Pagina principaleGruppiConversazioniAltroStatistiche
Cerca nel Sito
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

Sto caricando le informazioni...

Walden ovvero vita nei boschi (1854)

di Henry David Thoreau

Altri autori: Vedi la sezione altri autori.

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiConversazioni / Citazioni
14,105191410 (3.82)3 / 448
Henry David Thoreau dedicò oltre due anni della propria vita (1845-47) alla ricerca di un rapporto intimo con la natura attraverso un'intensa riflessione sull'armonia del mondo naturale e sul rapporto organico che l'individuo deve ripristinare con esso, resistendo alla spersonalizzazione della società moderna. Il racconto di quei due anni di vita ha generato il libro "Walden ovvero vita nei boschi".… (altro)
1970s (434)
Science (71)
Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

» Vedi le 448 citazioni

Inglese (167)  Spagnolo (7)  Italiano (3)  Francese (3)  Danese (2)  Catalano (2)  Svedese (2)  Olandese (2)  Ungherese (1)  Tedesco (1)  Finlandese (1)  Tutte le lingue (191)
Mostra 3 di 3
Walden. Vita nei boschi è stato davvero una sfida, il tipo di libro al quale non mi sarei avvicinata mai e poi mai se non fosse stato per la 2018 RHC. Io detesto chi spaccia l’idea che il ritorno alla natura sia la soluzione ai mali del mondo: in primis perché è un’idea semplicistica che non tiene conto della complessità dei problemi; poi perché la natura, di per sé, non è né buona né cattiva, quindi non vedo perché starle più vicino dovrebbe migliorare automaticamente le cose.

Prendiamo uno degli esempi che fa Thourea nel libro: i vestiti, che lungi dall’essere semplicemente un modo per proteggersi dal freddo e coprire le pudenda, sono diventati un modo per rimarcare le differenze di classe e per pavoneggiarsi in società. Quindi propone di mettersi addosso solo vestiti utili e funzionali.

Ora, non è che Thoreau dica qualcosa di sbagliato, ma è molto semplicistica: i vestiti hanno anche una dimensione culturale e sociale. Sono uno dei modi che usiamo per presentarci al mondo, per dire che siamo in un certo modo, o abbiamo un certo ruolo; ci sono luoghi dove si deve andare vestitə in maniera rispettosa (pensiamo ai luoghi di culto), oppure altri dove si può dare libero sfogo alla creatività.

Ovviamente, tutto questo può cambiare ed evolvere, ma dire che tutto questo è solo vanità mi sembra molto riduttivo ed è stato un po’ il leitmotiv del libro. Thoreau dice molto cose interessanti, ma con troppe semplificazioni, oppure affermando a parole che tuttə sono liberə di fare come meglio credono, ma nei fatti lui ha fatto la scelta più giusta.

Se volete leggerlo, armatevi di pazienza: Thoreau farà affermazioni che ve lo faranno sentire molto vicino, per poi irritarvi a morte un momento dopo con qualche uscita da bacchettone della peggior specie. Tenete duro e pensare che per essere del 1854 non è poi così male... ( )
  lasiepedimore | Nov 12, 2023 |
"Walden" è un libro che ha avuto un impatto significativo sulla cultura americana e sulla letteratura del XIX secolo. Thoreau, infatti, è considerato uno dei fondatori del movimento del trascendentalismo, un movimento filosofico e letterario che promuoveva l'idea della spiritualità della natura e della libertà individuale.

Thoreau credeva che l'uomo dovesse essere in grado di vivere in autonomia, senza subire le costrizioni della società e del sistema economico. La sua esperienza di vita nel bosco, descritta in "Walden", rappresentava per lui un'opportunità per riscoprire il valore della natura e della semplicità, e per liberarsi dalle costrizioni della società moderna.

"Walden" è anche un libro che ha influenzato molti movimenti sociali del XX secolo, come il movimento per i diritti civili e il movimento ambientalista. Thoreau, infatti, era un sostenitore della disobbedienza civile e della lotta contro l'ingiustizia, e credeva che gli individui avessero il dovere morale di ribellarsi contro le ingiustizie del sistema.

