Pagina principaleGruppiConversazioniAltroStatistiche
Cerca nel Sito
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.
Hide this

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

Sto caricando le informazioni...

Una giornata di Ivan Denisovič (1962)

di Alexander Solzhenitsyn

Altri autori: Vedi la sezione altri autori.

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiCitazioni
11,199180454 (4.03)447
One Day in the Life of Ivan Denisovich brilliantly portrays a single day, any day, in the life of a single Russian soldier who was captured by the Germans in 1945 and who managed to escape a few days later. Along with millions of others, this soldier was charged with some sort of political crime, and since it was easier to confess than deny it and die, Ivan Denisovich "confessed" to "high treason" and received a sentence of 10 years in a Siberian labor camp.… (altro)
  1. 70
    Arcipelago Gulag: saggio di inchiesta narrativa 1.-2. di Aleksandr Solzhenitsyn (editfish)
    editfish: A novella exploring a typical day in the life of a 'slogger' in one of Stalin's prison (Destructive Labor) camps.
  2. 50
    Buio a mezzogiorno di Arthur Koestler (BGP, chrisharpe)
  3. 40
    Vita e destino di Vasily Grossman (chrisharpe)
  4. 30
    I racconti di Kolyma di Varlam Shalamov (Eustrabirbeonne)
  5. 20
    Forest of the Gods di Balys Sruoga (satanburger)
    satanburger: the account of a man from the lithuanian intelligentsia who was imprisoned in a concentration camp by the nazis and kept there by the soviets. very dark humour.
  6. 20
    Se questo è un uomo di Primo Levi (Eustrabirbeonne)
  7. 11
    Se questo è un uomo. La tregua di Primo Levi (hazzabamboo)
    hazzabamboo: Levi's memoir of Auschwitz is more 'literary', longer and bleaker, but both are gripping and extremely well written.
  8. 00
    The Day Will Pass Away: The Diary of a Gulag Prison Guard: 1935-1936 di Ivan Chistyakov (meggyweg)
  9. 00
    Without You, There Is No Us: My Time with the Sons of North Korea's Elite di Suki Kim (bks1953)
  10. 00
    Prisoner without a Name, Cell without a Number di Jacobo Timerman (eromsted)
Read (57)
Europe (115)
Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

Attualmente non vi sono conversazioni su questo libro.

» Vedi le 447 citazioni

Inglese (170)  Spagnolo (3)  Francese (2)  Svedese (1)  Ungherese (1)  Olandese (1)  Tedesco (1)  Catalano (1)  Tutte le lingue (180)
1-5 di 180 (prossimo | mostra tutto)
This was a quick, interesting read. But I just…didn’t really vibe with this book. It wasn’t bad, it was just slow and kind of mundane in my opinion for something that’s 100 pages. Maybe it was just the writing of the time, but I just didn’t really like it. As I said, it was an interesting read. Just not for me. ( )
  historybookreads | Jul 26, 2021 |
classic russian lit. Gulag life. ( )
  reader1009 | Jul 3, 2021 |
Excellent bok about the absolute despair of the Soviet gulags, it was used by Nikita Kruschchev to denounce Josef Stalin. Who knew how such mundane things such as food, sleep, and a smoke could take such a role in such desolate circumstances? ( )
  Jimbookbuff1963 | Jun 5, 2021 |
A short book - 144 pages that literally traces the events of a single day. The premise is that everyday is no different than this. Just more of the same, over and over. It traces the way the prisoners endured their unpredictable stays in the prison camps of Joseph Stalin in post war Russia with just a hint of it being the early days of the Korean war. They endure freezing cold constructing camps for others to eventually live in in an area no one would likely choose to come to on their own. Their coping mechanisms are extremely well thought out, they have nothing but time on their hands. There are endless counts to see if anyone has tried to escape even though escape in this area is likely to lead to death just from the cold. They work from dawn til dusk and often even on Sundays. What jumps out is the inhumanity that abounds. Almost everyone knows how and when to be cruel to another. Punishment is severe and not infrequently leads to death, but not today. The author clearly speaks from experience. It is hard to imagine that the coping mechanisms are just something he made up. Ivan has a good day, extra gruel, extra bread, created a wall of bricks with his gang mates, overcame obstacles such as non-working equipment, boot legged ways to cover windows to help keep warm, smuggles in some steel to make a knife to cut food, gets some tobacco, talks with gang mates, avoids making the guards angry, gets food from a gangmate package after showing him the ropes, yells at others occasionally, in short lives the good life for yet another day. ( )
  Ed_Schneider | Jun 2, 2021 |
Hard work does not always pay off. More so when you are a prisoner in a Gulag labour camp. And like some kind of a secret known to us all, it's cope with a mind-over-matter mindset. This pays off despite the harsh and unfair game of survival of the fittest under a temperature of -14 °C. A day may feel like an eternity but this one day in Ivan Denisovich's life, amidst the small hiccups through ordinary display of abuse and power, is slow and mostly okay. Interestingly, if not for its unforgettable setting, this may all seem eerily familiar and frightening. All the toiling, the exhaustion, the futile efforts of working to live and living to work—minus the visible prison bars, camp guards, and explicit rules—are synonymous to a prison themselves. But there's got to be a way out, isn't it? ( )
  lethalmauve | Jan 25, 2021 |
This quiet tale has struck a powerful blow against the return of the horrors of the Stalin system. For Solzhenitsyn's words burn like acid.
 

