Immagine dell'autore.

Robin Hobb

Autore di L'apprendista assassino

226+ opere 91,975 membri 1,846 recensioni 429 preferito
C'è 1 discussione aperta su questo autore. Vedila ora.

Sull'Autore

Robin Hobb was born in California but grew up in Alaska. It was there that she learned to love the forest and the wilderness. She has lived most of her life in the Pacific Northwest and currently resides in Tacoma, Washington. She is the author of five critically acclaimed fantasy series: The Rain mostra altro Wilds Chronicles (Dragon Keeper, Dragon Haven, City of Dragons, Blood of Dragons), The Soldier Son Trilogy, The Tawny Man Trilogy, The Liveship Traders Trilogy, and The Farseer Trilogy. Under the name Megan Lindholm she is the author of The Wizard of the Pigeons, Windsingers, and Cloven Hooves. The Inheritance, a collection of stories, was published under both names. Her short fiction has won the Asimov's Readers' Award and she has been a finalist for both the Nebula and Hugo awards. (Publisher Provided) Margaret Astrid Lindholm Ogden was born in Berkeley, California on March 5, 1952. She writes under the pseudonyms Megan Lindholm and Robin Hobb. She writes fantasy and science fiction under the name Robin Hobb including the Farseer Trilogy, the Liveship Traders Trilogy, the Tawny Man Trilogy, the Soldier Son Trilogy, the Rain Wilds Chronicles, and the Fitz and the Fool Trilogy. Her title, Assassin's Fate, made The New York Times Best Seller List in 2017. (Bowker Author Biography) mostra meno
Nota di disambiguazione:

(eng) Margaret Astrid Lindholm Ogden writes as Robin Hobb and as Megan Lindholm.

Serie

Opere di Robin Hobb

L'apprendista assassino (1995) 12,582 copie
L'assassino di corte (1996) 8,652 copie
Il viaggio dell'assassino (1997) 8,197 copie
La nave della magia (1998) 6,057 copie
Il risveglio dell'assassino (2001) 5,652 copie
La furia dell'assassino (2002) 5,106 copie
Il destino dell'assassino (2003) 4,985 copie
La nave della pazzia (1999) 4,935 copie
La nave del destino (2000) 4,674 copie
Lo spirito della foresta (2005) 3,404 copie
Dragon Keeper (2009) 3,009 copie
Il mago della foresta (2006) 2,581 copie
Dragon Haven (2010) 2,168 copie
I rinnegati della foresta (2007) 1,976 copie
L'assassino. Il ritorno (2014) 1,929 copie
La città dei draghi (2011) 1,519 copie
Blood of Dragons (2011) 1,334 copie
L'assassino. La vendetta (2015) 1,314 copie
The Gypsy (1992) 650 copie
Wizard of the Pigeons (1986) 587 copie
Harpy's Flight (1982) 461 copie
The Reindeer People (1988) 414 copie
The Windsingers (1984) 361 copie
Luck of the Wheels (1989) 303 copie
The Limbreth Gate (1983) 293 copie
Wolf's Brother (1988) 289 copie
Royal Assassin, Part 1 (1999) 255 copie
Cloven Hooves (1991) 240 copie
Alien Earth (1992) 235 copie
Royal Assassin, Part 2 (1996) 232 copie
Liveship Traders Trilogy (1999) 134 copie
Homecoming (2005) 119 copie
Words Like Coins (2012) 41 copie
La fille de l'assassin (2015) 35 copie
The Mad Ship, Part 1 (2000) 31 copie
Ship of Magic, Part 1 (1999) 31 copie
Assassin's Quest, Part 1 (1998) 29 copie
Assassin's Quest, Part 2 (1998) 27 copie
Ship of Destiny, Part 1 (2001) 22 copie
Ship of Destiny, Part 2 (2001) 21 copie
A Touch of Lavender (1989) 12 copie
Otherworks (1900) 10 copie
Er was eens... 2001 (2001) 6 copie
Fool's Fate, Part 1 (2005) 6 copie
Old Paint (2012) 5 copie
Liavek (2018) 4 copie
Blue Boots 4 copie
Fool's Fate, Part 2 (2005) 4 copie
The Triumph (2010) 3 copie
Fools Fate, Part 1 of ? (2007) 2 copie
A Jornada do Assassino (2012) 2 copie
Cut 2 copie
L'apprenti assassin (2014) 1 copia
Os Dragões do Assassino (2013) 1 copia
Neighbors 1 copia
Generations 1 copia
Neighbors 1 copia
NAVES DE LA LOCURA, LAS (2013) 1 copia

