Pagina principaleGruppiConversazioniEsploraStatistiche
Cerca nel Sito
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.
Hide this

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

Sto caricando le informazioni...

L'amante di Lady Chatterley (1928)

di D. H. Lawrence

Altri autori: Vedi la sezione altri autori.

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiConversazioni / Citazioni
12,345196419 (3.5)1 / 491
Poetry by Lucia Di Fiore
Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

» Vedi le 491 citazioni

Inglese (175)  Spagnolo (4)  Italiano (4)  Svedese (3)  Olandese (3)  Ebraico (1)  Norvegese (1)  Tedesco (1)  Portoghese (1)  Ungherese (1)  Francese (1)  Tutte le lingue (195)
Mostra 4 di 4
Libro, brutto, senza senso, che non finisce. Non entra nei dettahli, si ferma, scava un po' e poi si ferma: un senso di inappagamento a parte i discorsi sul sesso. Che però lasciano poco, quasi niente.
Brutto, solo questo. ( )
  sbaldi59 | Jul 19, 2020 |
L'amante di Lady Chatterley è un romanzo che al tempo in cui è uscito (1928) ha dato scandalo per il modo aperto con cui tratta la sessualità: la relazione tra la nobildonna Connie e il guardiacaccia Mellors infatti è innanzitutto fisica, solo in seguito nascerà l'amore e sempre attraverso il sesso. Non è certo un libro pornografico, ed anzi per noi smaliziati lettori di oggi è anche piuttosto "casto", però è stato uno dei primi a parlare apertamente della vita sessuale e a considerarla un qualcosa di sano, da vivere con orgoglio e non con vergogna. E' anche il primo romanzo in cui viene riconosciuta alla donna la libertà di ricercare il sesso con piacere e voluttà, esattamente come un uomo (questo però non lo rende femminista, perchè la concezione della donna che ha Lawrence è ancora molto ancorata alla tradizione patriarcale). Si affrontano anche temi sociali come conflitto di classe o i danni del progresso, ed in questa prospettiva la sessualità diventa un modo per far ritorno ad un utopistico stato di natura.
A tutto questo bisogna aggiungere una prosa raffinatissima, non ho potuto fare a meno di rimanere incantata dalla ricchezza dello stile.
Non ha difetti dunque quest'opera? Ne ha uno solo, ma in grado di smorzare tutto il mio entusiasmo: è paradossale visto che è incentrato su una passione bruciante ma è un romanzo freddo, dal ritmo lento: i protagonisti parlano e parlano, enunciano teorie sugli uomini e la società, ma fanno poco altro; restano algidi e distanti nel loro snobismo (che poi in parte riflette quello dell'autore) ed è quasi impossibile empatizzare con loro; quindi è stata una lettura dall'altissimo valore sociologico e letterario, ma non realmente godibile. ( )
1 vota Lilirose_ | Nov 8, 2016 |
Che meraviglia assaporare la voluttà delle parole di Lawrence! Dal primo all'ultimo rigo si attraversa un'atmosfera densa e nebbiosa, come le pulsioni e gli istinti selvaggi, puri, veri, che questo (ai tempi) scandaloso autore ha voluto esaltare senza l'ipocrisia del perbenismo. Se da un lato abbiamo Clifford, un ometto tutto testa molto mediocre, bloccato dalla vita in giù, dall'altro abbiamo un guardiaboschi, eccitante, intelligente, ma rude e riservato.
Che scelta avrebbe potuto fare questa povera Lady Chatterly?
La storia di una Lady e il suo amante può quasi sembrare banale, ma le minuziose descrizione di passioni, rapporti sessuali, incontri voluttuosi fra i due esplodono in un epoca, gli anni '20, ancora largamente intrisa di puritano Vittorianesimo. Ma se andiamo oltre questo aspetto, che oggi di scandalo non ne fa più, è impossibile non notare il lato descrittivo del romanzo: il bosco, la natura inglese, la miniera sono dipinti bene tanto quanto la natura umana, i moti interiori dell'animo e il pensiero sia della protagonista e degli altri personaggi, sia, attraverso di essi, del pensiero, dell'ipocrisia, della diversità di quegli anni. Non mi sono mai annoiata nel leggerne, mi sono, anzi, sentita via via trasportata in un mondo, naturale o spirituale che fosse, in maniera reale, quasi tangibile. Passeggiavo con Constance nei suoi boschi, partecipavo alle discussioni dei suoi amici, mi lasciavo con lei trasportare dalla