» Aggiungi altri autori (227 potenziali)

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
Solzhenitsyn, Alexanderautore primariotutte le edizioniconfermato
Hayward, MaxTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Hingley, RonaldTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Kalb, Marvin L.Introduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Labedz, LeopoldIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Lahtela, MarkkuTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Neizvestny, ErnstImmagine di copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Parker, RalphTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Shonk, KatherineIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Tvardovsky, AlexanderPrefazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Valiulina, SanaPostfazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Vries, Theun dePostfazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Vries, Theun deTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Willetts, Harry T.Traduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Zelma, GeorgiCover photographerautore secondarioalcune edizioniconfermato
Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Titolo originale
Titoli alternativi
Dati dalle informazioni generali olandesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Data della prima edizione
Personaggi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Luoghi significativi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Eventi significativi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Film correlati
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Premi e riconoscimenti
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Epigrafe
Dedica
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
[Translator's Dedication] To my grandson, Dmitri Ivanovich, with thoughts of the future
Incipit
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
As usual, at five o'clock that morning reveille was sounded by the blows of a hammer on a length of rail hanging up near the staff quarters.
[Foreword] The raw material of life which serves as a basis for A. Solzhenitsyn's story is unusual in Soviet literature.
[Introduction] Bertolt Brecht once observed that a country which needs heroes is an unfortunate one.
Citazioni
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Apart from sleep, the only time a prisoner lives for himself is ten minutes in the morning at breakfast, five minutes over dinner, and five at supper.
There was truth in that. Better to growl and submit. If you were stubborn they broke you.
You should rejoice that you're in prison. Here you have time to think about your soul.
When you’re cold, don’t expect sympathy from someone who’s warm.
Ultime parole
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
(Click per vedere. Attenzione: può contenere anticipazioni.)
(Click per vedere. Attenzione: può contenere anticipazioni.)
(Click per vedere. Attenzione: può contenere anticipazioni.)
Nota di disambiguazione
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Please do not combine editions that include other works, or critical companions and study guides (such as Monarch Notes Study Guides) with this original 1962 novel. Thank you.
Redattore editoriale
Elogi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Lingua originale
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
DDC/MDS Canonico

Risorse esterne che parlano di questo libro

Wikipedia in inglese

Nessuno

One Day in the Life of Ivan Denisovich brilliantly portrays a single day, any day, in the life of a single Russian soldier who was captured by the Germans in 1945 and who managed to escape a few days later. Along with millions of others, this soldier was charged with some sort of political crime, and since it was easier to confess than deny it and die, Ivan Denisovich "confessed" to "high treason" and received a sentence of 10 years in a Siberian labor camp.

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
Una giornata di Ivan Denisovic è il libro che ha rivelato al mondo lo scrittore Solzenicyn. In un'opera di classica sobrietà, che per nitore espressivo rimanda alle dostoevskiane Memorie di una casa morta, viene descritta per la prima volta una giornata qualsiasi in un campo di lavoro staliniano dove è rinchiuso un uomo semplice, Ivan.
La stessa autonomia poetica si ritrova nei due racconti successivi. Protagonista della Casa di Matrjona è una povera contadina, presso la quale va a vivere un ex deportato, che mitemente subisce ripetute ingiustizie. Alla stazione di Krecetovka illustra invece la parabola morale di un 'uomo sovietico' nel quale il germe della sospettosità staliniana s'è tanto radicato da portarlo a commettere una mostruosa ingiustizia.
Riassunto haiku

Link rapidi

Copertine popolari

Voto

Media: (4.03)
0.5 1
1 13
1.5 9
2 72
2.5 16
3 391
3.5 131
4 897
4.5 130
5 706

Penguin Australia

2 edizioni di questo libro sono state pubblicate da Penguin Australia.

Edizioni: 0141184744, 0141045353

Recorded Books

Una edizione di quest'opera è stata pubblicata da Recorded Books.

» Pagina di informazioni sull'editore

Sei tu?

Diventa un autore di LibraryThing.

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 160,567,583 libri! | Barra superiore: Sempre visibile