Pagina principaleGruppiConversazioniAltroStatistiche
Cerca nel Sito
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

Sto caricando le informazioni...

La notte (1955)

di Elie Wiesel

Altri autori: Vedi la sezione altri autori.

Serie: The Night Trilogy (1)

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiCitazioni
27,682574106 (4.29)597
Biography & Autobiography. History. Nonfiction. An enduring classic of Holocaust literature, Night offers a personal and unforgettable account of the appalling horrors of Hitler's reign of terror. Through the eyes of 14-year-old Eliezer, we behold the tragic fate of the Jews from the little town of Sighet. Even as they are stuffed into cattle cars bound for Auschwitz, the townspeople refuse to believe rumors of anti-Semitic atrocities. Not until they are marched toward the blazing crematory at the camp's "reception center" does the terrible truth sink in. Narrator George Guidall intensifies the emotional impact as blind hope turns to utter horror. His performance captures the profound agony of young Eliezer as he witnesses the suffering and death of his family and loses all that he holds sacred.… (altro)
Europe (1)
1950s (83)
To Read (14)
Read (13)
AP Lit (97)
Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

Attualmente non vi sono conversazioni su questo libro.

» Vedi le 597 citazioni

Inglese (554)  Italiano (4)  Olandese (2)  Francese (2)  Spagnolo (2)  Tedesco (1)  Svedese (1)  Norvegese (1)  Greco (1)  Tutte le lingue (568)
Mostra 4 di 4
La premessa ovvia (ma di questi tempi non scontata) è che ogni testimonianza dei sopravvissuti alla Shoah è preziosa, perché è l'unico modo per provare ad evitare che l'orrore si ripeta.
Tra tutte, ce ne sono alcune che trascendono l'importanza storica e morale ed assumono anche un valore letterario: l'opera di Elie Wiesel fa decisamente parte di questa categoria. Innanzitutto perché è scritta magistralmente, riesce a toccare le corde della nostra emotività senza scadere mai nel patetismo; e poi perchè assume un significato universale che va al di la della cronaca delle atrocità dei lager. Dov'era Dio ad Auschwitz? Questa è la domanda che si pone Eliezer e che pone in fondo a tutti noi: nel suo caso la risposta è stato un silenzio assordante. Si va ad approfondire un aspetto dell'Olocausto forse meno brutale ma più sottile e duraturo: la perdita della fede e quindi della speranza. La notte del titolo è intesa come vita non più illuminata dalla luce divina, a dimostrazione del fatto che le lunghe ombre del campo non lasceranno mai le vite di chi lo ha vissuto.
Ovviamente è inevitabile il paragone con Primo Levi, ma mentre quest'ultimo focalizza la sua attenzione sull'uomo in tutti i suoi aspetti etici e psicologici, Elie Wiesel affronta la stessa esperienza dal punto di vista della spiritualità. Per me Se questo è un uomo è inarrivabile, sia per i temi trattati che per valore affettivo, ma quest'opera gli si avvicina molto ed entra di diritto tra i testi che chiunque dovrebbe leggere almeno una volta nella vita. ( )
  Lilirose_ | Sep 5, 2023 |
La notte è un romanzo autobiografico di Elie Wiesel che racconta le sue esperienze di giovane ebreo ortodosso deportato insieme alla famiglia nei campi di concentramento di Auschwitz e Buchenwald negli anni 1944-1945, al culmine dell'Olocausto, fino alla fine della seconda guerra mondiale.(fonte: Wikipedia)
  MemorialeSardoShoah | May 19, 2020 |
Per non dimenticare. Leggere assolutamente. ( )
  Claudy73 | Aug 8, 2016 |
>

da WIKIPEDIA
  junziguan | Dec 8, 2014 |
Mostra 4 di 4
[Wiesel's] slim volume of terrifying power is the documentary of a boy - himself- who survived the "Night" that destroyed his parents and baby sister, but lost his God.
aggiunto da Shortride | modificaThe New York Times Book Review, Gertrude Samuels (sito a pagamento) (Nov 13, 1960)
 

» Aggiungi altri autori

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
Wiesel, Elieautore primariotutte le edizioniconfermato
BLÁHOVÁ, AlenaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
BROWN, Robert McAfeePrefazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
BRUNT, Niniautore secondarioalcune edizioniconfermato
COUMANS, KikiTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
GUIDALL, GeorgeNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Mauriac, FrancoisPrefazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
MELLON, Andrewautore secondarioalcune edizioniconfermato
MEYER-CLASON, CurtTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
NICASTRO, Deanautore secondarioalcune edizioniconfermato
RODWAY, StellaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
ROSENBLATT, JeffreyNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
SPARKS, RichardIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Vogelmann, DanielTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
WIESEL, MarionTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Titolo originale
Titoli alternativi
Data della prima edizione
Personaggi
Luoghi significativi
Eventi significativi
Film correlati
Epigrafe
Dedica
alla memoria dei miei genitori e della mia sorellina Zipporà
Incipit
Lo chiamavano Moshé lo Shammàsh, come se dalla vita non avesse avuto un cognome.
Citazioni
Ultime parole
(Click per vedere. Attenzione: può contenere anticipazioni.)
Nota di disambiguazione
Redattore editoriale
Elogi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Lingua originale
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
DDC/MDS Canonico
LCC canonico
Biography & Autobiography. History. Nonfiction. An enduring classic of Holocaust literature, Night offers a personal and unforgettable account of the appalling horrors of Hitler's reign of terror. Through the eyes of 14-year-old Eliezer, we behold the tragic fate of the Jews from the little town of Sighet. Even as they are stuffed into cattle cars bound for Auschwitz, the townspeople refuse to believe rumors of anti-Semitic atrocities. Not until they are marched toward the blazing crematory at the camp's "reception center" does the terrible truth sink in. Narrator George Guidall intensifies the emotional impact as blind hope turns to utter horror. His performance captures the profound agony of young Eliezer as he witnesses the suffering and death of his family and loses all that he holds sacred.

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
Riassunto haiku

Discussioni correnti

Nessuno

Copertine popolari

Link rapidi

Voto

Media: (4.29)
0.5 4
1 31
1.5 3
2 166
2.5 34
3 733
3.5 136
4 2054
4.5 238
5 3021

Sei tu?

Diventa un autore di LibraryThing.

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 205,768,017 libri! | Barra superiore: Sempre visibile