Pagina principaleGruppiConversazioniEsploraStatistiche
Cerca nel Sito
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.
Hide this

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

Sto caricando le informazioni...

La lettera scarlatta (1850)

di Nathaniel Hawthorne, Karin Jacobson (A cura di)

Altri autori: Vedi la sezione altri autori.

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiConversazioni / Citazioni
32,47634567 (3.38)2 / 951
La lettera scarlatta
  1. 134
    Il crogiuolo: dramma in quattro atti di Arthur Miller (SandSing7, Morteana)
  2. 124
    Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde (chrisharpe)
  3. 20
    The Scarlet Letter [1995 film] di Roland Joffé (Waldstein)
    Waldstein: Fascinating interpretation. Very free and very different. Really an independent work of art. If not superior to the novel, certainly not inferior to it either. Good script, excellent cast, beautiful music.
  4. 20
    Kamouraska di Anne Hébert (charlie68)
  5. 31
    Le affinità elettive di Johann Wolfgang von Goethe (LCBrooks)
    LCBrooks: Allows for interesting comparisons on the subject of double marriage.
  6. 21
    Sangue e budella a scuola di Kathy Acker (alaskayo)
    alaskayo: Contains a lot of parallels between the two heroines. Acker's '77 novel also contains a scathing deconstruction of Hawthorne's the Scarlet Letter somewhere down the line. If you haven't heard of her, take note. She's worth the attention.
  7. 21
    Too Late the Phalarope di Alan Paton (aulsmith)
    aulsmith: Sex and guilt in Calvinist cultures.
  8. 11
    Elsie Venner A Romance of Destiny di Oliver Wendell Holmes (Midnightdreary)
    Midnightdreary: Similar exploration of the question of sin, inherited or otherwise.
  9. 22
    Il sindaco di Casterbridge di Thomas Hardy (chrisharpe, kxlly)
  10. 12
    Ruth di Elizabeth Gaskell (CurrerBell)
    CurrerBell: Hester Prynne has a spunkiness that Ruth Hilton lacks.
Read (39)
1850s (13)
Romans (13)
Read (12)
Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

Inglese (320)  Spagnolo (9)  Francese (4)  Italiano (4)  Catalano (3)  Olandese (2)  Tedesco (1)  Portoghese (Brasile) (1)  Portoghese (1)  Tutte le lingue (345)
Mostra 4 di 4
Il concetto di peccato non fa proprio parte della mia mentalità né della mia educazione. Per questo ho dovuto fare uno sforzo intellettuale in più per capire questo libro, per immedesimarmi nei protagonisti e per comprendere il loro punto di vista sulla vicenda. Sì, perché La lettera scarlatta è un libro sul peccato, su come questo possa incidere sulla vita di coloro che lo commettono e su come le persone reagiscono di fronte al peccatore.

La protagonista, Hester Prynne è un'adultera e viene condannata a portare la lettera "A", scarlatta e ricamata da lei stessa, sul petto, in modo che il suo peccato, la sua vergogna siano evidenti a tutti. Ma Hester è una donna forte e mantiene intatta la sua dignità, riuscendo comunque a trovare il suo posto nell'ambiente puritano in cui vive. E, ironia della sorte, Hester diventa una ricamatrice provetta, tanto abile che nessun personaggio importante di Boston può fare a meno del suo talento.

Con il tempo, Hester vedrà ingrigire il suo aspetto insieme alla sua femminilità, che potrà manifestare solo nell'amore verso il prossimo e nell'agghindare la figlia avuta dal peccato in maniera sgargiante e fantasiosa. Tuttavia, se la manifestazione dei suoi desideri le è negata, non così si può dire dei suoi pensieri, che vagano liberi e in lidi che una donna "pura" non avrebbe neanche osato guardare. Nel suo cuore, infatti, serba la speranza che, almeno dopo la morte, lei e il suo amato potranno stare per sempre insieme. Hester Prynne, con la croce che ha scelto di portare alla luce di sole, di fatto libera se stessa dalla colpa, dal peccato.

Tutt'altro si deve dire dell'uomo che ha condiviso con lei il peccato, ma non la gogna. Timoroso delle ripercussioni sociali, ha scelto di serbare nel cuore questo segreto con tipica viltà mascherata da moralità. Solo che questo segreto diventa un cancro terribile che lo consuma, lo fiacca, lo rende l'ombra dell'uomo vigoroso che era un tempo. Solo alla fine troverà il coraggio di confessare il suo peccato e di salire con Hester sul palco che anni addietro non ebbe il coraggio di calcare.

Poi abbiamo il personaggio che Hawthorne ci presenta come nemico, molto peggio di chi non ha confessato subito il proprio peccato. Chillingworth è il marito tradito che ha come unico scopo quello di scoprire il rivale e vendicarsi di lui. D'aspetto deforme (e di una deformità che indica una preminenza della ragione sul cuore), non ammette misericordia e perdono, che l'autore ritiene fondamentali e dimenticati troppo spesso dai puritani.