passione così come dal rimorso per essa. Niente in questo libro sembra lasciato al caso, ma ogni singola parola è riuscita a riempire la mia anima, soddisfacendo fisicamente la mia sete di bellezza, assonanza e immaginazione. Il fascino permea densamente ogni pagina di questo splendido romanzo, trasudando di seducente quanto talora innocente voluttà. Solo questo stile divino rende perdonabile il maschilismo imperante e l'assenza di attenzione per la donna, i cui sentimenti sono palesemente inventati da un uomo, ma d'altro canto, cosa di cui non tutti si rendono conto leggendo, stiamo parlando di 100 anni fa! Quando il divorzio era una vergogna e la donna un accessorio o una serva gratis ... ( )
  QPhoenix | Apr 30, 2013 |
leggerlo a quasi un secolo dalla pubblicazione fa un certo effetto, per tutto quello che questo romanzo ha rappresentato e la cui portata è per forza di cosa indebolita dal tempo passato. la storia comunque mi ha preso, fa parte di quelli che possono essere definiti i veri grandi romanzi.
è un romanzo femmnista?
secondo me sì, almeno per la parte in cui afferma il diritto da parte delle donne di godere delle gioie del sesso, di come esso debba far parte a pieno titolo di una vera storia d'amore. sinceramente non so quanti prima di allora, pur se con linguaggio e piglio maschile, si fossero mai lanciati a sostenere che anche le donne volessero, dovessero, avessero insomma diritto a godere dei piaceri del sesso.
è un romanzo conservatore?
anche qui sì: le due anime che si incontrano si lanciano entrambe a lunghe elucubrazioni l'una in difesa della "vecchia Inghilterra" costantemente distrutta dalla nuova, più brutta, più povera, più ordinaria e più crudele, l'altro contro la società industirale, sperando ingenuamente nella possibilità di fermarla.
e poi c'è questo reiterato disprezzo per le masse: Connie e Clifford da giovani e studenti hanno giocato a fare i liberali se non addirittura i socialisti, poi però si sono ammantanti e ad adagiati nei loro privilegi in maniera anacronistica e davvero ottocentesca. anche Mellors disprezza la massa proletaria da cui i fortuiti casi della vita l'anno tirato fuori senza integrarlo in nessun'altra cerchia.
è una vera storia d'amore?
secondo me no: Connie è chiusa in una situazione senza via d'uscita e s'innamora della possibilità d'amare, a Mellors è capitata questa cosa nella vita e lui ci si è adattato. non solo ha di nuovo una donna, ma una donna con cui parlare, che ascolta rapita le sue elucubrazioni... mica facile da trovare a quei tempi, per il suo ceto.
a me poi un po' secca il "non sapere come va a finire": il libro si chiude con la lunga e un poco assurda lettera di Mellors che si è messo buono buono a fare il fattore, vivendo in castità e lontanza dalla sua Connie che non sappiamo dov'è. dalla sorella arcigna? dal padre con tutti quei guai con la nuova moglie? non sapremo che ne sarà di loro, se nascerà un maschio o una femmina, se entrambi riusciranno a divorziare o dovranno tirare avanti col fardello di uno o più figli illegittimi vivendo in concubinato e dando pubblico scandalo.
chissà cosa sarà di loro, fronte alla crisi economica mondiale che si sta preparando e alla guerra, la più tremenda di tutte che poi seguirà, con gli sconvolgimenti epocali che ben conosciamo e che spazzerà via il mondo e la società che fino ad allora i protagonisti hanno conosciuto
  ShanaPat | Aug 1, 2012 |
Mostra 4 di 4
Although written many years ago, Lady Chatterley's Lover has just been reissued by the Grove Press, and this fictional account of the day-to-day life of an English gamekeeper is still of considerable interest to outdoor minded readers, as it contains many passages on pheasant raising, the apprehending of poachers, ways to control vermin, and other chores and duties of the professional gamekeeper. Unfortunately one is obliged to wade through many pages of extraneous material in order to discover and savor these sidelights on the management of a Midland shooting estate, and in this reviewer's opinion this book cannot take the place of J.R. Miller's Practical Gamekeeping.
aggiunto da Cynfelyn | modificaField and Stream, Ed Zern (Nov 1, 1959)
 

