Pagina principaleGruppiConversazioniAltroStatistiche
Cerca nel Sito
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.
Hide this

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

Sto caricando le informazioni...

Life Stories: Profiles from the New Yorker

di David Remnick (A cura di)

Altri autori: Joan Acocella (Collaboratore), Hilton Als (Collaboratore), Roger Angell (Collaboratore), Roseanne Barr (Collaboratore), Mikhail Baryshnikov (Collaboratore)47 altro, Steve Blass (Collaboratore), Marlon Brando (Collaboratore), Anatole Broyard (Collaboratore), Edna Buchanan (Collaboratore), Truman Capote (Collaboratore), Johnny Carson (Collaboratore), David Volfovich Chudnovsky (Collaboratore), Gregory Volfovich Chudnovsky (Collaboratore), Isadora Duncan (Collaboratore), Janet Flanner (Collaboratore), Nancy Franklin (Collaboratore), Ian Frazier (Collaboratore), Henry Louis Gates, Jr. (Collaboratore), Wolcott Gibbs (Collaboratore), Malcolm Gladwell (Collaboratore), Adam Gopnik (Collaboratore), DeeDee Gordon (Collaboratore), Max Grosskurth (Collaboratore), Geoffrey Hellman (Collaboratore), Heloise (Collaboratore), Ernest Hemingway (Collaboratore), George F. Hunter (Collaboratore), Ricky Jay (Collaboratore), Alva Johnston (Collaboratore), John Lahr (Collaboratore), A.J. Liebling (Collaboratore), Henry Robinson Luce (Collaboratore), Janet Malcolm (Collaboratore), John McPhee (Collaboratore), Joseph Mitchell (Collaboratore), Susan Orlean (Collaboratore), Floyd Patterson (Collaboratore), Philippe Petit (Collaboratore), Richard Preston (Collaboratore), Richard Pryor (Collaboratore), Michael Alexandrovitch Dmitry Obolensky Romanoff (Subject), Lillian Ross (Collaboratore), Carol Ruckdeschel (Collaboratore), David Salle (Collaboratore), Mark Singer (Collaboratore), Benjamin Sonnenberg (Collaboratore), Calvin Tomkins (Collaboratore), Calvin Trillin (Collaboratore), Biff Truesdale (Collaboratore), Kenneth Tynan (Collaboratore), Katharine White (Collaboratore), Baysie Wightman (Collaboratore)

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiConversazioni
273475,907 (3.89)Nessuno
One of art's purest challenges is to translate a human being into words. "The New Yorker" has met this challenge more successfully and more originally than any other modern American journal. It has indelibly shaped the genre known as the "Profile." Starting with light-fantastic evocations of glamorous and idiosyncratic figures of the twenties and thirties, such as Henry Luce and Isadora Duncan, and continuing to the present, with complex pictures of such contemporaries as Mikhail Baryshnikov and Richard Pryor, this collection of New Yorker Profiles presents readers with a portrait gallery of some of the most prominent figures of the twentieth century. These Profiles are literary-journalistic investigations into character and accomplishment, motive and madness, beauty and ugliness, and are unrivalled in their range, their variety of style, and their embrace of humanity.… (altro)
Nessuno
Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

Attualmente non vi sono conversazioni su questo libro.

Mostra 4 di 4
I was going to read the essays on Roseanne and Richard Pryor and call it quits but this whole book is really incredible. Especially and unexpectedly interesting: essays on the Chudnovsky Bros., Anatole Broyard, Ricky Jay, and Heloise. On Anatole Broyard:

"You know, he turned it into a joke. And when you change something basic about yourself into a joke, it spreads, it metastasizes, and so his whole presentation of self became completely ironic. Everything about him was ironic."

