Pagina principaleGruppiConversazioniAltroStatistiche
Cerca nel Sito
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.
Hide this

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

Sto caricando le informazioni...

Carmina

di Gaius Valerius Catullus

Altri autori: Vedi la sezione altri autori.

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiCitazioni
2,547244,227 (3.99)27
Catullus, who lived during some of the most interesting and tumultuous years of the late Roman Republic, spent his short but intense life (?84-54 B.C.E.) in high Roman society, rubbing shoulders with various cultural and political luminaries, including Caesar, Cicero, and Pompey. Catullus's poetry is by turns ribald, lyric, romantic, satirical; sometimes obscene and always intelligent, it offers us vivid pictures of the poet's friends, enemies, and lovers. The verses to his friends are bitchy, funny, and affectionate; those to his enemies are often wonderfully nasty. Many poems brilliantly evoke his passionate affair with Lesbia, often identified as Clodia Metelli, a femme fatale ten years his senior and the smart, adulterous wife of an arrogant aristocrat. Cicero later claimed she poisoned her husband. This new bilingual translation of Catullus's surviving poems by Peter Green is fresh, bawdy, and utterly engaging. Unlike its predecessors, it adheres to the principle that the rhythm of a poem, whether familiar or not, is among the most crucial elements for its full appreciation. Green provides an essay on the poet's life and literary background, a historical sketch of the politically fraught late Roman Republic in which Catullus lived, copious notes on the poems, a wide-ranging bibliography for further reading, and a full glossary.… (altro)
Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

Attualmente non vi sono conversazioni su questo libro.

» Vedi le 27 citazioni

Inglese (17)  Spagnolo (4)  Italiano (2)  Portoghese (1)  Tutte le lingue (24)
Mostra 2 di 2
Edizione completa dei Carmi di Catullo, questa della B.U.R. nella traduzione di Enzo Mandruzzato, che contestualizza bene il poeta nel suo tempo rendendoci così un Catullo più vero.

Dalla morte del passero...

Piangete, Amori e Brame dell’amore, e quanto è gentilezza sulla terra: morto è il passero della mia ragazza, morto lo svago della mia ragazza, quello che amava più della sua vista: delizioso era e la riconosceva come una bimba conosce sua madre né mai s’allontanava dal suo grembo, vi saltellava sopra in lungo in largo e pigolava ma solo per lei. Ora scende il cammino delle tenebre da cui, si dice, non tornò nessuno. O buio maledetto della morte che inghiotti tutto ciò che è gentilezza! Che passero gentile mi hai rapito. Oh che disgrazia! o sventurato passero! Per causa tua la mia ragazza piange e i begli occhi si gonfiano e s’arrossano.

...alla morte del fratello

varcando tanti mari, passando per tanti popoli giungo fratello alla tua tomba amara, a portarti l’ultimo dono, un’offerta di morte, a parlare alla tua cenere che non risponde, perché il destino mi ti ha preso, ha preso proprio te, mio povero fratello, tu che non meritavi. E anch’io così, come sempre usarono i padri, reco le stesse offerte alle tue esequie, tu accèttale, così grondanti di pianto fraterno; e addio, fratello amato, addio per sempre. ( )
  barocco | Oct 25, 2017 |
Bell'esercizio di stile, quello di Quasimodo, nella traduzione di questa scelta di canti che sembrano attualizzare il pensiero poetico di Catullo.

Quello che pensa di Sirmione...

O mia Sirmio,diletta fra le isole e tutte le penisole che su acque chiare di laghi innalzano e sul mare l'uno e l'altro Nettuno,con quanta gioia e quanto piacere ti rivedo! Non mi par vero d'esser lontano dalle terre bitinie e della Tinia e sereno poterti contemplare. Quale felicità più grande,se liberi d'ogni pena,con la mente leggera di pensieri ritornando a casa stanchi.,da paesi stranieri, nel sospirato letto riposiamo. Questo il compenso di tante fatiche! O mia bella Sirmio ,Salve!,rallégrati, ora il tuo signore è qui,e Voi lidie onde del lago ,rallegratevi;echeggiate gridi ridenti di gioia nella casa.

