Pagina principaleGruppiConversazioniAltroStatistiche
Cerca nel Sito
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.
Hide this

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

Banker To The Poor: Micro-Lending and the…
Sto caricando le informazioni...

Banker To The Poor: Micro-Lending and the Battle Against World Poverty (originale 2003; edizione 2008)

di Muhammad Yunus (Autore)

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiCitazioni
1,1512813,150 (4.01)23
In 1983, Muhammad Yunus established Grameen, a bank devoted to providing the poorest of Bangladesh with miniscule loans. Based on the belief that credit is a basic human right, not the privilege of a few, Grameen Bank now provides over 2.5 billion dollars of micro-loans to more than two million families in rural Bangladesh. Ninety-four percent of Yunus's clients are women, and repayment rates are nearly 100 percent. It was an idea born on a day in 1976 when he loaned $27 from his own pocket to forty-two stool makers living in a tiny village. Banker to the Poor is Muhammad Yunus's memoir of how he changed his life to help the world's poor. In it he traces the journey that led him to rethink the economic relationship between rich and poor and recounts the challenges he and his colleagues faced in founding Grameen.… (altro)
Utente:alexluckier
Titolo:Banker To The Poor: Micro-Lending and the Battle Against World Poverty
Autori:Muhammad Yunus (Autore)
Info:PublicAffairs (2008), Edition: Later Printing, 273 pages
Collezioni:La tua biblioteca
Voto:
Etichette:Nessuno

Informazioni sull'opera

Il banchiere dei poveri di Muhammad Yunus (2003)

  1. 00
    The Blue Sweater di Jacqueline Novogratz (espertus)
    espertus: Both are inspiring accounts of the growth of organizations that harness market forces to empower impoverished people to improve their own lives.
Nessuno
Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

Attualmente non vi sono conversazioni su questo libro.

