Immagine dell'autore.

Stephen Chbosky

Autore di Ragazzo da parete

13 opere 24,332 membri 844 recensioni 29 preferito

Sull'Autore

Stephen Chbosky wrote and directed the feature film adaptation of his award-winning novel, New York Times bestselling, The Perks of Being a Wallflower. He has worked in film and television, on projects including the film version of the smash-hit musical Rent; the TV show Jericho; and others. He mostra altro also edited Pieces, a collection of short stories for Pocket Books. Chbosky graduated from the University of Southern California's Filmic Writing Program. His first film, The Four Corners of Nowhere, premiered at Sundance Film Festival. (Bowker Author Biography) mostra meno
Fonte dell'immagine: newtosandiego

Serie

Opere di Stephen Chbosky

Ragazzo da parete (1999) 20,899 copie
Imaginary Friend (2019) 1,574 copie
Beauty and the Beast [2017 film] (2017) — Screenwriter — 552 copie
Rent [2005 film] (1900) — Screenwriter — 417 copie
The Perks of Being a Wallflower [2012 film] (2013) — Director & Screenplay — 397 copie
Pieces (2000) — A cura di — 212 copie
Wonder [2017 film] (2017) — Director / Screenwriter — 187 copie
Jericho: Season 1 [2006 TV Series] (2006) — Creator — 34 copie
Dear Evan Hansen [2021 film] (2021) — Regista — 27 copie
Jericho: Season 2 [2006 TV Series] (2007) — Creator — 18 copie
Jericho: The Complete Series [2006 TV Series] (2006) — Creator — 12 copie
Wonder 1 copia

Etichette

Informazioni generali

Utenti

Discussioni

Recensioni

Un grande buco nero: questo è quello che mi ha lasciato questo romanzo. Nessuna emozione, nessuna riflessione, nessun "oh-cavolo-che-finale".

Charlie, il protagonista, mi ha fatto dubitare più di una volta che avesse quindici anni (tanto che ad un certo punto ho dubitato di aver capito bene quale fosse la sua età e sono tornata indietro). Capisco l'ingenuità da primo anno di superiori, ma questo sembra uscito direttamente da un'isola deserta, senza aver avuto contatti con gli esseri umani per molti, molti anni.

Altro elemento di perplessità è stato il massiccio ricorso ai riferimenti a libri, canzoni e film. So che nell'adolescenza rivestono un ruolo preminente (e così è stato anche per me), ma ogni film, ogni canzone, ogni libro sembrava messo lì per fare scena, per dimostrare al lettore che Charlie è un ragazzo speciale, sensibile, eccetera. Nessuno di questi riferimenti è stato capace si amalgamarsi con la storia o anche solo suscitarmi una riflessione: Charlie ama quel/quella film/canzone/romanzo e la cosa finisce lì. Che dire: buon per lui!

Il romanzo si presenta come una serie di lettere inviate a un ragazzo che Charlie personalmente non conosce. L'idea sarebbe stata buona se i pensieri di Charlie avessero avuto più forza, più incisività. Non sono mai riuscita a vederlo come un ragazzo traumatizzato: mi è sembrato più un marmocchio lacrimoso.

Di tutte questa superficialità, ne risentono anche i vari temi trattati - ma sarebbe più corretto dire "accennati". Droga, omosessualità, prime esperienze... Charlie ci si imbatte e ci racconta: è successo questo e io ho fatto così (o non sapevo cosa fare, dipende dai momenti). Punto. Pare che poco o niente di quello che fa/gli accade susciti in lui più di una riflessione veloce.

Tutto questo rende alla fine il romanzo più simile a una cronaca asettica che a un romanzo epistolare ed è un peccato perché con il giusto spessore avrebbe potuto essere un gran bel libro.
… (altro)
 
Segnalato
lasiepedimore | 752 altre recensioni | Aug 2, 2023 |
Noi siamo infinito
The Perks of Being a Wallflower
USA 2012
GENERE: Dramm. DURATA: 102′ VISIONE CONSIGLIATA: T
CRITICA: 3 PUBBLICO: 3
REGIA: Stephen Chbosky
ATTORI: Logan Lerman, Emma Watson, Ezra Miller, Dylan McDermott, Paul Rudd, Joan Cusack

Charlie è un ragazzino sensibile e dall'intelligenza vivace: scrive lunghe lettere ed è un vorace lettore di romanzi. Come spesso succede agli adolescenti, è timido e insicuro. Alla scuola superiore è ancora peggio. Complice un'involontaria assunzione di cannabis che rivela le sue qualità, viene preso sotto protezione dalla strana coppia composta dalla bella e disinvolta Sam e dal suo fratellastro Patrick. Sulle note di “Heroes” di David Bowie e con The Rocky Horror Picture Show l'amicizia rafforza tutti e tre, ognuno con un dolore da superare. Chbosky aveva scritto il romanzo Ragazzo da parete nel 1999. Un bestseller negli USA dove è un libro cult per gli adolescenti. Lo stesso autore lo ha trasposto in un racconto cinematografico di rara sensibilità, che coglie con precisione le contraddizioni e i timori del diventare adulti. I 3 giovani attori assecondano i rispettivi personaggi con navigata professionalità. Distribuito da M2 Pictures.

AUTORE LETTERARIO: Stephen Chbosky
… (altro)
 
Segnalato
omar.cominelli | 3 altre recensioni | Dec 28, 2017 |

Liste

2010s (1)
1990s (1)

Premi e riconoscimenti

Potrebbero anche piacerti

Autori correlati

Evan Spiliotopoulos Screenwriter
Josh Schaer Creator
Benj Pasek Composer
Justin Paul Composer
Jonathan Larson Original book
Tim Rice Lyricist
Alan Menken Composer
Josh Gad Actor

Statistiche

Opere
13
Utenti
24,332
Popolarità
#863
Voto
4.0
Recensioni
844
ISBN
170
Lingue
19
Preferito da
29

Grafici & Tabelle