Pagina principaleGruppiConversazioniEsploraStatistiche
Cerca nel Sito
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.
Hide this

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

Sto caricando le informazioni...

L'assassino cieco (2000)

di Margaret Atwood

Altri autori: Vedi la sezione altri autori.

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiConversazioni / Citazioni
15,568378302 (3.93)1 / 1045
A science fiction story told by two unnamed lovers who meet in a dingy backstreet room. Set in a multi-layered story of the death of a woman's sister and husband in the 1940's, with a novel-within-a novel as a background.
  1. 182
    Espiazione di Ian McEwan (browner56)
    browner56: Two superbly crafted explorations of the cathartic power that comes from the act of writing.
  2. 50
    Il Segreto di Sebastian Barry (rbtanger)
  3. 51
    Gita al faro di Virginia Woolf (the_awesome_opossum)
  4. 41
    Dietro le quinte al museo di Kate Atkinson (Smiler69)
  5. 20
    Una storia per l'essere tempo di Ruth Ozeki (sturlington)
    sturlington: Writers and books within books.
  6. 31
    Chiedi perdono di Ann-Marie MacDonald (jhedlund, djmccord73)
    djmccord73: family history, secrets
  7. 10
    Le stelle brillano a New York di Laura Moriarty (thea-block)
    thea-block: Pictures of the whole a woman's life, exploring how early decisions effect the rest of their lives.
  8. 10
    Un amore senza fine di Douglas Kennedy (Pedrolina)
  9. 21
    The Vanishing Act of Esme Lennox di Maggie O'Farrell (rbtanger)
  10. 10
    Le ore di Michael Cunningham (sturlington)
  11. 10
    Quando sono con te di Linn Ullmann (KayCliff)
    KayCliff: Laura Chase in The Blind Assassin falls to her death from a bridge over a ravine, just as Stella falls to hers from a roof. The Blind Assassin is concerned with finding out why Laura fell, with newspaper reports given, excerpts from a novel quoted, and passages of narration from Laura's sister -- all out of chronological sequence; just as the cause of Stella's fall is sought through Ullmann's novel by a variety of narrators, with excerpts from a video, all simililarly out of chronological order. Both Stella and Laura act as nurses, and fall prey to unprincipled men. Both novels include a pair of sisters whose mother dies when they are young, leaving the elder girl to take care of the younger; children with absent or unknown fathers; and someone very old, near to their own death, who loved Laura/Stella. Laura's sister fancies, `there was no floor to my room: I was suspended in the air, about to plummet. My fall would be endless -- endlessly down'. Stella's daughter tells her sister, `Mama fell off a roof, Mama's falling still. She falls and falls and never hits the ground'.… (altro)
  12. 00
    Glass Mountain di Cynthia Voigt (electronicmemory)
    electronicmemory: Two books that are slow, close character studies of our protagonists. They both have lovely prose, vivid imagery and nuance.
  13. 78
    Storia di una ladra di libri di Markus Zusak (Utente anonimo)
  14. 01
    Autumn Laing di Alex Miller (jll1976)
    jll1976: Similar themes and style. Also a 'death bed confessional'.
  15. 23
    La storia dell'amore di Nicole Krauss (PrincessPaulina)
    PrincessPaulina: Main characters are seniors, reexamining their biographies at the end of their lives.
  16. 34
    L'amore ai tempi del colera di Gabriel Garcia Marquez (electronicmemory)
    electronicmemory: Historical settings come alive in these novels about the complexities of life among close-knit high society social circles.
  17. 02
    My Life as a Fake di Peter Carey (PghDragonMan)
    PghDragonMan: Deception is layered on deception until even the truth looks false.
Canada (10)
To Read (615)
Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

» Vedi le 1045 citazioni

Inglese (357)  Olandese (2)  Spagnolo (2)  Norvegese (1)  Finlandese (1)  Francese (1)  Italiano (1)  Ebraico (1)  Tutte le lingue (366)
A giudicare dalle recensioni entusiastiche penso di far parte di una ristretta minoranza, ma questo libro non mi è piaciuto un granché.
Ci ho ritrovato tutti i difetti che avevo riscontrato ne Il racconto dell'ancella, senza che a compensare ci fosse una trama altrettanto suggestiva o un messaggio così potente.
Innanzitutto la scrittura è fredda, formalmente perfetta ma senza un briciolo di drammaticità; questo ovviamente si riflette sui personaggi, che non riescono mai a diventare tridimensionali, sono l'archetipo perfetto dell'ideale che devono simboleggiare: l'affarista senza scrupoli, la ragazza illusa ed ingenua e così via. Capisco che probabilmente sia un effetto voluto, ascrivibile al fatto che la narrazione è solo ed unicamente dal punto di vista di Iris, ma ne esce fuori un racconto in cui non ci si emoziona mai davvero. Le parti su Sakiel-Norn sono affascinanti ma poco approfondite, l'autrice sembra quasi dimenticarsene ed arrivati alla fine non si capisce quale sia la loro funzione se non fornire un titolo stravagante al romanzo.
Forse però l'aspetto che mi ha infastidito di più è la prolissità: seicento pagine scandite da un ritmo lento e ripetitivo, un'eterna introduzione in attesa del colpo di scena che era prevedibile sin dalle prime righe. Ho sperato fino all'ultimo che ci fosse dell'altro, ma invece era davvero tutto lì.
Naturalmente riconosco che la Atwood dal punto di vista tecnico ha fatto un lavoro certosino, intersecando vari piani di lettura in una complicatissima struttura ad incastri: agli amanti della bella scrittura e della perfezione formale questo libro non può non piacere; per chi come me ricerca un coinvolgimento più viscerale, con personaggi forti ed una storia solida alle spalle, la delusione è dietro l'angolo.
Buon libro, non per tutti. ( )
  Lilirose_ | Dec 18, 2021 |
Margaret Atwood poses a provocative question in her new novel, "The Blind Assassin." How much are the bad turns of one's life determined by things beyond our control, like sex and class, and how much by personal responsibility? Unlike most folks who raise this question so that they can wag their finger -- she's made her bed, and so on -- Atwood's foray into this moral terrain is complex and surprising. Far from preaching to the converted, Atwood's cunning tale assumes a like-minded reader only so that she can argue, quite persuasively, from the other side.
aggiunto da stephmo | modificaSalon.com, Karen Houppert (Dec 12, 2000)
 