» Vedi le 23 citazioni

Inglese (25)  Italiano (2)  Greco (1)  Tutte le lingue (28)
Mostra 2 di 2
Muhammad Yunus è un economista del Bangladesh che ha fondato la Banca Grameen, la cui missione è finanziare attraverso il microcredito i poveri. Il libro racconta in maniera puntuale tutta la storia di Yunus, dagli studi all’estero al ritorno in Bangladesh per giungere all’intuizione di un istituto di credito destinato a sostenere le fasce più povere della popolazione, fornendogli le risorse per investimenti minimi (parliamo di poche centinaia di euro) in grado di consentirgli di liberarsi dal giogo della povertà, avviando attività autonome. L’approccio, quindi, è profondamente legato al mercato, circostanza testimoniata dalle numerosissime volte in cui Yunus ribadisce che il tasso di insoluti è di gran lunga inferiore a quello registrato dalle banche ordinarie. Il libro va a fase alterne, da passaggi molto interessanti, le storie dei soggetti beneficiari ai rapporti con le istituzioni all’approccio che i dipendenti di Grameen dovevano avere nell’esercizio delle loro funzioni. Ma talvolta sugli stessi argomenti l’autore diventa ripetitivo e, soprattutto, è netto l’approccio molto autoreferenziale, peccato perché lui non ne avrebbe bisogno, avendo le referenze portate dalla stessa sua attività. Ma ecco che nasce il dubbio su tutto il lavoro di Yunus, nel momento stesso in cui il suo istituto si trasforma in una missione quasi religiosa e gli impiegati vengono assimilati a dei santoni; tutti. No, su questo non ci credo, la vita mi ha insegnato che non è così, ci sono le distribuzione di probabilità. Comunque si tratta di un libro interessante per quanto, come detto, risenta di un approccio che ritengo poco condivisibile. ( )
  grandeghi | May 26, 2015 |
micro imprenditoria, profitto per garantirsi cuscinetti iniziative benefiche per i soci queste le armi, mutualità nella sanità
Pag 7 dopo indipendenza il Bangladesh ha ricevuto 30 miliardi di aiuti internazionali il 40% della popolazione non arriva al bisogno minimo giornaliero
Pag 9 la mia esperienza in seno a Grameen mi ha infuso una fede incrollabile nella creatività umana . Grameen mi ha insegnato due cose 1° la nostra conoscenza delle persone e dei modi con cui queste interagiscono è ancora molto indadeguata 2° ogni persona è estremamente importante.
Pag 13 Il 1974 l'anno in cui il Bangladesh fu preso nella morsa della grande carestia.
Pag 14 A cosa servivano tutte quelle belle eleganti teorie economiche se la gente moriva di fame sotto i portici e lungo i marciapiedi?
Pag 15 Quando pensiamo di tenere il mondo in una mano, e lo guardiamo dall'alto, tendiamo a diventare arroganti, dimenticando che a distanza le cose appaiono sfuocate.
Pag 16 Il villaggio è divisio in tre parti Hindu, Buddista e Musulmano.
Pag 17 Una donna fa sgabelli e il suo guadagno di una giornata è cinque paisa (2 centesimi di dollaro)
Questa non si riesce ad affrancare perchè nessuno le presta i soldi per comprarsi lo sgabello di legno e rivendere il tutto impagliato a un prezzo maggiore. Il fornitore dello sgabello in legno ritira lo sgabello impagliato e le dà come paga 5 paisa.
Pag 18 L'usura è normalmente e socialmente accettata in tutti i paesi del terzo mondo. Per rendere più difficile la restituzione non si accettano pagamenti parziali.
Pag 19 Sofia Begam (che fa sgabelli per 2 cents di dollaro al gg) è analfabeta, ma almento è dotata della capacità di sopravvivere.
Pag 20 Nella dichiarazione universale dei diritti dell'uomo si afferma che: "Ogni persona ha il diritto a un livello di vita che garantisca la salute e il benessere dell'individuo e della famiglia...." le nazioni firmatarie devono assicurare "il riconoscimento e l'osservanza" di tali diritti.
Pag 21 42 famiglie ridotte alla fame per una cifra di 27 dollari. Nel vuoto del mercato del credito lo spazio era accaparrato dagli usurai. Non era un problema di persone, ma di strutture.
Pag 22 non sono partito con l'intenzione di diventare un banchiere, il mio scopo era solo risolvere un problema immediato.
Pag 23 Nonostante qualche fans nella banca mondiale, ci sono stati momenti di grande tensione.
Pag 24 in un dibattito pubblico deve smentire un funzionario della Banca mondiale "La banca Grameen non ha ricevuto sostegno dalla banca mondiale perchè quando un progetto è finanziato da loro lo ribaltano"
Pag 24-25 l'isola di Negros Filippine da 5 anni le istituzioni FISA, Banca Asiatica dello sviluppo non hanno dato niente.