Opere correlate

Legends II: New Short Novels by the Masters of Modern Fantasy (2003) — Collaboratore — 1,260 copie
Dangerous Women (2013) — Autore; Collaboratore — 1,131 copie
Warriors (2010) — Collaboratore — 646 copie
Meditations on Middle Earth (2001) — Collaboratore — 571 copie
The Fair Folk (2005) — Collaboratore — 386 copie
Liavek 1 (1985) — Collaboratore — 311 copie
The Year's Best Science Fiction: Seventh Annual Collection (1990) — Collaboratore — 281 copie
The Sworn Sword (2003) — Collaboratore — 275 copie
The Book of Swords (2017) — Collaboratore — 270 copie
The Unicorn Treasury: Stories, Poems, and Unicorn Lore (1988) — Collaboratore — 258 copie
Legends II: Shadows, Gods, and Demons (1999) — Collaboratore — 243 copie
Amazons! (1979) — Collaboratore — 242 copie
The Players of Luck (1986) — Collaboratore — 227 copie
The Year's Best Science Fiction: Thirtieth Annual Collection (2013) — Collaboratore — 217 copie
Wizard's Row (1987) — Collaboratore — 199 copie
Epic: Legends of Fantasy (2012) — Collaboratore — 190 copie
Dangerous Women 1 (2014) — Collaboratore — 170 copie
The Book of Magic: A Collection of Stories (2018) — Collaboratore — 168 copie
Spells of Binding (1988) — Collaboratore — 147 copie
Warrior Princesses (1998) — Collaboratore — 144 copie
Unfettered III: New Tales by Masters of Fantasy (2019) — Collaboratore — 111 copie
A Fantasy Medley (2009) — Collaboratore — 108 copie
Magical Beginnings (2003) — Collaboratore — 101 copie
Year's Best SF 18 (2013) — Collaboratore — 93 copie
Nebula Awards Showcase 2004 (2004) — Collaboratore — 79 copie
Isaac Asimov's Camelot (1998) — Collaboratore — 60 copie
Xanadu 2 (1994) — Collaboratore — 46 copie
Isaac Asimov's Mother's Day (2000) — Collaboratore — 37 copie
Hath No Fury (2018) — Introduzione, alcune edizioni28 copie
Songs of Love Lost and Found (2012) — Collaboratore — 21 copie
L'Assassin royal, Tome 1 : Le Bâtard (2008) — Autore — 12 copie
Voyager 5 - Collector's Edition (2000) — Collaboratore — 11 copie
Clarkesworld: Issue 112 (January 2016) (2016) — Collaboratore — 11 copie
Futurs tous azimuts (1992) — Collaboratore — 5 copie
Isaac Asimov's Science Fiction Magazin 36. Folge (1992) — Collaboratore — 4 copie

Etichette

Antologia (1,159) assassini (580) Avventura (397) Copertina rigida (281) da leggere (5,014) draghi (842) EBook (898) epic fantasy (727) Epico (270) Fantascienza (803) Fantascienza e Fantasy (355) Fantasy (18,871) Farseer (716) Farseer Trilogy (462) favoriti (282) firmato (230) Goodreads (338) High fantasy (618) Hobb (391) kindle (792) letto (1,134) Libro tascabile (369) Liveship Traders (398) magia (897) Narrativa (5,553) narrativa fantasy (316) narrativa speculativa (218) non letto (527) posseduto (414) posseduto (277) racconti (714) Realm of the Elderlings (529) Robin Hobb (530) Roman (215) Romanzo (405) Serie (994) SF (359) SFF (788) Tawny Man (349) Trilogia (223)

Informazioni generali

Utenti

Discussioni

Found: Fantasy Novel possibly by Mercedes Lackey in Name that Book (Settembre 2023)
Group read: Golden Fool by Robin Hobb - The Tawny Man Trilogy in 75 Books Challenge for 2019 (Settembre 2019)
Group read: Fool's Fate by Robin Hobb - The Tawny Man Trilogy in 75 Books Challenge for 2019 (Settembre 2019)
Group read: Fool's Errand by Robin Hobb - The Tawny Man Trilogy in 75 Books Challenge for 2019 (Febbraio 2019)
Group read: Assassin's Quest by Robin Hobb - Farseer trilogy in 75 Books Challenge for 2018 (Gennaio 2019)
Group read: Ship of Destiny by Robin Hobb - The Liveship Trilogy in 75 Books Challenge for 2018 (Dicembre 2018)
Group read: The Mad Ship by Robin Hobb - The Liveship Trilogy in 75 Books Challenge for 2018 (Novembre 2018)
Group read: Ship of Magic by Robin Hobb - The Liveship Trilogy in 75 Books Challenge for 2018 (Novembre 2018)
Group read: Royal Assassin by Robin Hobb - Farseer trilogy in 75 Books Challenge for 2018 (Mag 2018)

Recensioni

Nel lasciare inconclusa la lettura di questa trilogia mi ero dimenticata di quanto meravigliosa fosse la scrittura di Hobb e la sua capacità di tratteggiare personaggi così realistici e umani che sembra assurdo non esistano davvero. È stata una lettura talmente immersiva che, nonostante le quasi ottocento pagine, ho finito il libro in una settimana.