Also introduced me to this In Living Color skit which touches some vital nerve for me. ( )
  uncleflannery | May 16, 2020 |
From the 1920's to contemporaries, the New Yorker magazine writers have profiled many figures, ranging from Henry Luce and Isadora Duncan to Richard Pryor and George W. Bush. Here are 28 detailed "Profiles".
  keylawk | Jul 16, 2011 |
Biographical essays of 30 people, mostly American, which appeared in The New Yorker magazine from 1920's up to 2000. Some of these are absolutely fascinating and most are very interesting glimpses into the life and soul of another human being. Wonderful to have around and dip into from time to time. ( )
1 vota annbury | Oct 2, 2010 |
From Publishers Weekly: To long-time readers of the New Yorker, one of the reasons to welcome this excellent collection of 43 stories written over the past seven decades will be the recollection of their first encounters with some of the writers who were fresh new voices when their stories set in Manhattan first appeared. Such then-newcomers as Lorrie Moore, Jeffrey Eugenides, Deborah Eisenberg, Anne Beattie and Laurie Colwin portray New York in their distinctive voices. The literary Old Guard is here in solid phalanx too: stories by John Updike, Bernard Malamud, John O'Hara, Elizabeth Hardwick, John Cheever, Peter Taylor and William Maxwell define aspects of their decades with timeless clarity. Holden Morrisey Caulfield makes his debut in J. P. Salinger's "A Slight Rebellion Off Madison"(1946); Philip Roth's millionaire author Zuckerman is accosted on Second Avenue in "Smart Money"(1981); one of Isaac Bashevis Singer's innumerable group of displaced Jews and ardent lovers holds forth in "The Cafeteria" (1968) on the Lower East Side. At opposite ends of the emotional spectrum, two entries, Woody Allen's "The Whore of Mensa," (1974) and "Mid-Air" (1984), by Frank Conroy, have become classics. Published this year, Jonathan Franzen's "The Failure" defines the '90s in the city, yet Maeve Brennan's 1966 "I See You, Bianca," a quiet narrative about loss highlighted by "the struggle for space in Manhattan," could have been written today. If Dorothy Parker's wit now seems shrill ("Arrangement in Black and White," 1927 ), and Irwin Shaw's "Sailor Off the Bremen," from the same year, seems mannered, Jean Stafford's "Children Are Bored on Sunday"(1948), still resonates with a peculiarly New York atmosphere. Of course, there are tales from such New Yorker stalwarts as John McNulty, S. J. Perelman, E. B. White and James Thurber. Manhattan as geographical area and emotional landscape takes visible shape as haven and hell, locus of opportunity and of dead end lives.
Copyright 2000 Reed Business Information, Inc.
Questa recensione è stata segnalata da più utenti come violazione delle condizioni d'uso e non è più visibile (mostra).
  mmckay | Oct 6, 2007 |
Mostra 4 di 4
nessuna recensione | aggiungi una recensione

» Aggiungi altri autori (3 potenziali)

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
Remnick, DavidA cura diautore primariotutte le edizioniconfermato
Acocella, JoanCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Als, HiltonCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Angell, RogerCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Barr, RoseanneCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Baryshnikov, MikhailCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Blass, SteveCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Brando, MarlonCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Broyard, AnatoleCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Buchanan, EdnaCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Capote, TrumanCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Carson, JohnnyCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Chudnovsky, David VolfovichCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Chudnovsky, Gregory VolfovichCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Duncan, IsadoraCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Flanner, JanetCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Franklin, NancyCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Frazier, IanCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Gates, Henry Louis, Jr.Collaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Gibbs, WolcottCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Gladwell, MalcolmCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Gopnik, AdamCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Gordon, DeeDeeCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Grosskurth, MaxCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Hellman, GeoffreyCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
HeloiseCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Hemingway, ErnestCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Hunter, George F.Collaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Jay, RickyCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Johnston, AlvaCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Lahr, JohnCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Liebling, A.J.Collaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Luce, Henry RobinsonCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Malcolm, JanetCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
McPhee, JohnCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Mitchell, JosephCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Orlean, SusanCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Patterson, FloydCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Petit, PhilippeCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Preston, RichardCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Pryor, RichardCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Romanoff, Michael Alexandrovitch Dmitry ObolenskySubjectautore secondariotutte le edizioniconfermato
Ross, LillianCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Ruckdeschel, CarolCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Salle, DavidCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Singer, MarkCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Sonnenberg, BenjaminCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Tomkins, CalvinCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Trillin, CalvinCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Truesdale, BiffCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Tynan, KennethCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
White, KatharineCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato
Wightman, BaysieCollaboratoreautore secondariotutte le edizioniconfermato

Appartiene alle Collane Editoriali

Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Titolo originale
Titoli alternativi
Data della prima edizione
Personaggi
Luoghi significativi
Eventi significativi
Film correlati
Premi e riconoscimenti
Epigrafe
Dedica
Incipit
Citazioni
Ultime parole
Nota di disambiguazione
Redattore editoriale
Elogi
Lingua originale
DDC/MDS Canonico
LCC canonico

Risorse esterne che parlano di questo libro

Wikipedia in inglese (2)

One of art's purest challenges is to translate a human being into words. "The New Yorker" has met this challenge more successfully and more originally than any other modern American journal. It has indelibly shaped the genre known as the "Profile." Starting with light-fantastic evocations of glamorous and idiosyncratic figures of the twenties and thirties, such as Henry Luce and Isadora Duncan, and continuing to the present, with complex pictures of such contemporaries as Mikhail Baryshnikov and Richard Pryor, this collection of New Yorker Profiles presents readers with a portrait gallery of some of the most prominent figures of the twentieth century. These Profiles are literary-journalistic investigations into character and accomplishment, motive and madness, beauty and ugliness, and are unrivalled in their range, their variety of style, and their embrace of humanity.

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
Riassunto haiku

Copertine popolari

Link rapidi

Voto

Media: (3.89)
0.5
1
1.5
2 1
2.5
3 5
3.5
4 7
4.5
5 5

Sei tu?

Diventa un autore di LibraryThing.

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 162,531,606 libri! | Barra superiore: Sempre visibile