Pagina principaleGruppiConversazioniAltroStatistiche
Cerca nel Sito
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

Sto caricando le informazioni...

Il giorno dei Trifidi (1951)

di John Wyndham

Altri autori: Vedi la sezione altri autori.

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiConversazioni / Citazioni
7,4842071,218 (3.98)4 / 612
"Bill Masen, bandages over his wounded eyes, misses the most spectacular meteorite shower England has ever seen. Removing his bandages the next morning, he finds masses of sightless people wandering the city. He soon meets Josella, another lucky person who has retained her sight, and together they leave the city, aware that the safe, familiar world they knew a mere twenty-four hours before is gone forever." "But to survive in this post-apocalyptic world, one must survive the Triffids, strange plants that years before began appearing all over the world. The Triffids can grow to over seven feet tall, pull their roots from the ground to walk, and kill a man with one quick lash of their poisonous stingers. With society in shambles, they are now posed to prey on humankind. Wyndham chillingly anticipates bio-warfare and mass destruction, fifty years before their realization, in this prescient account of Cold War paranoia."--BOOK JACKET.… (altro)
Aggiunto di recente daBambean, acidzebra, Irinna55, steveradams, Tania.c
  1. 101
    La guerra dei mondi di H. G. Wells (clif_hiker)
  2. 92
    Cecità di José Saramago (infiniteletters, juan1961)
    juan1961: Escritas con muchos años de diferencia, no cabe la menor duda de que enel argumento existen grandes similitudes, lo cual no quiere decir que tengan algo que ver. A quien le guste la ciencia-ficción, no debería desdeñar esta obra de Saramago, más centrada en la ciencia-ficción política o social.… (altro)
  3. 50
    La Terra sull'abisso di George R. Stewart (infiniteletters)
  4. 50
    I figli dell'invasione di John Wyndham (timspalding)
  5. 40
    The Country of the Blind and Other Science-Fiction Stories di H. G. Wells (sturlington)
    sturlington: Alluded to in the novel.
  6. 30
    Morte dell'erba di John Christopher (Rynooo)
  7. 20
    Dark Piper di Andre Norton (DisassemblyOfReason)
    DisassemblyOfReason: What The Day of the Triffids does with plants, Dark Piper may be said to do with animals. In both stories, a world has been given to large-scale experimentation with dangerous creatures - for commercial reasons with the triffids, while for more military applications with the animals on Beltane in Dark Piper. Both stories carry the suggestion that someone (possibly deliberately) turned loose various weapons of germ warfare not long after a major catastrophe, and both stories follow a small group through territory largely abandoned by humans, although unfortunately not by everything...… (altro)
  8. 20
    The Night of the Triffids di Simon Clark (Cecrow)
    Cecrow: Sequel by another author
  9. 21
    Il risveglio dell'abisso di John Wyndham (timspalding)
  10. 10
    Bird Box di Josh Malerman (sturlington)
    sturlington: Blindness and monsters
  11. 00
    The Furies di Keith Roberts (infiniteletters)
    infiniteletters: The Furies is definitely on the hokier side.
  12. 00
    Lebbra antiplastica di Kit Pedler (infiniteletters)
  13. 22
    La fabbrica delle mogli di Ira Levin (Booksloth)
  14. 11
    La strada di Cormac McCarthy (hazzabamboo)
    hazzabamboo: Two post-apocalyptic masterpieces, with much of their power coming from their focus on a couple of characters and the exotic horrors that threaten them.
1950s (57)
Kayla (4)
Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

