Immagine dell'autore.

Alan Bradley (1) (1938–)

Autore di Flavia de Luce e il delitto nel campo dei cetrioli

Per altri autori con il nome Alan Bradley, vedi la pagina di disambiguazione.

Alan Bradley (1) ha come alias C. Alan Bradley.

19 opere 24,675 membri 1,998 recensioni 57 preferito

Serie

Opere di Alan Bradley

Etichette

2010 (108) 2013 (120) Anni 1950 (627) audio (185) Audiolibro (360) autore canadese (118) Biblioteca (139) britannico (275) Canada (125) Chimica (785) cozy mystery (173) Criminalità (265) da leggere (1,446) detective dilettante (168) EBook (313) Famiglia (150) Flavia de Luce (921) Flavia de Luce series (110) francobolli (121) giallo (136) Inghilterra (1,431) Investigatore (215) kindle (219) Letteratura gialla (228) letto (379) misteri (127) Mistero (4,324) mystery storico (285) Narrativa (2,023) Natale (111) Omicidio (437) Romanzo (142) romanzo storico (611) Serie (593) sorelle (139) storico (225) Umorismo (223) Veleno (232) YA (183) YA (144)

Informazioni generali

Altri nomi
Bradley, Alan
Bradley, C. Alan
Data di nascita
1938
Sesso
male
Nazionalità
Canada
Luogo di nascita
Toronto, Ontario, Canada
Luogo di residenza
Cobourg, Ontario, Canada
Malta
Isle of Man
Kelowna, British Columbia, Canada
Saskatoon, Saskatchewan, Canada
Attività lavorative
radio and television engineer
Breve biografia
Bradley was born in 1938 in Toronto, Ontario, Canada. He was brought up with two older sisters roughly 100 kilometers east of Toronto in the small town of Cobourg, Ontario. His mother raised the children alone after Bradley's father left the family when he was a toddler.[1] Bradley learned to read at an early age, partly because he was a sickly child who spent a lot of time in bed.[2] However, Bradley confesses to having been a "very bad student",[1] particularly in high school,[2] spending his free time reading in the local cemetery because he felt he didn't fit in.

After completing his education, Bradley worked in Cobourg as a radio and television engineer, designing and building electronic systems. He then worked briefly for Ryerson Polytechnical Institute in Toronto (now Ryerson University), before moving to Saskatoon to take a job at the University of Saskatchewan in 1969. There he helped develop a broadcasting studio, where he worked as Director of Television Engineering for 25 years. He took an early retirement from the university in 1994 in order to become a full-time writer.[1]Since selling their home in Kelowna, British Columbia in 2009, Bradley and his wife Shirley have been traveling, hoping to spend time living in various places and visiting every country that is publishing his books.

Utenti

Discussioni

Flavia de Luce edition question in Book talk (Agosto 2011)

Recensioni

Carino ma non entusiasmante questo giallo di Alan Bradley costruito attorno all'investigatrice bambina Flavia De Luce. Diverte l'ironia/autoironia della protagonista ma la storia non ti lascia mai col fiato sospeso, con la suspance dei gialli d'autore o con l'angoscia di un profilo criminale accattivante. La storia scorre via senza sussulti, gradevole la traduzione ma in generale deludente.
 
Segnalato
GabrieleSc | 181 altre recensioni | Mar 12, 2023 |
Torna la terribile e precocissima detective undicenne Flavia de Luce, con la sua passione pericolosa per la chimica e per la soluzione di omicidi misteriosi. Siamo sempre nella magica atmosfera della campagna inglese degli anni Cinquanta, e questa volta Flavia si ritrova alle prese con ben due morti, separate nel tempo ma collegate nel più inverosimile dei modi. Proprio quando la nostra eroina pensava che la sua carriera di investigatrice fosse finita, l'adorato burattinaio Rupert Porson ha uno sfortunato e fatale appuntamento con la corrente elettrica attraverso le corde che reggono le sue marionette di legno. Ma chi può aver voluto una cosa del genere e perché? La vicenda è talmente curiosa che Flavia lascia perdere i suoi esperimenti chimici e i suoi progetti vendicativi contro le sorelle maggiori Ophelia e Daphne e, inforcata la fidata bicicletta Gladys, parte dall'antica magione di famiglia decisa a risolvere questi misteri mortali. La pazza che vive a Gibbet Wood sa più di quanto non dica? E che ruolo hanno nella faccenda uno strano pilota tedesco ossessionato dalle sorelle Bronté, una zia zitella acidissima, per non parlare di una scatola di cioccolatini avvelenati? Ma la figura più enigmatica si rivela Nialla, l'affascinante e bizzarra assistente di Porson. Tutto sembra rinviare a un legame con una morte sospetta, avvenuta anni prima, e a un caso che la polizia locale non riesce a risolvere.… (altro)
 