Pag 25 I consulenti mi sembrano degli allenatori di calcio che non hanno visto un pallone o guardato una partita in vita loro. Il modello delle agenzie di consulenza ha fatto prevalere la concezione che il paese beneficiario deve essere guidato passo dopo passo (atteggiamento arrogante)
Pag 26 Cessata ipotesi di collaborare la Banca mondiale vuole fare in proprio un'organizzazione di microcredito coniugando alcuni aspetti della nostra attività creditizia con altre attività non creditizie di rinomate organizzazioni senza fini di lucro già operanti nel paese. A mio avviso la proposta era irrealistica: combinando la velocità del cavallo con la maestria del leone, il coraggio della tigre con l'eleganza del cervo si potrebbe in teoria ottenere un superanimale; in pratica un simle incrocio non potrebbe mai vivere. I 3/4 degli aiuti stranieri rimangono nel paese donatore, l'altro quarto spesso assorbito da una burocrazia elitaria nel paese ricevente.
Pag 27 Gli aiuti sono stati concepiti partendo dal principio che il denaro dovesse andare ai governi. I fondi servono per costruire strade ponti che si presume andranno ad aiutare i poveri "a lunga scadenza". Ma sulla lunga scadenza si ha ampiamente il tempo di morire.
Pag 28 Occorre smascherare l'assunto che a una ripresa dell'economia nazionale corrisponda necessaria un miglioramento della vita dei più poveri; lo sviluppo deve essere concepito come un diritto dell'uomo, non come un fatto di crescita del PIL O PNL.
Pag 29 ancora nella mente della gente quello che conta è la cifra non la qualità.
Pag 31 la cosa più importante che l'esperienza di Grameen ha dimostrato è che i poveri sono solvibili, che si può prestare loro del denaro in un'ottica commerciale, cioè ricavandone un profitto.
Pag 32 l'elargizione di denaro (elemosina) non costituisce una soluzione, ne a breve ne a lungo termine. Allungare una moneta significa implicitamente invitare il mendicante a sparire, è un modo per sbarazzarsi comodamente del problema.
Pag 33 mendicare priva l'uomo della sua dignità. Quello che avviene a livello individuale (cioè è incentivato il parassita) avviene anche a livello di governo cioè viene dileggiato chi sostiene politiche di lavoro e austerity. I risultati di Grameen dimostrano che eliminare la povertà è possibile qui ed ora è solo questione di mettere in atto le politiche necessarie.
Pag 34 i poveri hanno il loro amor proprio. Lavoriamo con la gente povera di uno dei paesi più poveri e analfabeti donne che non osano stare in piedi di fronte ad un uomo e nascondono il viso non sanno maneggiare denaro ed abbiamo un tasso di recupero pari al 98%. Cenntinaia di volte gli esperti ci hanno detto che era impossibile (vedi Taleb che opinione ha degli esperti). Ci hanno detto di rivolgerci ai capifamiglia maschi mentre noi abbiamo il 94% dei clienti donne.
Pag 38 Padre dal cuore tenero, ma esigente negli studi
Pag 39 mia madre donna forte e determinata
Pag 41 le nostre scuole non solo applicazione studio, ma anche senso civico e arte nochè rispetto per le autorità.
Pag 43 Zucchero jinah bianco piaceva (leader separatista) zucchero gandhi o grezzo non piaceva (voleva unità)
Pag 44-45 la madre problema mentale diventa agressiva la malattia è durata 33 anni
Pag 47 scuoutismo
Pag 49 Avendo visto che nel Pakistan occidentale non c'erano fabbriche di imballaggi ottiene finanziamento dalla Industrial Bank istituto di credito governativo e dà lavoro a 100 persone
Pag 50 la riuscita dell'impresa rafforzerà la fiducia in me stesso.
Pag 50-51 Estate del 1965 specializzazione in USA le donne completamente diverse e la televisione. L'america era quella poter scegliere tra un'infinita gamma di cose
Pag 54-55 Nicholas Georgescu Roegen si può fare a meno delle formule in economia l'importante è cogliere il concetto
Pag 59 Torna in Bangladesh nel 1972 sposato con un'americana.
PAg 61 per problemi di trasporto l'universtità è a metà tempo ancor oggi è a metà tempo nonostante la creazione di una ferrovia.
Pag 61-62 Ogni giorno attraversa il villaggio di Jorba e vede terreno non coltivato per mancanza di acqua. Poi abita nel campus e vede che alberi che sono utili e pensa che l'università può piantare degli alberi.
Pag 62 capire la realtà di Jorba la micro-economia era anche un mezzo per capire la realtà del paese. Gli economisti più attenti alla giustizia sociale sottolinearono l'assenza di "diritti" per i poveri: in tempo di carestia, malgrado le abbondanti riserve di cereali, i poveri non avevano accesso al nutrimento.