È difficile rallentare il ritmo della lettura quando il tuo cuore sanguina per i personaggi, quando devi sapere se questa volta riusciranno a salvarsi, se hanno davvero intenzione di fare quella cosa così stupida e avventata, se saranno arrivati alla fine delle loro tribolazioni, se arriverà qualche speranza o tutto finirà in disperazione.

Il viaggio dell’assassino è una lunga dondolata su un’altalena di eventi che rischiano di scaraventare a terra Fitz e lasciarcelo per sempre. Nonostante, infatti, Fitz sia un predestinato e pure dotato, sia nell’Arte sia nello spirito, non si può proprio dire che questo gli renda la vita particolarmente semplice. Anzi, sono caratteristiche che, oltre a renderlo inviso e sfruttabile da amicз e nemicз, gli hanno causato innumerevoli sofferenze. A riprova del fatto che essere “speciali” non è poi questo gran guadagno.

Infine, ho adorato il modo in cui Hobb (immagino con un omaggio a Ursula K. Le Guin, che in questo è stata maestra) ha introdotto il tema dell’identità di genere e dell’orientamento sessuale in un mondo fantasy (ma anche nel nostro, parliamo di un romanzo del 1997) decisamente poco avvezzo a interrogarsi su simili questioni. Sono due pagine in croce, ma aggiungono molta curiosità riguardo alle altre trilogie ambientate in questo mondo.
… (altro)
 
Segnalato
lasiepedimore | 135 altre recensioni | Jan 17, 2024 |
Terminato questo secondo volume della Trilogia dei Lungavista, non posso che riconfermare il giudizio positivo su Robin Hobb. Questa donna ha una penna che incanta: è riuscita a creare un universo così pervasivo da far desiderare al lettore una giornata intera di lettura ininterrotta solo per potersi perdere dentro Castelcervo.

E tutto questo nonostante il filo via via sempre più spesso di inquietudine e imminente tragedia che attraversa l'intero romanzo. L'assassino di corte, infatti, è molto più cupo de L'apprendista assassino: di nuovo ci troviamo invischiati negli intrighi della corte di Castelcervo, ancora una volta così ben tessuti da tenerci incollati alle pagine fino alla fine.

Fitz-Chevalier è ancora un personaggio straordinario, a cavallo tra il ragazzo e l'uomo, tra i suoi desideri e i suoi obblighi. Nonostante il suo mestiere d'assassino e il suo ruolo di Uomo del Re, vorrebbe che tutte le persone a cui tiene o che ha imparato a rispettare stessero bene e al sicuro sia dalle Navi Rosse sia dalle macchinazioni di Regal. Purtroppo, però, la libertà d'azione di cui dispone è davvero limitata e, a dispetto di tutto il suo impegno, lo scotto che dovrà pagare alla fine sarà altissimo (e non vedo l'ora di leggere Il viaggio dell'assassino per sapere davvero quanto lo è stato... Robin Hobb è maestra anche nel lasciarci con il fiato sospeso).

Anche gli altri Lungavista non se la passano troppo bene ne L'assassino di corte (a parte Regal, ma mi auguro che prima o poi paghi il fio). Re Sagace è in rapido declino e devo dire che, nonostante tutto, me ne è dispiaciuto tantissimo. È vero, alle volte, Sagace non è un personaggio simpatico, ma aveva tanta di quella forza da suscitare comunque la mia ammirazione (e poi, ragazzi, la sua ultima affermazione nel libro mi ha stesa... ma quanto sei birichina, Hobb!).

Veritas, poi... come si fa a non voler bene a Veritas? Forse è quanto di più opposto possa esserci alla vanità e vacuità di Regal: il re-in-attesa è pronto a sacrificarsi per il suo popolo e a farlo in silenzio, quasi in sordina. Ed è proprio questo che lo frega: la sua incapacità di farsi ben volere dalla sua gente. Veritas è troppo concentrato sui problemi concreti per sentire l'esigenza di promuovere se stesso.

Perfino la sua regina-in-attesa Kettricken, in questo, è più capace di lui. Ma è straniera e l'infida corte di Castelcervo non le farà sconti. Ehi, sì, mi piace anche Kettricken: capace di cavalcare a spada sguainata contro i nemici, eppure così insicura all'interno di un ambiente che non le è congeniale (e nemmeno amico). Ancora una volta mi trovo a dover sottolineare l'abilità di Robin Hobb nel tratteggiare questo personaggio femminile. L'autrice, infatti, non cade nello stereotipo della donna forte a tutti i costi, che poi corre a nascondersi dietro qualcuno come una qualunque damigella in pericolo. Kettricken è una principessa cresciuta nell'idea di essere il Sacrificio per il suo popolo, non di essere un grazioso suppellettile: ovvio quindi che non si trovi a suo agio negli intrighi di Castelcervo, ma che, tuttavia, riesca a riscuotere successi nei teatri di guerra.