» Aggiungi altri autori (182 potenziali)

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
Lawrence, D. H.autore primariotutte le edizioniconfermato
Aas, NilsIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Alopaeus, MarjaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Andréen, OmarIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Archibald, SandraIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Armando, BrunoTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Barstad, KariIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Bonds, LauraIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Bosch, AndrésTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Brown, ChesterImmagine di copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Brown, RichardNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Bryan, Frederick vanPeltPostfazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Busby, BrianIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Cushman, KeithCollaboratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Dahl, ChrixIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Daly, JillNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
De Simone, VanniIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Dench, JudiNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Durrell, LawrencePrefaceautore secondarioalcune edizioniconfermato
Dyer, GeoffIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Emerson, HuntIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Fleutiaux, PierretteTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Forsström, IngmarTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Fox, EmiliaNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Friedland, RonaldA cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Fryn, Haydee N.Traduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Gart, RolandCollaboratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Gåsøy, PaulIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Göktürk, AkşitTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Gopegui, BelénIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Graff, FinnIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Hare, StevePostfazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Harrison, KathrynIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Helmut, WernerCollaboratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Hilton, MargaretNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Hoggart, RichardIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Johnsen, EinarIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Kamm, JürgenCollaboratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Kippenbroeck, Johan H. F.Illustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Kolstad, JanIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Kristofori, JanIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Lawrence, Friedaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Lee, JohnNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Lessing, DorisIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Lundkvist, ArturPrefazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Lyon, JohnIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Macleish, ArchibaldPrefaceautore secondarioalcune edizioniconfermato
Malignon, JeanTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Malraux, AndréPrefazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Martín, SilviaIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Mathias, RobertProgetto della copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Monte, AxelTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Moore, Harry T.Postfazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Nordon, PierreTraductionautore secondarioalcune edizioniconfermato
Olsen, Poul AsgerIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Orioli, PinoPublisherautore secondarioalcune edizioniconfermato
Partanen, JormaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Peake, MaxineNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Perkins, MorelandPrefazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Pirè, LucianaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Rademacher, SusannaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Roberts, TomTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Robertson, GeoffreyPostfazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Roger-Cornaz, F.Traduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Sandfort, J.A.Traduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Schorer, MarkIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Scott, SarahIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Shi, YuanIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
South, AnnaPostfazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Squires, MichaelA cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Tabak, JosipTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Toming, Hans JørgenIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Topia, AndréAuteurautore secondarioalcune edizioniconfermato
Vernière, LaureTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Vrba, FrantišekTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Weisser, Susan OstrovIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Worthen, JohnPostfazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Yelin, JulietaA cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Titolo originale
Titoli alternativi
Data della prima edizione
Personaggi
Luoghi significativi
Eventi significativi
Film correlati
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Premi e riconoscimenti
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Epigrafe
Dedica
Incipit
La nostra è un'epoca essenzialmente tragica, perciò ci rifiutiamo di viverla tragicamente.
Citazioni
Ultime parole
(Click per vedere. Attenzione: può contenere anticipazioni.)
Nota di disambiguazione
Redattore editoriale
Elogi
Lingua originale
DDC/MDS Canonico
LCC canonico

Risorse esterne che parlano di questo libro

Wikipedia in inglese (1)

Poetry by Lucia Di Fiore

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
Riassunto haiku

Copertine popolari

Link rapidi

Voto

Media: (3.5)
0.5 7
1 61
1.5 17
2 191
2.5 45
3 634
3.5 144
4 659
4.5 59
5 309

Sei tu?

Diventa un autore di LibraryThing.

Penguin Australia

3 edizioni di questo libro sono state pubblicate da Penguin Australia.

Edizioni: 0141441496, 0141192178, 0241951542

Urban Romantics

2 edizioni di questo libro sono state pubblicate da Urban Romantics.

Edizioni: 1907832122, 1907832203

Tantor Media

Una edizione di quest'opera è stata pubblicata da Tantor Media.

» Pagina di informazioni sull'editore

Gray Rabbit Publications

Una edizione di quest'opera è stata pubblicata da Gray Rabbit Publications.

» Pagina di informazioni sull'editore

Recorded Books

Una edizione di quest'opera è stata pubblicata da Recorded Books.

» Pagina di informazioni sull'editore

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 171,765,599 libri! | Barra superiore: Sempre visibile