Pag 63 Tanti economisti profondano energie e analizzano processi pensando che fame e povertà saranno risolti sull'onda del benessere.
Pag 65 la carestia del 1974 portò a concentrare tutti i miei sforzi sull'agricoltura. Professore universitario pianta riso + produttivo proveniente dalle filippine.
Pag 67 Circa la metà dei pozzi profondi erano fuori uso
Pag 69 In piedi con tutto il corpo le donne separano il riso dalla lolla per 40 cents di dollaro al giorno.
Pag 70-71 è importante avere una definizione sociologica di povertà esiste metà della popolazione del Bangladesh sta peggio della definizione di piccolo contadino.
Pag 72 Definizione serve per non superare i confini serve definizione chiara e non ambigua http://it.wikipedia.org/wiki/Legge_di_Gresham focalizzarsi sui poveri senza terra.
Pag 73 i contadini tendono a essere conservatori è proprio il legame con la terra che li rende statici chiusi; avevo sempre pensato che i senza terra fossero più dinamici più aperti a nuove idee. La storia di Sofia Begum (quella degli sgabelli). Decisi di rivolgermi ad una banca, la Banca governativa Jonata ha un agenzia a Jorba.
Pag 75 Muhammad parla col funzionario in un paese dove il 75% delle persone è analfabeta l'obbligo di compilare moduli è ridicolo.
PAg 76 la migliore garanzia di restituzione del denaro è la voglia di sopravvivere dei più poveri tra i poveri.
Pag 77 luoghi comuni sui poveri
Pag 79 la banca propone il ruole del garante, ma Muhammad Yunus ci pensa e dice chi non mi assicura che sarà il garante a sfruttare il povero? Muhammad in prima persona si fa garante e chiede 10000 taka (300 dollari). Il prof Yunus rilancia però se qualcuno non paga io non pago. Un garante che non garantisce. La somma è piccola le spese sarebbero più alte del debito in più cattiva pubblicità il direttore regionale rimanda la questione ai superiori.
Pag 80 dopo 6 mesi di lettere ottiene il prestito, ma la banca per ogni questione contatta il prof. Yunus non vuole avere niente a che fare con i poveri.
Pag 81 Con Grameen ho scoperto che la restituzione di prestiti senza garanzia è più sicura della restituzione dei prestiti con garanzia. Chi sta bene non teme la legge. I poveri invece hanno paura di tutto.
Pag 88 essere una donna è ancora più duro e se una donna avrà un'occasione per uscire dalla povertà lotterà di più.
Pag 89 Per le donne al primo posto: i figli al secondo la casa l'uomo pensa solo ad esigenze personali. Resistenza dei mariti, ma anche e soprattutto dei Mullah.
Pag 91 Purdah (velo o cortina) tutte le pratiche coraniche per proteggere la virtù. Mi mettevo in uno spiazzo.
Pag 93 c'era una bambina che faceva la spola e le piogge monsoniche allora fui invitato per la prima volta in casa.
Pag 94 prima 10000 varietà di riso
Pag 95 combattere la paura il compito più difficile
Pag 98 lavorare tutto il giorno in giro per i villaggi riscuote la disaprovvazione
Pag 99 la bicicletta adatta solo all'uomo nel Bangladesh. Ogni volta che una collaboratrice si sposa i nuovi parenti vogliono che lasci il lavoro.
Pag 100-101 primo incarico di Nurjahan 1°) toccare con mano i problemi 2°) mettere alla prova se motivata 3° non focalizzare sul prodotto (il credito) ma sul cliente.
Pag 102 Pur essendo molto conservatrice oggi la madre di Nurjahan è accesa sostenitrice della banca.
Pag 103 Invece di rimborsare tutto il capitale in fondo i piccolissimi pagamenti quotidiani per facilitare il non attaccarsi al denaro per rendere più agevole la contabilità rimborso entro 1 anno.
Pag 104 Costruire un gruppo di poveri è fondamentale per il successo dell'impresa le persone sole sono imprevedibili la pressione del gruppo mantiene i suoi membri in linea con gli obiettivi e genera competezione interna e vs altri gruppi.
Pag 105 Poi c'è l'esame orale che se ogni componente del gruppo non passa fa ritardare tutto il gruppo
Pag 106 esistono poi i centri che riuniscono fino a 8 gruppi. I 3 obiettivi dei gruppi e dei centri sono 1° autonomia dei gruppi 2° riduzione del lavoro degli impiegati della banca 3° attuazione programma di risparmi
Pag 107 Fiducia non esiste il recupero del credito ne atto giudiziario tra banca e cliente
Pag 108 Venditore di Pan (foglia di betel)
Pag 109 si passa al rimborso settimanale senza intermediari
Pag 110 Bidhimala cioè regolamento. Seminario annuale per i responsabili di agenzia.