Infatti, alla fine, è questo che l'autore chiede ai religiosi più intransigenti. Laddove c'è peccato deve esserci anche misericordia. Altrimenti si scade nella vendetta e la vendetta non è altro che opera del Maligno (e chi è infatti l'unico che muore solo, dimenticato da tutti? Colui che è senza misericordia). ( )
  Baylee_Lasiepedimore | May 6, 2022 |
813.3 HAW
  ScarpaOderzo | Apr 16, 2020 |
Amore e odio, spiritualità e carnalità: tutti questi conflitti si intrecciano nell'animo dei personaggi, in un tumulto di passioni che non da loro requie.
Questo è il fulcro del romanzo, anche perchè la trama vera e propria è inconsistente: nella Boston puritana del '600 la bella Hester Prynne viene bollata come adultera e costretta a portare sul petto un'infamante A scarlatta. Da qui comincerà il lungo calvario non solo di Hester, ma di tutti coloro che sono stati toccati dall'ombra del suo peccato. E' un romanzo estremamente introspettivo, in cui i personaggi hanno una convulsa vita interiore, mentre esteriormente tutto scorre placido e sempre uguale. La struttura dell'opera è quasi teatrale, infatti consiste in un susseguirsi di scene drammatiche ed intensamente simboliche. La sensibilità morbosa che caratterizza il romanzo si trasmette anche allo stile, che (nonostante sia un po' troppo ampolloso) sembra quasi ardere al fuoco delle passioni, sia terrene che spirituali, che animano i protagonisti; passioni con le quali un lettore moderno fa però fatica ad identificarsi, rimanendo piuttosto distaccato. Peccato anche per un prologo un po' troppo lungo e privo di mordente, che poco si addice all'impetuosità dei capitoli successivi.
Un libro di spessore, che più che narrare una storia scandaglia negli abissi dell'animo umano. ( )
  Lilirose_ | Nov 14, 2017 |
Certo, è difficile trovare "attuale" la vicenda, lontana sia nel luogo che nel tempo e quindi sociologicamente lontanissima dall'Europa di oggi. Se poi ci si mette anche la traduzione datata ("tosto" nel senso di "subito", "ornarsi")... peccato perché i personaggi sono tutti di notevole potenza e vividezza - "escono" dal romanzo. ( )
  marcel.bergeret | Jan 1, 2013 |
Mostra 4 di 4

» Aggiungi altri autori (130 potenziali)

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
Hawthorne, NathanielAutoreautore primariotutte le edizioniconfermato
Jacobson, KarinA cura diautore principaletutte le edizioniconfermato
Bakker, NelTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Baym, NinaIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Bonsanti, MarcellaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Canavaggia, MarieTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Coetzee, J. M.Introduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Connolly, Thomas E.A cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Cordelli, FrancoCollaboratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Cox, James TrammellIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Dwiggins, W AIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Fernie, JohnIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Francisco, SellénTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Frasier, ShellyNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Gibson, FloNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Harding, BrianA cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Hill, DickNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Hill, JamesImmagine di copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Levin, HarryA cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Lonza, GiannaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Martin, John S.A cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Martini, Fausto MariaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Marx, LeoPrefazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Pagetti, CarloCollaboratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Stade, NancyIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Tasso, BrunoTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Thomson, HughIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Thorp, WillardIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Valori, FrancescoTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Wauters, AnnieNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato

Appartiene alle Collane Editoriali

È contenuto in

È rinarrato in

Ha un sequel (non seriale)

Ha l'adattamento

È riassunto in

È parodiato in

Ha ispirato

Ha uno studio

Ha come commento al testo

Ha come guida per lo studente

Ha come guida per l'insegnante

Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Titolo originale
Titoli alternativi
Data della prima edizione
Personaggi
Luoghi significativi
Eventi significativi
Film correlati
Premi e riconoscimenti
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Epigrafe
Dedica
Incipit
E' strano che io, contrario per natura a parlare di me e delle cose mie con i miei amici in un canto del focolare, per la seconda volta nella mia vita prenda a narrare cedendo ad un impulso autobiografico.
Citazioni
Ultime parole
(Click per vedere. Attenzione: può contenere anticipazioni.)
Nota di disambiguazione
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
This is the main work for The Scarlet Letter by Nathaniel Hawthorne.
Redattore editoriale
Elogi
Lingua originale
DDC/MDS Canonico
LCC canonico

Risorse esterne che parlano di questo libro

Wikipedia in inglese (2)

La lettera scarlatta

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
E' la storia, ambientata nella Nuova Inghilterra del 1600, di una donna che dopo aver commesso adulterio, ha una figlia di cui si rifiuta di rivelare il padre, lottando per crearsi una nuova vita di pentimento e dignità.
Riassunto haiku

Copertine popolari

Link rapidi

Voto

Media: (3.38)
0.5 35
1 387
1.5 32
2 775
2.5 128
3 1915
3.5 270
4 1921
4.5 142
5 1013

Sei tu?

Diventa un autore di LibraryThing.

Penguin Australia

3 edizioni di questo libro sono state pubblicate da Penguin Australia.

Edizioni: 0142437263, 0143105442, 0141199458

Library of America Paperback Classics

Una edizione di quest'opera è stata pubblicata da Library of America Paperback Classics.

» Pagina di informazioni sull'editore

Tantor Media

2 edizioni di questo libro sono state pubblicate da Tantor Media.

Edizioni: 1400100607, 1400108551

West Margin Press

Una edizione di quest'opera è stata pubblicata da West Margin Press.

» Pagina di informazioni sull'editore

Recorded Books

Una edizione di quest'opera è stata pubblicata da Recorded Books.

» Pagina di informazioni sull'editore

Urban Romantics

2 edizioni di questo libro sono state pubblicate da Urban Romantics.

Edizioni: 1909438901, 190943891X

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 171,912,048 libri! | Barra superiore: Sempre visibile