» Vedi le 612 citazioni

Inglese (194)  Spagnolo (3)  Italiano (2)  Danese (2)  Francese (2)  Portoghese (Brasile) (1)  Svedese (1)  Slovacco (1)  Tutte le lingue (206)
Mostra 2 di 2
"L'ora dei trifidi" scrive un illustre critico che lesse questo primo romanzo di Wyndham in manoscritto "è un libro del tipo di quelli che assicurarono la celebrità al giovane H. G. Wells, e da allora sono sempre stati imitati senza successo. Il fallimento degli imitatori fu determinato da errori che John Wyndham è riuscito ad evitare.". La storia che Wyndhami ci racconta è, sì, fantastica e immaginosa come tutte quelle che fanno parte del repertorio di Wells; il suo pregio però deriva non solo dal vivido potere di immaginazione dell'autore ma, soprattutto, dalle sue alte doti di scrittore, dall'abilità con cui è riuscito a rendere scientificamente credibili le stranezze della sua storia e a popolare di caratteri reali e vivi l'assurdo sfondo su cui essa si svolge. I trifidi, strane piante malaugurate, originariamente sviluppate per la loro possibilità di fornire oli di prima qualità, erano un prezioso patrimonio per il genere umano; e tali rimasero fin tanto che le condizioni permisero all'uomo di esercitare il suo primato. ma quando un improvviso disastro privò gli esseri umani del solo dono che assicurava loro questo primato, la vista, i trifidi, in tenace agguato, divennero una vera e spaventosa minaccia. Quel che accadde allora è raccontato qui da uno dei pochi fortunati che scamparono al disastro. La sua storia è fantastica e paurosa ma assolutamente plausibile ed affascinante come solo una vera opera d'immaginazione può essere. Benché l'autore abbia pubblicato un certo numero di racconti sotto vari pseudonimi, questa è la prima opera che compare sotto il nome di John Wyndham e siam sicuri che produrrà una viva impressione.
  M.Antonia | Mar 10, 2021 |
Questo libro è terribilmente attuale! Non avrei mai pensato che sarebbe riuscito a ossessionarmi, e invece mi ha fatto riflettere moltissimo, e continuerà a farlo. Cosa accadrebbe se il mondo andasse avanti come sempre... ma noi no? E se ci ritrovassimo improvvisamente a contendere non solo con il crollo totale della nostra civiltà ma anche con una forma di vita da noi creata, pronta a prendere il sopravvento, nonostante sembri nettamente inferiore?

A differenza di altri racconti del genere apocalittico che ho letto, l'autore non ha bisogno di usare scene raccapriccianti o dettagli cruenti per scioccare il lettore, anzi il suo stile è particolarmente politically correct, il che sottolinea non solo la validità della sua idea ma anche l'ottima tecnica con cui porta avanti la narrazione. Unico difetto è il ritmo, che a volte rallenta davvero tanto, anche se non al punto da annoiare. ( )
  Amarillide | Dec 10, 2012 |
Mostra 2 di 2

» Aggiungi altri autori (36 potenziali)

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
Wyndham, Johnautore primariotutte le edizioniconfermato
Bergey, EarleImmagine di copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Bridge. AndyImmagine di copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Bulgheroni, MarisaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Doeve, EppoImmagine di copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Fruttero, CarloCollaboratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Gierth, PatrickProgetto della copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Greifeneder, HubertTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Langford, BarryIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Leger, PatrickIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Lord, PeterImmagine di copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Lucentini, FrancoCollaboratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Malcolm, GraemeNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Morris, EdmundIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Powers, RichardImmagine di copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Salwowski, MarkImmagine di copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Seelig, IngeTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Stewart, JohnImmagine di copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Viskupic, GaryImmagine di copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
West, SamuelNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Willock, HarryImmagine di copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato

È contenuto in

Ha un sequel (non seriale)

Ha l'adattamento

È riassunto in

Ha uno studio

Ha come guida per lo studente

Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Titolo originale
Titoli alternativi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Data della prima edizione
Personaggi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Luoghi significativi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Eventi significativi
Film correlati
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Epigrafe
Dedica
Incipit
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
When a day that you happen to know is Wednesday starts off by sounding like Sunday, there is something seriously wrong somewhere.
Citazioni
Ultime parole
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
(Click per vedere. Attenzione: può contenere anticipazioni.)
Nota di disambiguazione
Redattore editoriale
Elogi
Lingua originale
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
DDC/MDS Canonico
LCC canonico

Risorse esterne che parlano di questo libro

Wikipedia in inglese (1)

"Bill Masen, bandages over his wounded eyes, misses the most spectacular meteorite shower England has ever seen. Removing his bandages the next morning, he finds masses of sightless people wandering the city. He soon meets Josella, another lucky person who has retained her sight, and together they leave the city, aware that the safe, familiar world they knew a mere twenty-four hours before is gone forever." "But to survive in this post-apocalyptic world, one must survive the Triffids, strange plants that years before began appearing all over the world. The Triffids can grow to over seven feet tall, pull their roots from the ground to walk, and kill a man with one quick lash of their poisonous stingers. With society in shambles, they are now posed to prey on humankind. Wyndham chillingly anticipates bio-warfare and mass destruction, fifty years before their realization, in this prescient account of Cold War paranoia."--BOOK JACKET.

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
Riassunto haiku

Discussioni correnti

Nessuno

Copertine popolari

Link rapidi

Voto

Media: (3.98)
0.5 5
1 15
1.5 5
2 73
2.5 19
3 347
3.5 115
4 829
4.5 104
5 556

Sei tu?

Diventa un autore di LibraryThing.

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 205,867,747 libri! | Barra superiore: Sempre visibile