Pag 113 il prestito per la casa avviene solo se ha già fatto 3 prestiti per il lavoro con successo. La proprietà del terreno della casa deve essere intestata alla moglie.
Pag 116 Non vi paghiamo per stare in ufficio, ma in mezzo alla gente. Per una banca convenzionale la scala di valori 1° mercato domanda/offerta 2° prodotto 3° cliente. A parte 8% deteneuto dal governo ora quasi tutti gli azionisti della banca sono anche clienti.
Pag 118 Non ti scoccia prestare soldi a gente ricca quando sai che non ritorneranno Bangladesh Industrial Development Bank da 12 anni tasso di rimborso mai superiore al 10%
Pag 120-124 illustra come avviene il salto di qualità Grameen vuol dire rurale o di villaggio
Pag 129 Semai dolce di spaghetti di riso.
Pag 130 Rashogolla dolce al latte Kheer di mango
Pag 135-136 Da filiale di Jorba con 500 clienti per sfida ad altri banchieri e appoggiato da Gongopadhaya funzionario banca centrale passa a 25 filiali.
Pag 137 la provincia del Tangail era una polveriera bande armate pericolose per gli operatori.
Pag 138 Gli ex militari dell'Armata del popolo (di ispirazione marxista) una volta deposte le armi si rivelarono ottimi acquisti per Grameen.
Pag 139 Ogni scelta vagliata dall'assemblea mensile della Banca centrale come quella di sostiutire le lampade a kerosene con torcie elettriche
Pag 140 Nel il prof yunus 1980 si sposa con una bengalese ed ha un'altra figlia.
Pag 140-141-142 Rifiutando ospitalità in appartamento dei notabili e cucinandosi il cibo i maestri saranno tra i primi a simpatizzare. I capi religiosi e gli usurai sono i primi a far diffondere insinuazioni sui funzionari Grameen.
Pag 144-145 per salire di scala e andare in tutto il paese ottiene soldi dalla Fondazione ford e dal Fondo internazionale di sviluppo agricolo.
Pag 146 Il micro-credito ha portato con se una controcultura che ha minato istituti come la dote, i matrimoni tra bambini e i maltrattamenti sulle donne
Pag 148-149-150 devono lottare contro i mullah che cacciano i funzionari. Grameen è conforme sia al Corano sia alla Shariah, anzi aiuta a lavorare in casa i clienti sono soci (la Shariah proibisce il prestito a interesse)
Pag 151 Nel 1996 grande affluenza alle urne di donne.
PAg 153-154-155 Se c'è inondazioni i prestiti trasformati a lunga scadenza soccorso immediato e nuovi prestiti per ripartire
Pag 159 Non ci sarebbero innovazioni senza un clima di tolleranza, diversità curiosità.
Pag 160 a differenza di altre banche i nostri funzionario sono soprattutto insegnanti e motivatori.
Pag 162 al centro le persone non le regole
Pag 164-167 Nasce la banca indipendente Grameen però le quote societarie sono 60% governo 40% soci-clienti
Pag 171-172 prima cambia compagine azionaria 75% clienti e resto stato poi le regole di nomina del direttore generale.
Pag 177 esportare il modello Grameen vuol dire esportare i caretteri essenziali tra cui il tasso di recupero prossimo al 100%, rivolgendosi ai più bisognosi
Pag 182-183 applicato anche in Cina
Pag 184 In Europa la carità (o lo stato assistenziale) come l'amore può trasformarsi in prigione.
Pag 185 fallimento in Francia, ma successo a Chicago. Nei paesi industrializzati o rispetti tutta la difficile burocrazia o "lavoro nero"
Pag 187 Anche se "più ricchi" i poveri dei paesi ricchi sono molto più emarginati ghettizzati.
Pag 188 lo spirito del capitalismo di base si incarnerà in molte applicazioni pratiche
Pag 190 Hillary Clinton sostenitrice e fa progetto in Arkansas
Pag 207-208 I vantaggi lavoro autonomo rispetto a lavoro dipendente
Pag 208 Non è il lavoro che salva i poveri, ma il capitale legato al lavoro
Pag 211 Potremmo anche essere un'organizzazione senza fini di lucro. La nostra cura principale è quella di garantire il benessere degli azionisti nel lungo periodo. Nessuno aveva bisogno di formazione o erano competenze domestiche o acquisita sul campo avevano bisogno di capitale.
Pag 213 Grameen non crede nel liberismo selvaggio. Avità (del libero mercato) e corruzione(fortemente presente nel pubblico) sono inclini ad allearsi.
Pag 214 Chi crede che crescita e sviluppo siano sinonimi parte dal presupposto che i vari segmenti economici della società siano collegati l'uno all'altro come tanti vagoni ferroviari. Non solo i segmenti non hanno la stessa velocità, ma possono viaggiare in direzioni diverse. Non può esserci crescita senza progresso, ma ogni segmento economico ha il suo motore.
