Pagina principaleGruppiConversazioniAltroStatistiche
Cerca nel Sito
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

Sto caricando le informazioni...

Assalonne, Assalonne! (1936)

di William Faulkner

Altri autori: Vedi la sezione altri autori.

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiCitazioni
7,7221071,177 (4.12)373
Classic Literature. Fiction. Literature. Historical Fiction. HTML:ABSALOM, ABSALOM! tells the story of Thomas Sutpen, the enigmatic stranger who came to Jefferson township in the early 1830s. With a French architect and a band of wild Haitians, he wrung a fabulous plantation out of the muddy bottoms of the north Mississippi wilderness.
Sutpen was a man, Faulker said, "who wanted sons and the sons destroyed him." His tragedy left its impress not only on his contemporaries but also on men who came after, men like Quentin Compson, haunted even into the 20th century by Sutpen's legacy of ruthlessness and singleminded disregard for the human community.
… (altro)
  1. 60
    L'urlo e il furore di William Faulkner (LKAYC)
  2. 10
    Lyric of the Circle Heart: The Bowman Family Trilogy (American Literature Series) di William Eastlake (tootstorm)
    tootstorm: Set in Navajo country, Eastlake's western trilogy shares a lot with Faulkner's mythopoeic Yoknapatawpha. With a taste of Kesey's lunacy. It's good, real friggin'good.
  3. 10
    Il dio delle piccole cose di Arundhati Roy (ateolf)
  4. 00
    The Love Songs of W.E.B. Du Bois di Honorée Fanonne Jeffers (aprille)
  5. 25
    Moby Dick di Herman Melville (ateolf)
  6. 03
    Il cacciatore di aquiloni di Khaled Hosseini (WSB7)
    WSB7: Contrasting tragedies of brothers "bonding" with unknown half-brothers.
Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

Attualmente non vi sono conversazioni su questo libro.

» Vedi le 373 citazioni

Inglese (88)  Francese (6)  Spagnolo (4)  Olandese (2)  Catalano (2)  Italiano (2)  Portoghese (Brasile) (1)  Portoghese (1)  Tutte le lingue (106)
Mostra 2 di 2
Ancora una volta ci troviamo in quel Sud acre, piagato da una maledizione ancestrale, che costituisce l?ambiente di quasi tutta l?opera faulkneriana. Terra reale, certo, ma anche luogo metaforico, dove i motivi del sangue, dell?odio, dell?amore, della vendetta e dell?incesto sembrano trarre linfa vitale da quello che il Sud, ogni Sud, simboleggia: sentimenti e passioni esacerbate, demoni meridiani, forze primigenie. Assalonne Assalonne è la storia del tramonto di una civiltà patriarcale che ha il suo perno in un personaggio che sembra uscito da un apocrifo del Vecchio Testamento: Thomas Sutpen, una sorta di demonio, spietato dominatore di uomini e dissodatore di terre, destinato a subire una tremenda nemesi che travolgerà tutta la sua stirpe. Una stirpe che vedrà la volontà di potenza e la hybris del suo capostipite collassare nel grido inarticolato dell?ultimo discendente, l?idiota Jim Bond. Tra Thomas e Jim, Faulkner imbastisce una mole impressionante di eventi, storie, personaggi, dimostrando un dominio sbalorditivo su una materia narrativa polimorfica esaltata da un ?cast? di personaggi vasto e memorabile, e sostenuta da una sbalorditiva arte del contrappunto, del montaggio, dove è evidente l?eco incredibilmente attuale dell?estetica barocca.
  kikka62 | Feb 4, 2020 |
813.52 FAU
  ScarpaOderzo | Apr 16, 2020 |
Mostra 2 di 2
A poll of well over a hundred writers and critics, taken a few years back by Oxford American magazine, named William Faulkner’s “Absalom, Absalom!” the “greatest Southern novel ever written,” by a decisive margin
 

» Aggiungi altri autori (108 potenziali)

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
Faulkner, Williamautore primariotutte le edizioniconfermato
Gardner, GroverNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Kandinsky, WolframNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Sullivan, John JeremiahPrefazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Titolo originale
Titoli alternativi
Data della prima edizione
Personaggi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Luoghi significativi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Eventi significativi
Film correlati
Epigrafe
Dedica
Incipit
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
From a little after two oclock until almost sundown of the long still hot weary dead September afternoon they sat in what Miss Coldfield still called the office because her father had called it that—a dim hot airless room with the blinds all closed and fastened for forty-three summers because when she was a girl someone had believed that light and moving air carried heat and that dark was always cooler, and which (as the sun shone fuller and fuller on that side of the house) became latticed with yellow slashes full of dust motes which Quentin thought of as being flecks of the dead old dried paint itself blown inward from the scaling blinds as wind might have blown them.
Citazioni
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
"Why do you hate the South?"
Ultime parole
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Nota di disambiguazione
Redattore editoriale
Elogi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Lingua originale
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
DDC/MDS Canonico
LCC canonico

Risorse esterne che parlano di questo libro

Wikipedia in inglese

Nessuno

Classic Literature. Fiction. Literature. Historical Fiction. HTML:ABSALOM, ABSALOM! tells the story of Thomas Sutpen, the enigmatic stranger who came to Jefferson township in the early 1830s. With a French architect and a band of wild Haitians, he wrung a fabulous plantation out of the muddy bottoms of the north Mississippi wilderness.
Sutpen was a man, Faulker said, "who wanted sons and the sons destroyed him." His tragedy left its impress not only on his contemporaries but also on men who came after, men like Quentin Compson, haunted even into the 20th century by Sutpen's legacy of ruthlessness and singleminded disregard for the human community.

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
Riassunto haiku

Biblioteca di un personaggio famoso: William Faulkner

William Faulkner ha una Legacy Library. Legacy libraries sono le biblioteche personali di famosi lettori, aggiunte dai membri di LibraryThing che appartengono al gruppo Legacy Libraries.

Vedi il profilo legale di William Faulkner.

Vedi la pagina dell'autore di William Faulkner.

Link rapidi

Voto

Media: (4.12)
0.5 2
1 32
1.5 3
2 43
2.5 8
3 165
3.5 41
4 300
4.5 50
5 508

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 206,911,356 libri! | Barra superiore: Sempre visibile