In her tenth novel, Margaret Atwood again demonstrates that she has mastered the art of creating dense, complex fictions from carefully layered narratives, making use of an array of literary devices - flashbacks, multiple time schemes, ambiguous, indeterminate plots - and that she can hook her readers by virtue of her exceptional story-telling skills. The Blind Assassin is not a book that can easily be put to one side, in spite of its length and the fact that its twists and turns occasionally try the patience; yet it falls short of making the emotional impact that its suggestive and slippery plot at times promises.
aggiunto da stephmo | modificaThe Guardian, Alex Clark (Sep 30, 2000)
 
Ms. Atwood's absorbing new novel, ''The Blind Assassin,'' features a story within a story within a story -- a science-fiction yarn within a hard-boiled tale of adultery within a larger narrative about familial love and dissolution. The novel is largely unencumbered by the feminist ideology that weighed down such earlier Atwood novels as ''The Edible Woman'' and ''The Handmaid's Tale,'' and for the most part it is also shorn of those books' satiric social vision. In fact, of all the author's books to date, ''The Blind Assassin'' is most purely a work of entertainment -- an expertly rendered Daphne du Maurieresque tale that showcases Ms. Atwood's narrative powers and her ardent love of the Gothic.
 
In her ingenious new tale of love, rivalry, and deception, The Blind Assassin, Margaret Atwood interweaves several genres — a confessional memoir, a pulp fantasy novel, newspaper clippings — to tease out the secrets behind the 1945 death of 25-year-old socialite Laura Chase.
 
Nearly 20 years ago, in speaking of her craft, the novelist Margaret Atwood observed that ''a character in a book who is consistently well behaved probably spells disaster for the book.'' She might have asserted the more general principle that consistent anything in a character can prove tedious. If we apply the old Forsterian standard that round characters are ones ''capable of surprising in a convincing way,'' Atwood's new novel, for all its multilayered story-within-a-story-within-a-story construction, must be judged flat as a pancake. In ''The Blind Assassin,'' overlong and badly written, our first impressions of the dramatis personae prove not so much lasting as total.
 

» Aggiungi altri autori (35 potenziali)

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
Margaret Atwoodautore primariotutte le edizionicalcolato
Belletti, RaffaellaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Dionne, MargotNarratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Pulice, Mario JProgetto della copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Tarkka, HannaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Titolo originale
Titoli alternativi
Data della prima edizione
Personaggi
Luoghi significativi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Eventi significativi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Film correlati
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Premi e riconoscimenti
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Epigrafe
Immaginate il monarca Agha Mohammed Khan ordinare che l’intera popolazione della città di Kerman venga assassinata o accecata – senza eccezioni. I suoi pretoriani si accingono alacremente all’opera. Mettono in fila gli abitanti, tagliano la testa agli adulti, cavano gli occhi ai bambini… In seguito, processioni di bambini accecati lasciano la città. Alcuni, vagando per la campagna, smarriscono la via nel deserto e muoiono di sete. Altri gruppi raggiungono insediamenti abitati… intonando canzoni sullo sterminio dei cittadini di Kerman…

Ryszard Kapuscinski
Nuotavo, il mare era sconfinato, non vedevo la riva. Tanit era spietata, le mie preghiere furono accolte.
Oh, tu che sei annegato nell’amore, ricordati di me.

Iscrizione su un’urna funeraria cartaginese
La parola è una fiamma che brucia in un vetro scuro.

Sheila Watson
Dedica
Incipit
Dieci giorni dopo la fine della guerra mia sorella Laura volò giù da un ponte con un’automobile.
Citazioni
Ultime parole
(Click per vedere. Attenzione: può contenere anticipazioni.)
Nota di disambiguazione
Redattore editoriale
Elogi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Lingua originale
DDC/MDS Canonico
LCC canonico

Risorse esterne che parlano di questo libro

Wikipedia in inglese

Nessuno

A science fiction story told by two unnamed lovers who meet in a dingy backstreet room. Set in a multi-layered story of the death of a woman's sister and husband in the 1940's, with a novel-within-a novel as a background.

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
Riassunto haiku

Copertine popolari

Link rapidi

Voto

Media: (3.93)
0.5 10
1 74
1.5 8
2 183
2.5 45
3 674
3.5 180
4 1401
4.5 217
5 1078

Sei tu?

Diventa un autore di LibraryThing.

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 179,836,910 libri! | Barra superiore: Sempre visibile