Inoltre, la filosofia di Thoreau ha influenzato anche la letteratura americana successiva, in particolare la letteratura della natura e del paesaggio. Scrittori come John Muir e Aldo Leopold hanno preso spunto dalle idee di Thoreau per scrivere sulla bellezza e l'importanza della natura, e per promuovere la conservazione dell'ambiente naturale.

"Walden" è un libro che ha avuto un impatto significativo sulla cultura americana e sulla letteratura del XIX e XX secolo, e che continua a essere una fonte di ispirazione per chi cerca di vivere una vita più autentica, in armonia con la natura e in lotta contro le ingiustizie del sistema. ( )
  AntonioGallo | Jul 11, 2023 |
Se è vero, come pare indiscutibile, che fra queste pagine siano presenti molti degli elementi costitutivi dello spirito statunitense, l’affermazione vale sia in senso positivo sia in senso negativo, quasi che Thoreau abbia riassunto in sé svariati aspetti di un Paese che ai suoi tempi, ovvero a metà del diciannovesimo secolo, era ancora abbondantemente in fieri. Da una parte ci sono l’aspirazione a scegliersi la vita per cui si è portati, costruendo da sé il proprio futuro e la propria abitazione senza dover dipendere dagli obblighi che la società impone (e con essa lo Stato), ma immergendosi nella natura grazie a un’esistenza semplice basata sui prodotti offerti dall’ambiente circostante – nel caso le sponde del piccolo lago di cui al titolo, sito nei dintorni della natìa Concord. Dall’altra si fanno notare un fastidioso complesso di superiorità nonché una certa tendenza a predicare bene e razzolare male. Al netto di rare eccezioni, il prossimo viene giudicato dall’alto in basso: i piccoli borghesi di paese si adagiano sulle convenzioni, i disgraziati immigrati irlandesi non sanno reagire alla miseria, l’avidità è tutta simboleggiata dal padrone di fattoria pure proveniente dall’isola verde (sia mai che si tratti di uno del posto…). Eppure, la scelta dell’autore è meno radicale di quanto voglia far pensare: il terreno su cui si stabilisce è dell’amico Emerson, il villaggio resta a poche miglia e il nostro ci torna spesso, un continuo via vai di passanti gli fa visita lasciandogli talvolta del cibo, poco distante passa addirittura la ferrovia. L’impressione ambivalente nasce ben presto e accompagna l’intera esperienza in compagnia di un libro di non immediato fascino, lineare nell’idea di base ma multiforme nell’impalcatura che lo sostiene; in aggiunta, la prosa di Thoreau tende all’accumulo e all’intarsio, costringendo il lettore a muoversi con circospezione, sia che a scrivere sia il filosofo che illustra una filosofia di vita, sia che entri in scena il naturalista attento a ogni minimo evento che accade attorno alla sua capanna. Nella prima circostanza, il crescendo che scaturisce dall’infervorarsi dello scrittore su di un argomento finisce per trascinare e sorprendere magari con le istanze proto-ecologiste mirate alla rinuncia degli orpelli inutili che possono paralizzare lo slancio vitale, ma anche con un incantevole capitolo dedicato al piacere e al valore della lettura. Il secondo aspetto regala invece dei documentari in miniatura sull’ecosistema lacustre, con un attenta descrizione della flora e della fauna illustrate da passaggi a volte meravigliosi, basti l’esempio quello degli scoiattoli sulla neve. Lo scarto tra l’oservazione accurata e la pedanteria è però breve, come ben testimonia la sezione sulla misurazione della profondità del lago che pare interminabile: sono momenti che comunque servono, assieme alla ripresa di una scrupolosa contabilità – ci si riferisca alla costruzione della casa o al raccolto dei fagioli – a rafforzare quella sensazione di concretezza che controbilancia con costanza l’attitudine idealistica e sognatrice. ( )
  catcarlo | Apr 1, 2016 |
Mostra 3 di 3

» Aggiungi altri autori (122 potenziali)

