenzione: del protagonista Amir, ma più in generale dell'intero popolo Afghano. Si struttura in tre parti: nella prima, la più toccante a mio parere, si gettano le basi della trama e facciamo la conoscenza di tutti i personaggi chiave. Il tono è nostalgico-malinconico e si avverte un senso fortissimo di ineluttabilità; la seconda sezione è interlocutoria, attraverso Amir che cresce e si ricostruisce una vita in America diamo uno sguardo ravvicinato alla vita dei profughi. La terza parte è la più emozionante, quella dove il passato torna a farsi sentire e che tra drammi e colpi di scena ci catapulta in un Afghanistan devastato da un ventennio di guerra civile e da una dittatura feroce (pagine amarissime da leggere proprio adesso, quando nonostante un ulteriore ventennio di guerre e di timide speranze la situazione lì è tornata quella di allora). Infine c'è una conclusione relativamente serena, ma che per fortuna si mantiene realistica e non sceglie la strada del vissero felici e contenti; nel complesso tutta l'opera è piuttosto cruda e mai banalmente consolatoria, una scelta che ho apprezzato.
Lo stile non è particolarmente brillante, ma è scorrevole e trovo che il pastiche tra discorso corrente e termini afghani sia ben riuscito e contribuisca all'immersività.
Romanzo da leggere per capire meglio un paese che è molto più delle guerre che lo tormentano da 40 anni, ma anche semplicemente per godersi una bella storia. ( )
  Lilirose_ | Oct 6, 2021 |
narrativa afghana
  bibliotecaristofane | Apr 26, 2018 |
Un vero gioiello questo libro, scritto con tenerezza ed onestà, tocca le corde più intime dell'anima. Non ho visto il film per evitare di contaminare con l'altrui visione la mia visione cristallina dei paesaggi afgani e dei personaggi. Un capolavoro che sicuramente rileggerò più volte. ( )
1 vota melinealilis | Oct 25, 2009 |
La storia è commovente e ben narrata. Si legge piacevolmente. E' utile per capire la storia recente dell'Afganistan negli ultimi 30 anni da un punto di vista di un afgano emigrato negli Stati Uniti ancora ai tempi dell'invasione russa. Quel che mi ha colpito è la mentalità dell'autore, Khaked Hosseini, per niente faziosa, sembra quasi scritto da un occidentale, ma soprattutto colpisce l'integrità morale del protagonista/autore (auto-biografico forse, o in parte) che si estranea e si eclissa da ogni giudizio morale. L'autore è riuscito a scardinare preconcetti interiori dimostrando una grande maturità nella narrazione del suo Paese. Ero scettica appunto perchè i bestseller non mi convincono mai, ma è un libro che va letto. ( )
  derobbio | Oct 19, 2008 |
Una bella fotografia su una cultura molto diversa da quella occidentale.
Un po' forzata la scena di lotta a Kabul con il ragazzo-nemico dell'infanzia ( )
  ilvale | Sep 3, 2008 |
The Kite Runner is about the price of peace, both personal and political, and what we knowingly destroy in our hope of achieving that, be it friends, democracy or ourselves.
aggiunto da mikeg2 | modificaThe Observer, Amelia Hill (Sep 7, 2003)
 
At times, the book suffers from relentless earnestness and somewhat hackneyed descriptions. But Hosseini has a remarkable ability to imprison the reader in horrific, shatteringly immediate scenes... The result is a sickening sensation of complicity.
aggiunto da Shortride | modificaTime, Aryn Baker (Sep 1, 2003)
 
This powerful first novel, by an Afghan physician now living in California, tells a story of fierce cruelty and fierce yet redeeming love.
 

» Aggiungi altri autori

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
Hosseini, Khaledautore primariotutte le edizioniconfermato
Baldelli, LuigiFotografoautore secondarioalcune edizioniconfermato
Bourgeois, ValérieTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Horn, Miebeth vanTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Jukarainen, ErkkiTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Middelthon, Elisabet W.Traduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Murillo Fort, IsabelTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Naujokat, AngelikaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Nilsson, JohanTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Vaj, IsabellaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Werner, HoniProgetto della copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Windgassen, MichaelTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Titolo originale
Titoli alternativi
Data della prima edizione
Personaggi
Luoghi significativi
Eventi significativi
Film correlati
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Premi e riconoscimenti
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Epigrafe
Dedica
Questo libro è dedicato a Haris
e Farah, entrambi noor dei miei occhi,
e ai bambini dell'Afghanistan.
Incipit
Sono diventato la persona che sono oggi all'età di dodici anni, in una gelida giornata invernale del 1975.
Citazioni
Ultime parole
Nota di disambiguazione
Redattore editoriale
Elogi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Lingua originale
DDC/MDS Canonico
LCC canonico

Risorse esterne che parlano di questo libro

Wikipedia in inglese (3)

Sono passati molti anni dal giorno in cui Hassan, il cacciatore di aquiloni, è cambiata per sempre in un vicolo di Kabul. Quel giorno, Amir ha commesso una colpa terribile. Così, quando una telefonata inattesa lo raggiunge nella sua casa di San Francisco, capisce di non avere scelta: deve partire per trovare il figlio di Hassan e saldare il suo debito col passato...

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
Riassunto haiku

Copertine popolari

Link rapidi

Voto

Media: (4.2)
0.5 25
1 146
1.5 29
2 434
2.5 118
3 1659
3.5 414
4 4867
4.5 724
5 6055

Sei tu?

Diventa un autore di LibraryThing.

Recorded Books

Una edizione di quest'opera è stata pubblicata da Recorded Books.

» Pagina di informazioni sull'editore

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 163,317,677 libri! | Barra superiore: Sempre visibile