Pagina principaleGruppiConversazioniEsploraStatistiche
Cerca nel Sito
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.
Hide this

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

The Vegetarian: A Novel di Han Kang
Sto caricando le informazioni...

The Vegetarian: A Novel (originale 2007; edizione 2016)

di Han Kang (Autore)

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiConversazioni / Citazioni
2,4972524,651 (3.57)1 / 303
"Before the nightmares began, Yeong-hye and her husband lived an ordinary, controlled life. But the dreams--invasive images of blood and brutality--torture her, driving Yeong-hye to purge her mind and renounce eating meat altogether. It's a small act of independence, but it interrupts her marriage and sets into motion an increasingly grotesque chain of events at home. As her husband, her brother-in-law, and her sister each fight to reassert their control, Yeong-hye obsessively defends the choice that's become sacred to her. Soon their attempts turn desperate, subjecting first her mind, then her body, to ever more intrusive and perverse violations, sending Yeong-hye spiraling into a dangerous, bizarre estrangement, not only from those closest to her but also from herself."--Jacket.… (altro)
Utente:ToriC90
Titolo:The Vegetarian: A Novel
Autori:Han Kang (Autore)
Info:Hogarth (2016), 192 pages
Collezioni:Da leggere
Voto:
Etichette:early review, advanced copy

Informazioni sull'opera

The Vegetarian di Han Kang (2007)

  1. 10
    The Yellow Wallpaper [short story] di Charlotte Perkins Gilman (MissBrangwen)
    MissBrangwen: Although they were written in different periods of time, both texts reminded me of each other because of their dealing with the female experience of confinement.
  2. 21
    Human Acts di Kang Han (whitsunweddings)
    whitsunweddings: It's briefly mentioned in The Vegetarian that the Artist is a 5.18 survivor. For those unfamiliar, Han Kang's book on the Gwangju Massacre gives context for the trauma that he - and Korea as a whole - went through.
  3. 10
    Cecità di José Saramago (owen1218)
  4. 00
    The Hole di Pyun Hye-young (sturlington)
  5. 00
    Sarah Canary di Karen Joy Fowler (vwinsloe)
    vwinsloe: Both books involve a mysterious woman and the perceptions, projections and assumptions about her by others.
Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

Inglese (242)  Spagnolo (3)  Italiano (2)  Tedesco (1)  Piratesco (1)  Danese (1)  Francese (1)  Tutte le lingue (251)
Mostra 2 di 2
«Ho fatto un sogno» dice Yeong-hye, e da quel sogno di sangue e di boschi scuri nasce il suo rifiuto radicale di mangiare, cucinare e servire carne, che la famiglia accoglie dapprima con costernazione e poi con fastidio e rabbia crescenti. È il primo stadio di un distacco in tre atti, un percorso di trascendenza distruttiva che infetta anche coloro che sono vicini alla protagonista, e dalle convenzioni si allarga al desiderio, per abbracciare infine l'ideale di un'estatica dissoluzione nell'indifferenza vegetale. La scrittura cristallina di Han Kang esplora la conturbante bellezza delle forme di rinuncia più estreme, accompagnando il lettore fra i crepacci che si aprono nell'ordinario quando si inceppa il principio di realtà – proprio come avviene nei sogni più pericolosi.
  kikka62 | Apr 25, 2020 |
Il titolo non deve trarre in inganno: "La vegetariana" non è un libro sul vegetarianesimo o sull'essere vegetariani, anche se la protagonista non mangia carne. Proprio dal suo improvviso rifiuto di mangiare carne ha inizio la storia, che si articola in tre momenti narrativi nei quali la protagonista è narrata attraverso gli occhi di altri tre personaggi, nel primo il suo ex marito, nel secondo il cognato e nel terzo la sorella. La protagonista dunque non racconta la vicenda in prima persona, ma è come "costruita" attraverso i ricordi e i racconti di chi ha avuto a che fare con lei.
Yeong-hye, la vegetariana, inizia a dare segni di instabilità mentale prima rifiutando di cibarsi di carne e poi rifiutando il cibo tout-court, verso una anoressia che presagisce a una volontà di dissolversi nel mondo vegetale. Alla fine del romanzo, la sua fine e il suo sacrificio assumeranno quasi un valore salvifico nei confronti della sorella, l'unica a restarle vicino fino all'ultimo.
I veri temi del romanzo sono, nell'ordine: la diversità e come i cosiddetti "normali" giudicano le minoranze e tutti coloro che non si conformano; i rapporti familiari, dove si annidano tremende sofferenze e crudeltà in grado di deprivare l'individuo della sua voglia di vivere.
"La vegetariana" è infatti a suo modo un libro molto crudo e duro, nel quale l'insensibilità verso il prossimo e l'egoismo di cui è capace ogni essere umano sono descritti senza mai andare sopra le righe e senza enfasi, quasi come se, anzi, ciò facesse parte della "normalità" della vita, con uno stile sempre sobrio, quasi algido.
In sostanza un libro che merita senz'altro di essere letto e che pare suggerire come l'unica possibilità per sfuggire alla crudeltà della vita siano il disfacimento e l'oblio, uniti alla follia. ( )
  glisquarcini | Jul 27, 2017 |
Mostra 2 di 2
The strength of Kang's voice is in her refusal to smoothen the rough edges of her characters - they bare their scars and innermost vulnerabilities and yet don't appear drawing sympathy.
 