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
Thoreau, Henry DavidAutoreautore primariotutte le edizioniconfermato
Appelbaum, StanleyA cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Auziņa, IrēnaA cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Åsberg, StigIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Ābols, ValdisTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Bengtsson, Frans G.Traduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Douglas, William O.Introduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Emmerich, EmmaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Fabulet, LouisTraductionautore secondarioalcune edizioniconfermato
Fischer, TatjanaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Gilpin, SamPostfazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Gissen, MaxA cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Groševs, EduardsProgetto della copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Harrison, JimPréfaceautore secondarioalcune edizioniconfermato
Hope, WilliamNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Immonen, AnttiTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Kennedy, Paul E.Progetto della copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Landré-Augier, GermaineTraductionautore secondarioalcune edizioniconfermato
Mailhos, JacquesTraductionautore secondarioalcune edizioniconfermato
McKibben, BillA cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Meyer, MichaelIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Nason, ThomasIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Nobbe, WilhelmÜbersetzerautore secondarioalcune edizioniconfermato
Onfray, MichelPréfaceautore secondarioalcune edizioniconfermato
Ross, LauraA cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Smith, PhilipA cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Teale, Edwin Wayautore secondarioalcune edizioniconfermato

È contenuto in

Contiene

Ha l'adattamento

È riassunto in

Ha ispirato

Ha uno studio

Ha come commento al testo

Ha come guida per lo studente

Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Titolo originale
Titoli alternativi
Data della prima edizione
Personaggi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Luoghi significativi
Eventi significativi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Film correlati
Epigrafe
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
I do not propose to write an ode to dejection, but to brag as lustily as chanticleer in the morning, standing on his roost, if only to wake my neighbors up.
Dedica
Incipit
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
When I wrote the following pages, or rather the bulk of them, I lived alone, in the woods, a mile from any neighbor, in a house which I built myself, on the shore of Walden Pond, in Concord, Massachusetts, and earned my living by the labor of my two hand only.
Citazioni
E penso anche a quegli uomini all'apparenza benestanti, ma in effetti i più impoveriti di tutti, che non hanno fatto che accumulare scorie e adesso non sanno come usarle o come disfarsene e così hanno finito per costruirsi da soli le loro catene d'oro e d'argento.
Prima che finissi quel lavoro ero già diventato più amico che nemico dei pini, sebbene ne avessi atterrati parecchi, perché li conoscevo meglio.
… poi la lasciavo così, incolta, poiché un uomo è ricco in proporzione al numero delle cose di cui può fare a meno.
In casa avevo tre sedie; una per la solitudine, due per l'amicizia, tre per la compagnia.
Quando vagavo per il villaggio, quasi immancabilmente vedevo una fila di tali degne persone che si riscaldavano al sole sedute su una scala, il corpo piegato in avanti e gli occhi che, di tanto in tanto, scrutavano in tutte le direzioni con espressione voluttuosa; oppure appoggiate con le mani in tasca al muro di un granaio, quasi per sostenerlo come cariatidi. Stando generalmente fuori delle porte, raccoglievano quanto portava il vento. Questi sono i mulini più rudimentali, in cui le chiacchiere sono prima di tutto macinate o schiacciate, per poi essere spogliate in tramogge più delicate e più fini nelle varie abitazioni.
Ultime parole
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Nota di disambiguazione
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Only "Walden" - please don't combine with any edition containing other works as well.
Redattore editoriale
Elogi
Lingua originale
DDC/MDS Canonico
LCC canonico

Risorse esterne che parlano di questo libro

Wikipedia in inglese (1)

Henry David Thoreau dedicò oltre due anni della propria vita (1845-47) alla ricerca di un rapporto intimo con la natura attraverso un'intensa riflessione sull'armonia del mondo naturale e sul rapporto organico che l'individuo deve ripristinare con esso, resistendo alla spersonalizzazione della società moderna. Il racconto di quei due anni di vita ha generato il libro "Walden ovvero vita nei boschi".

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
Riassunto haiku

Già recensito in anteprima su LibraryThing

Il libro di Henry David Thoreau Walden: With an Introduction and Annotations by Bill McKibben è stato disponibile in LibraryThing Early Reviewers.

Discussioni correnti

Walden by Henry David Thoreau – STEEL 2022 in Fine Press Forum

Copertine popolari

Link rapidi

Voto

Media: (3.82)
0.5 2
1 75
1.5 5
2 172
2.5 35
3 391
3.5 60
4 631
4.5 62
5 655

Sei tu?

Diventa un autore di LibraryThing.

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 204,647,105 libri! | Barra superiore: Sempre visibile