Segnalato
alessvi | 263 altre recensioni | Jan 21, 2023 |
Proviamo a usare l'immaginazione. Immaginiamo un'antica magione di campagna in Inghilterra. L'antica magione si chiama Buckshaw e ha conosciuto giorni migliori. Immaginiamo di essere nel 1950. Immaginiamo una ragazzina che ci vive con il padre e le sorelle. Si chiama Flavia de Luce e ha undici anni. Immaginiamo un laboratorio chimico dell'età vittoriana da tempo in abbandono: l'unica persona che lo frequenta è proprio Flavia che, fra l'altro, è appassionatissima di veleni. Per concludere, immaginiamo un misterioso e silenzioso papà vedovo e filatelico - il colonnello de Luce -, due sorelle maggiori dispettose - Daphne e Ophelia -, una cuoca - la signora Mullet -, e un enigmatico giardiniere - il signor Dagger - che risente ancora dei traumi della guerra. Siamo nel bel mezzo dell'estate quando una serie di inesplicabili eventi turba la vita abbastanza tranquilla (se si escludono i dissidi fra le tre sorelle) del posto. Sull'uscio di casa viene trovato un uccello morto, al cui becco qualcuno ha per giunta attaccato un francobollo. Qualche ora dopo Flavia scopre un uomo che giace nell'aiuola dei cetrioli e che proprio davanti ai suoi occhi esala l'ultimo respiro. La cosa lascia Flavia sconvolta ed estasiata. Per lei ora comincia sul serio la vita: il delitto finalmente è arrivato a Buckshaw.… (altro)
 
Segnalato
alessvi | 655 altre recensioni | Jan 21, 2023 |
Delizioso tutto il libro..!!
Flavia, 11 anni , perspicace, sveglia, colta, che si fa valere in un mondo di adulti.
Bella la complicità che riesce a instaurare con il cupo e silenzioso Dogger, tra loro non servono grandi parole, ma bastano pochi sguardi per capirsi..
La trama gialla è parte del libro, ma il tutto con toni leggeri. Sarà questa ragazzina a trovare indizi che alla polizia erano sfuggiti e sarà lei a incastrare i colpevoli, grazie
alle sue doti di piccola chimica..
Dopo essersi ingegnata, ed aver trovato un modo per riuscire finalmente a incastrare, Babbo Natale, questo suo espediente le salverà la vita e la aiuterà a catturare i colpevoli..
Giallo con sfumature fantasy...!!
… (altro)
 
Segnalato
Sally68 | 169 altre recensioni | May 3, 2018 |

Liste

Premi e riconoscimenti

Potrebbero anche piacerti

Autori correlati

Joe Montgomery Cover designer, Cover artist
Diane Hobbing Designer
Sophie Aldred Narrator
Simon Sullivan Cartographer
Katharina Orgaß Übersetzer
Gerald Jung Übersetzer
Ben Perini Cover artist
Jędrzej Polak Translator
Ylva Stålmarck Translator
Jilly Bond Narrator
Emilia Fox Narrator
Frederic William Goudy Typeface designer
Nina Aspen Translator
Laura Beck Translator
Alfonso Geraci Translator
Jeff Bassett Author photo
Orli Moscowitz Executive producer

Statistiche

Opere
19
Utenti
24,675
Popolarità
#850
Voto
3.9
Recensioni
1,998
ISBN
419
Lingue
20
Preferito da
57

Grafici & Tabelle