Pag 215 Grammen Phone, Grameen Shakti (energia). In una società la qualità della vita non dovrebbe essere giudicata dallo stile di vita dei più ricchi, ma da quello dei poveri.
PAg 217 Perchè i poveri non hanno capitale? Perchè non lo ereditano e nessuno lo ritiene affidabili. Per molti l'apprendimento formale è un'esperienza traumatica, ogni persona ha uno schema di apprendimento. A volte significa annullare le capacità naturali senza riuscire ad impartirne di nuove. E' utile creare entroterra per cui i poveri sentono esigenza di formazione poi saranno disposti a pagare e pretendere ciò che desiderano.
Pag 219 alfabetizzazione al 100% nel 2005 Grameen Sikkha (istruzione). Se non viene attivato un sistema di supporto (istruzione capillare, sistema sanitario, piano pensionistico, rete di comunicazione e informazione) il progresso realizzato dai singoli può bloccarsi.
Pag 220 Ogni uomo è un tesoro inesplorato di illimitate potenzialità. Nel 1978 Thomas Malthus diceva che l'aumento della popolazione avrebbe successo messo a dura prova le risorse mondiali. Tuttavia non è ancora successo. Malthus non aveva previsto la rivoluzione industriale. Il Bangladesh è ad alta densità.
Pag 221 la demografia dice che si raddoppia la popolazione povera si raddopppia. Dalla fondazione del Bangladesh sono passati 26 anni e la popolazione è raddoppiata oggi si sta meglio di 26 anni fa. Invece di fare politiche intimidatorie la limitazione demografica può essere ottenuta migliorando il benessere. La pianificazione famigliare deve essere lasciata alla famiglia. Ricerche ONU in 40 paesi rivelano che quando le donne hanno la parità la natilità diminuisce.
Pag 222 Porre tanta enfasi sull'aspetto demografico distoglie dalla necessità + vitale di promuovere strategie volte a far si che la popolazione si prenda cura di se stessa.
Pag 223 l'unica cosa di cui possiamo essere relativamente sicuri è che la velocità del cambiamento sarà sempre maggiore.
Pag 224 Se volessimo fare giustizia dovremmo metterci tutti sullo stesso piano delle opportunità. I cambiamenti avvengono a ritmo accellerato e ogni cambiamento imprime una scossa a vecchie idee e istituzioni
Pag 225 l'accesso all'informazione diventa sempre meno costoso con l'espansione del fenomeno è auspicabile che sapere e potere non sarà solo della casta.
Pag 226 il protezionismo che pretende di difendere i più poveri ma va in definitiva che a vantaggio dei più ricchi.
Pag 228 la vita umana è troppo preziosa perchè la si sprechi a sedurre un datore di lavoro
Pag 229 l'economia si è sempre occupata della richezza anche l'economia dello sviluppo è poco radicata. La teoria microeconomica è incompleta l'individuo compare solo come consumatore o come produttore. Un uomo un imprenditore unisce tecnologia, capitale e lavoro. La teoria della produzione e dell'impresa così definita esclude il lavoro indipendente. Da una parte l'imprenditore dall'altra il lavoro salariato. Oltre il lavoro indipendente l'economia trascura la famiglia. Integrando nella microeconomia la teoria del lavoro autonomo o indipendente si potrebbero affrontare e teorizzare altri problemi sociali.
Pag 230 il settore lavoro autonomo è stato etichettato come "settore informale" questo settore è una volontà della gente e il frutto della loro creatività.
Pag 235 le case costriuite con il microcredito massimo 300$ vincono il premio Aga Khan per l'architettura ed è lodato dagli esperti architetti ma è stato costruito da persone semplici.
Pag 238 Fondo generale di assicurazione malattia Grameen
Pag 239 Non solo successi Grameen fallisce se non c'è supporto infrastruttura sanitaria
Pag 245 Itticoltura sfavorevoli circostanze ambientali sabotaggio della gente bracconaggio
PAg 246-247 poi cel la fanno
Pag 254 MacArthur Foundation finanzia Grameen Trust e Fondazione Rockfeller e anche Calvert Group of Founds che fa investimento sociale in america.
Pag 258 Banca mondiale vuole dare prestito a Grameen Trust ma è difficile
Pag 266 Come direttore di banca dovrei avere a che fare con il capitale monetario, in realtà tutto il progetto è incentrato sullo sviluppo del capitale umano.
Pag 276 investire per migliorare le condizioni dei poveri combatte il terrorismo meglio di investire in spese militari
Pag 282 Business sociale senza perdite e senza dividendi, nel no-profit occorrono le donazioni. ( )
  AlbyVintage | Jun 5, 2012 |
Mostra 2 di 2
nessuna recensione | aggiungi una recensione