What flows through "The Vegetarian" is an urgent need to detach oneself from the constraints of the human body, to transform and possibly transcend its limits completely.
 
“The Vegetarian” is an existential nightmare, as evocative a portrayal of the irrational as I’ve come across in some time.
 
But The Vegetarian isn’t an anti-meat manifesto or an uplifting story of emancipation. Instead, in dreamlike passages punctuated by bursts of startling physical and sexual violence, Kang viscerally explores the limits of what a human brain and body can endure, and the strange beauty that can be found in even the most extreme forms of renunciation.
 
At first, you might eye the title and scan the first innocuous sentence — “Before my wife turned vegetarian, I thought of her as completely unremarkable in every way” — and think that the biggest risk here might be converting to vegetarianism. (I myself converted, again; we’ll see if it lasts.) But there is no end to the horrors that rattle in and out of this ferocious, magnificently death-affirming novel.
 

» Aggiungi altri autori

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
Han Kangautore primariotutte le edizionicalcolato
Lee, Ki-HyangTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Smith, DeborahTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato

Appartiene alle Collane Editoriali

Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Titolo originale
Titoli alternativi
Data della prima edizione
Personaggi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Luoghi significativi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Eventi significativi
Film correlati
Premi e riconoscimenti
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Epigrafe
Dedica
Incipit
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Before my wife turned vegetarian, I'd always thought of her as completely unremarkable in every way.
Citazioni
Ultime parole
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
(Click per vedere. Attenzione: può contenere anticipazioni.)
Nota di disambiguazione
Redattore editoriale
Elogi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Lingua originale
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
DDC/MDS Canonico
LCC canonico

Risorse esterne che parlano di questo libro

Wikipedia in inglese (1)

"Before the nightmares began, Yeong-hye and her husband lived an ordinary, controlled life. But the dreams--invasive images of blood and brutality--torture her, driving Yeong-hye to purge her mind and renounce eating meat altogether. It's a small act of independence, but it interrupts her marriage and sets into motion an increasingly grotesque chain of events at home. As her husband, her brother-in-law, and her sister each fight to reassert their control, Yeong-hye obsessively defends the choice that's become sacred to her. Soon their attempts turn desperate, subjecting first her mind, then her body, to ever more intrusive and perverse violations, sending Yeong-hye spiraling into a dangerous, bizarre estrangement, not only from those closest to her but also from herself."--Jacket.

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
Riassunto haiku

Già recensito in anteprima su LibraryThing

Il libro di Han Kang The Vegetarian è stato disponibile in LibraryThing Early Reviewers.

Iscriviti per ricevere una copia in anteprima sulla pubblicazione in cambio di una recensione.

Copertine popolari

Link rapidi

Voto

Media: (3.57)
0.5
1 19
1.5 3
2 73
2.5 18
3 233
3.5 97
4 307
4.5 44
5 106

Sei tu?

Diventa un autore di LibraryThing.

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 166,089,819 libri! | Barra superiore: Sempre visibile