Un altro personaggio che devo assolutamente menzionare è Burrich. Burrich è quello che potremmo definire un uomo tutto d'un pezzo, uno di quelli che quando dicono una cosa vi restano coerenti fino alla morte. Almeno fino a quando il figlio bastardo del loro re-in-attesa non ha bisogno di aiuto: be', non dirò altro per non spoilerare e vedremo come la situazione si evolverà in Il viaggio dell'assassino.

Ultimo (sì, ci sono anche Molly, Umbra, Pazienza, Trina... ma non posso mica raccontarvi tutto il libro, no?), ma non meno importante: il Matto. È un personaggio che intriga ne L'apprendista assassino e commuove ne L'assassino di corte. Il Matto è colui che, come da tradizione, può dire tutto quello che vuole: sbeffeggia i potenti, irride i loro leccapiedi e, soprattutto, punge con la verità. Il suo affetto per re Sagace (che, essendo scaltro come da nome, è consapevole dell'importanza di avere un matto al suo fianco) è davvero toccante, così come il modo in cui cerca di proteggerlo durante tutto il romanzo. L'unica definizione del Matto che mi viene in mente è quella di adulto-bambino: egli sa che ci sono eventi in moto inarrestabili, ma c'è in lui un'innocenza fanciullesca che gli fa sperare in un finale più sereno per il suo re. Più o meno la stessa speranza del lettore de L'assassino di corte mentre Robin Hobb lo strapazza ben bene...
… (altro)
 
Segnalato
lasiepedimore | 139 altre recensioni | Sep 12, 2023 |
Era veramente tanto tempo che non mi capitava un fantasy così: assolutamente perfetto. Dall'ambientazione allo stile della scrittrice, dai personaggi agli intrecci narrativi: non ha un solo difetto.

L'ambientazione è realistica fin nei minimi particolari: non solo l'autrice ci fa vedere con gli occhi della mente dove ci troviamo, ma ce ne fa percepire gli odori e i sapori. Robin Hobb ha quel vecchio gusto per le belle descrizioni: quelle delle quali non ti annoi mai, ma anzi ti fanno entrare nella narrazione e camminare al fianco dei personaggi.

Tuttavia, lo stile della Hobb è superbo nella caratterizzazione dei personaggi. Con poche pennellate riesce a comunicare al suo lettore tutto ciò che deve sapere su quel personaggio. Il protagonista, Fitz-Chevalier, figlio illegittimo dell'erede al trono dei Lungavista, è tratteggiato con una poliedricità tale da far sembrare quasi impossibile che sia solo un personaggio letterario. Il suo bisogno di essere amato e apprezzato crea alcune delle pagine più strazianti che abbia mai letto.

Inoltre, siamo immersi nell'ambiente cortigiano, pieno di intrighi, segrete alleanze e sotterfugi spesso di dubbia moralità. È in quest'ambiente che Fitz deve imparare presto a muoversi, prima che il suo status di bastardo reale induca qualcuno a ucciderlo. Anche in questo caso, Robin Hobb dimostra tutta la sua maestria, riuscendo a tessere una trama di intrighi difficile da sbrogliare e che tiene il lettore con il fiato sospeso fino alla fine.

L'ultima cosa che mi sento di menzionare è l'Arte, cioè la parte propriamente fantasy del romanzo. L'Arte è la magia, intesa come telepatia e capacità di influenzare gli altri. Niente bidibi-bodibi-bu con la Hobb: l'Arte è sì magia, ma è un potere pericoloso e tentatore, un potere che esige un prezzo molto alto per il suo utilizzo.

In definitiva, se amate il fantasy, non potete farvi scappare questo romanzo, soprattutto se la vostra idea di fantasy è quella si rifà a quel capolavoro che è Il Signore degli Anelli.
… (altro)
 
Segnalato
lasiepedimore | 284 altre recensioni | Aug 30, 2023 |
Great - I would give it six stars :-)
 
Segnalato
norbert.book | 53 altre recensioni | Oct 9, 2019 |

Liste

Premi e riconoscimenti

Potrebbero anche piacerti

Autori correlati

Statistiche

Opere
226
Opere correlate
40
Utenti
91,975
Popolarità
#101
Voto
4.0
Recensioni
1,846
ISBN
1,143
Lingue
19
Preferito da
429

Grafici & Tabelle