» Aggiungi altri autori (10 potenziali)

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
Muhammad Yunusautore primariotutte le edizionicalcolato
Porter, RayNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Titolo originale
Titoli alternativi
Data della prima edizione
Personaggi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Luoghi significativi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Eventi significativi
Film correlati
Premi e riconoscimenti
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Epigrafe
Dedica
Incipit
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Chittagong, the largest port in Bangladesh, is a commercial city of 3 million people.
Citazioni
Ultime parole
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
(Click per vedere. Attenzione: può contenere anticipazioni.)
Nota di disambiguazione
Redattore editoriale
Elogi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Lingua originale
DDC/MDS Canonico
LCC canonico
In 1983, Muhammad Yunus established Grameen, a bank devoted to providing the poorest of Bangladesh with miniscule loans. Based on the belief that credit is a basic human right, not the privilege of a few, Grameen Bank now provides over 2.5 billion dollars of micro-loans to more than two million families in rural Bangladesh. Ninety-four percent of Yunus's clients are women, and repayment rates are nearly 100 percent. It was an idea born on a day in 1976 when he loaned $27 from his own pocket to forty-two stool makers living in a tiny village. Banker to the Poor is Muhammad Yunus's memoir of how he changed his life to help the world's poor. In it he traces the journey that led him to rethink the economic relationship between rich and poor and recounts the challenges he and his colleagues faced in founding Grameen.

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
Riassunto haiku

Copertine popolari

Link rapidi

Voto

Media: (4.01)
0.5
1 1
1.5
2 4
2.5 2
3 31
3.5 11
4 71
4.5 5
5 49

Sei tu?

Diventa un autore di LibraryThing.

PublicAffairs

Una edizione di quest'opera è stata pubblicata da PublicAffairs.

» Pagina di informazioni sull'editore

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 163,128,186 libri! | Barra superiore: Sempre visibile