Pagina principaleGruppiConversazioniEsploraStatistiche
Cerca nel Sito
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.
Hide this

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

Sto caricando le informazioni...

After Dark

di Haruki Murakami

Altri autori: Vedi la sezione altri autori.

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiCitazioni
6,2702071,290 (3.61)228
During seven hours of a Tokyo night one sister sleeps, while the other, a student reading quietly in a Denny's until she is lead to night people who are radically different from her.
  1. 30
    L'elefante scomparso e altri racconti di Haruki Murakami (Miss-Owl)
  2. 00
    Number9Dream di David Mitchell (isigfethera)
    isigfethera: Both are slightly surreal coming-of-age-ish stories set in Tokyo. I think there is some similarity in style too.
  3. 00
    Tongue di Kyung Ran Jo (freddlerabbit)
    freddlerabbit: Jo's style has been compared with Murakami's - I disagree, but the work Tongue bears the most resemblance to is After Dark.
  4. 00
    The Lost Episodes of Beatie Scareli di Ginnetta Correli (Jacey25)
    Jacey25: another novel where things are vaguely unsettling and the concept of being watched on television takes an interesting twist- a fantastic quick read
Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

Attualmente non vi sono conversazioni su questo libro.

» Vedi le 228 citazioni

Inglese (183)  Tedesco (5)  Olandese (4)  Svedese (3)  Spagnolo (3)  Francese (3)  Norvegese (2)  Italiano (1)  Ebraico (1)  Giapponese (1)  Catalano (1)  Tutte le lingue (207)
Comprato in libreria per puro caso, c'era praticamente un ripiano tutto pieno li libri di questo autore ed io ne ho preso uno a caso per valutarlo.
Il racconto è affascinante, anche se personalmente non sopporto il fatto che non è propriamente conclusivo, ma lascia solo una idea di quello che sarà il futuro. La storia si svolge tutta in una notte, una di quelle notti dove tutto succede per caso e dove le vite di più persone si trovano, per tutta una serie di circostanze, ad intrecciarsi fra di loro per sempre o solo per quella notte.

Comunque penso appena potrò leggerò un altro libro di questo autore, ma non subito perché non mi piace leggere troppi libri di uno stesso autori in tempi brevi ( )
  BradipoRomantico | Jul 7, 2011 |
Många kommer nog att störa sig på den för att den är osammanhängande och saknar ett riktigt slut. Själv gillar jag den just därför, även om det finns en del annat att klaga på.

 
Murakamis romaner brukar alltid bli mer än summan av sina olika, ofta rätt banala beståndsdelar. Innan natten faller är dock ett undantag som inte blir mer än en, låt vara tidvis rätt så underhållande, smått förvirrad färd från mörker till ljus. Den är helt enkelt inte så bra.
 
Det är en stil flytande mellan genrer och upplevelser som Murakami driver sina underliga och vackra världar med, som smälter ihop myter och andeväsen med socialrealistiska plågor som kvinnohat, maffiahot, barnsexhandel och korruption.
aggiunto da Jannes | modificaDagens nyheter, Ulrika Milles (Mar 26, 2012)
 
"A bittersweet novel that will satisfy the most demanding literary taste... It reminds us [that] while we sleep, the world out there is moving in mysterious and unpredictable ways."
aggiunto da GYKM | modificaSan Francisco Chronicle
 
"Potent and disturbing... He reminds us that the essence of horror in the post-modern narrative is not some gothic extravagance, but the realities that await us outside our doorstep."
aggiunto da GYKM | modificaBoston Globe
 

» Aggiungi altri autori (17 potenziali)

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
Murakami, Harukiautore primariotutte le edizioniconfermato
Gross, AlexImmagine di copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Porta, LourdesTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Rubin, JayTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato

Appartiene alle Collane Editoriali

Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Titolo originale
Titoli alternativi
Data della prima edizione
Personaggi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Luoghi significativi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Eventi significativi
Film correlati
Premi e riconoscimenti
Epigrafe
Dedica
Incipit
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Eyes mark the shape of the city.
Citazioni
È una metropoli quella che abbiamo sotto gli occhi. La vediamo attraverso lo sguardo di un uccello notturno che vola alto nel cielo. Nel nostro sconfinato campo visivo, appare come un gigantesco animale. O un confuso agglomerato, composto da tanti organi avvinghiati l'uno all'altro. Un'infinità di arterie si protendono fino alle estremità di un corpo inafferrabile, vi fanno circolare il sangue e ne rigenerano di continuo le cellule. Trasmettono nuove informazioni, e raccolgono quelle vecchie. Comunicano nuovi bisogni, e raccolgono quelli vecchi. Portano nuove contraddizioni, e raccolgono quelle vecchie. Al ritmo di queste pulsazioni, il corpo si accende in più punti, si infiamma, si contorce. La mezzanotte è vicina, il metabolismo di base per sostenere la vita dell'organismo, che ha appena superato la fase culminante della sua attività, continua con vigore inalterato.
Le sue palpebre chiuse sono due germogli duri in inverno.
«… Come ti ho già detto, cercava soltanto qualcuno con cui parlare. Per lei, io non ero nulla di più che una specie di parete più o meno dotata di umanità che le tornava comoda per rimandarle la palla».
«Il motto della mia vita. Camminare lentamente, e bere molta acqua».
«Sai, – riprende, – per la gente, i ricordi sono solo un combustibile per alimentare la vita. Che un ricordo sia importante o meno, in pratica fa lo stesso, è soltanto combustibile. La vita va avanti comunque. Un foglio di giornale, un libro di filosofia, una stampa erotica, una mazzetta di biglietti da diecimila… è uguale, quando finiscono nel fuoco, diventano semplici fogli di carta. Non è che il fuoco mentre brucia pensa “toh, questo è Kant”, o “ecco l'edizione serale dello ‘Yomiuri Shinbun’”, oppure “ma guarda che belle tette!” Per il fuoco, sono soltanto fogli di carta, niente di più. Be', con i ricordi è la stessa cosa. Quelli importanti, quelli così così, quelli completamente inutili, sono solo combustibile, tutti quanti senza distinzione».
Ultime parole
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
(Click per vedere. Attenzione: può contenere anticipazioni.)
Nota di disambiguazione
Redattore editoriale
Elogi
Lingua originale
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
DDC/MDS Canonico
LCC canonico

Risorse esterne che parlano di questo libro

Wikipedia in inglese (2)

During seven hours of a Tokyo night one sister sleeps, while the other, a student reading quietly in a Denny's until she is lead to night people who are radically different from her.

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
Riassunto haiku

Copertine popolari

Link rapidi

Voto

Media: (3.61)
0.5
1 30
1.5 12
2 126
2.5 33
3 570
3.5 173
4 756
4.5 64
5 257

Sei tu?

Diventa un autore di LibraryThing.

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 171,699,361 libri! | Barra superiore: Sempre visibile