Pagina principaleGruppiConversazioniAltroStatistiche
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.
Hide this

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

Sto caricando le informazioni...

Le intermittenze della morte (2005)

di José Saramago

Altri autori: Vedi la sezione altri autori.

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiCitazioni
2,489934,311 (3.68)62
"On the first day of the new year, no one dies. This, understandably, causes consternation among politicians, religious leaders, funeral directors, and doctors. Among the general public, on the other hand, there is initially celebration - flags are hung out on balconies, people dance in the streets. They have achieved the great goal of humanity: eternal life. Then reality hits home - families are left to care for the permanently dying, life-insurance policies become meaningless, and funeral directors are reduced to arranging burials for pet dogs, cats, hamsters, and parrots. Death sits in her chilly apartment, where she lives alone with scythe and filing cabinets, and contemplates her experiment: What if no one ever died again? What if she, death with a small d, became human and were to fall in love?"--jacket blurb.… (altro)
Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

Attualmente non vi sono conversazioni su questo libro.

» Vedi le 62 citazioni

Inglese (76)  Spagnolo (7)  Olandese (4)  Italiano (2)  Francese (2)  Portoghese (Brasile) (1)  Tedesco (1)  Tutte le lingue (93)
Mostra 2 di 2
Questa volta Saramago intinge la penna in un calamaio scuro, molto denso; il risultato è un testo gotico, che impegna il lettore. Poche virgole, praticamente nessun capoverso. Un libro difficile che sottende alla complessità della protagonista. Morte, senza articolo come vuole lui, o meglio lei. Libro, o meglio racconto, che si può scindere, idealmente, in due parti. Nel primo la morte decide di sospendere l’attività per un periodo. Nessun muoia, il sogno dell’umanità. Esplodono, però, i problemi sociali, i calcoli contributivi per le pensioni, il sovraffollamento degli ospedali, i vecchi da accudire, i consumi alimentari. E la malavita si organizza per trovare, nell’ambito della nuova realtà, nuove modalità di business. Se lo sapesse Saviano si fonderebbe come sa fare, come un avvoltoio, che attende la morte degli altri. Poi morte decide di tornare al suo lavoro, ma con un sistema diverso. Preavvisa, con una lettera viola. Non riesce, però, ad inviare una lettera, una sola, ad un violinista. Morte non può fare il proprio mestiere. E conosce l’uomo, arrivando al punto da innamorarsene. Ci dormirà insieme; ma non è un problema di trama. Ma di modalità. Saramago ha avuto il massimo riconoscimento per uno scrittore, il Nobel. E a mio avviso è uno dei maggiori interpreti della letteratura contemporanea. ( )
  grandeghi | Mar 30, 2020 |
Rivendicazioni sindacali della morte, anzi, di una sòra nostra morte corporale che, dopo una vita (!!) di dedizione al lavoro, trova anche l'amore!
La cosa che più mi colpisce di questo romanzo, godibilissimo, è come Saramago riesca ad abbandonare del tutto il primo registro narrativo con cui accoglie il lettore, quello di una surreale burocraticità, per tuffarsi quasi in un'altra storia, appassionata e individuale: è come se un pesante sipario scendesse su una collettività sgomenta e impazzita per lasciare la scena ad una coppia unica e imprescindibile, sola contro tutto il mondo; mondo esteriore del quale non sappiamo più nulla: niente più ministri, capi di gabinetto, direttori della televisione e niente più maphia (spassosssima, come quando la Loren sui cartelloni era Sophia).
  ShanaPat | Jul 20, 2012 |
Mostra 2 di 2
Elke roman van José Saramago opent met een paukenslag.Op de eerste bladzijden introduceert hij een hoogst ongewone toestand, die vaak door een even abrupte als absurde ingreep van hogerhand wordt geforceerd.
Zo'n openingszet, die alles op scherp zet en de lezer elektrocuteert, is een geraffineerde variant op het 'er was eens' van het sprookje. Dan is de moraal vaak niet ver weg meer. Dat is soms even slikken, juist bij zo'n geharnast moralist als Saramago. Hier is het dat niet: daarvoor is het verhaal te goed verteld, te geestig ook - en het verlangen dat erdoor gefileerd wordt, het anti-doodsverlangen, te vitaal.
 

» Aggiungi altri autori (6 potenziali)

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
José Saramagoautore primariotutte le edizionicalcolato
Costa, Margaret JuliTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Costa, Margaret JullTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Gauld, TomImmagine di copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Kort, Maartje deTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Pàmies, XavierTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Rio, Pilar delTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Titolo originale
Titoli alternativi
Data della prima edizione
Personaggi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Luoghi significativi
Eventi significativi
Film correlati
Premi e riconoscimenti
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Epigrafe
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
We will know less and less what it means to be human.
- Book of Predictions
If, for example, you were to think more deeply about death, then it would be truly strange if, in so doing, you did not encounter new images, new linguistic fields.
- Wittgenstein
Saberemos cada vez menos o que é um ser humano.
Dedica
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
For Pilar, my home.
Incipit
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
The following day, no one died.
No dia seguinte ninguém morreu.
Citazioni
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
This fact, being absolutely contrary to life's rules, provoked enormous, and in the circumstances, perfectly justifiable anxiety in people's minds, for we have only to consider that in the entire forty volumes of universal history there is no mention, not even one exemplary case, of such a phenomenon ever having occurred, for a whole day to go by, with its generous allowance of twenty-four hours, diurnal and nocturnal, matutinal and vespertine, without one death from an illness, a fatal fall, or a successful suicide, not one, not a single one.
At most, it might push them toward the place where death presumably was, but it would be pointless, futile, because at that precise moment, as unreachable as ever, she would take a step back and keep her distance.
One cannot be too careful with words, they change their minds just as people do.
By the way, we feel we must mention that death, by herself and alone, with no external help, has always killed far less than mankind has.
it makes no difference because everything will have but one ending, the ending that a part of yourself will always have to think about and which is the black stain on your hopeless humanity.
Ultime parole
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Nota di disambiguazione
Redattore editoriale
Elogi
Lingua originale
DDC/MDS Canonico

Risorse esterne che parlano di questo libro

Wikipedia in inglese (1)

"On the first day of the new year, no one dies. This, understandably, causes consternation among politicians, religious leaders, funeral directors, and doctors. Among the general public, on the other hand, there is initially celebration - flags are hung out on balconies, people dance in the streets. They have achieved the great goal of humanity: eternal life. Then reality hits home - families are left to care for the permanently dying, life-insurance policies become meaningless, and funeral directors are reduced to arranging burials for pet dogs, cats, hamsters, and parrots. Death sits in her chilly apartment, where she lives alone with scythe and filing cabinets, and contemplates her experiment: What if no one ever died again? What if she, death with a small d, became human and were to fall in love?"--jacket blurb.

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
Riassunto haiku

Link rapidi

Copertine popolari

Voto

Media: (3.68)
0.5 2
1 16
1.5 4
2 47
2.5 11
3 122
3.5 44
4 202
4.5 28
5 115

Sei tu?

Diventa un autore di LibraryThing.

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 155,817,133 libri! | Barra superiore: Sempre visibile