...e quello che pensa delle donne

Che non sarà di nessuno, dice la mia donna: soltanto mia, dovesse tentarla pure Giove. Dice: ma ciò che donna dice ad un amante, scrivilo nel vento, o nell'acqua che va rapida. ( )
  barocco | Oct 25, 2017 |
Mostra 2 di 2
nessuna recensione | aggiungi una recensione

» Aggiungi altri autori (134 potenziali)

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
Catullus, Gaius ValeriusAutoreautore primariotutte le edizioniconfermato
Dunn, DaisyTraduttoreautore principalealcune edizioniconfermato
Albrecht, Michael vonA cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Ceronetti, GuidoTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Copley, Frank O.Traduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Copley, Frank O.Introduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Gentleman, DavidProgetto della copertinaautore secondarioalcune edizioniconfermato
Goold, G.P.A cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Gregory, HoraceTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Gregory, HoraceIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Helm, RudolfTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Kemppinen, Jukka(KääNt.).autore secondarioalcune edizioniconfermato
Lee, GuyTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Michie, JamesTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Miró, MònicaPrefazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Mulroy, DavidTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Myers, ReneyA cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Ormsby, Robert J.Traduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Quinn, KennethA cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Rowland, RobertIntroduzioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Seva, AntoniA cura diautore secondarioalcune edizioniconfermato
Vergés, JosepTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Whigham, PeterIllustratoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Whigham, PeterTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Titolo originale
Titoli alternativi
Data della prima edizione
Personaggi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Luoghi significativi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Eventi significativi
Film correlati
Premi e riconoscimenti
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Epigrafe
Dedica
Incipit
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Catullus could easily have suffered the fate of his friends Calvus and Cinna: his work, like theirs, could have survived only fractionally in a few wretched fragments quoted by grammarians. But the Gods decreed otherwise—or, quite simply, we were lucky. One manuscript of his poems, complete save for some dozen gaps of a line or more, was brought to his home town of Verona ‘from a far frontier’, as an epigram attached to it recorded, at the very beginning of the fourteenth century. This MS is known as V, short for codex Veronensis. A little later a copy of V was made, perhaps by Petrarch; this copy is known as X. V and X have both disappeared, but about 1375 another copy of V was made; this is now in the Bodleian Library at Oxford and is therefore known as O (codex Oxoniensis).

[From Lee's Introduction]
Cui dono lepidum nouum libellum
arida modo pumice expolitum?

[From Catullus' original Latin]
Whom do I give a neat new booklet
Polished up lately with dry pumice?

[From Lee's translation]
Citazioni
Ultime parole
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
(Click per vedere. Attenzione: può contenere anticipazioni.)
(Click per vedere. Attenzione: può contenere anticipazioni.)
Nota di disambiguazione
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
This LibraryThing work covers translations of the complete poems of Catullus into modern languages. Please do not combine it with selected poems or with the Latin text.
Redattore editoriale
Elogi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Lingua originale
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
DDC/MDS Canonico

Risorse esterne che parlano di questo libro

Wikipedia in inglese (4)

Catullus, who lived during some of the most interesting and tumultuous years of the late Roman Republic, spent his short but intense life (?84-54 B.C.E.) in high Roman society, rubbing shoulders with various cultural and political luminaries, including Caesar, Cicero, and Pompey. Catullus's poetry is by turns ribald, lyric, romantic, satirical; sometimes obscene and always intelligent, it offers us vivid pictures of the poet's friends, enemies, and lovers. The verses to his friends are bitchy, funny, and affectionate; those to his enemies are often wonderfully nasty. Many poems brilliantly evoke his passionate affair with Lesbia, often identified as Clodia Metelli, a femme fatale ten years his senior and the smart, adulterous wife of an arrogant aristocrat. Cicero later claimed she poisoned her husband. This new bilingual translation of Catullus's surviving poems by Peter Green is fresh, bawdy, and utterly engaging. Unlike its predecessors, it adheres to the principle that the rhythm of a poem, whether familiar or not, is among the most crucial elements for its full appreciation. Green provides an essay on the poet's life and literary background, a historical sketch of the politically fraught late Roman Republic in which Catullus lived, copious notes on the poems, a wide-ranging bibliography for further reading, and a full glossary.

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
Riassunto haiku

Link rapidi

Copertine popolari

Voto

Media: (3.99)
0.5 1
1
1.5 1
2 8
2.5 1
3 45
3.5 13
4 87
4.5 10
5 68

Penguin Australia

Una edizione di quest'opera è stata pubblicata da Penguin Australia.

» Pagina di informazioni sull'editore

Sei tu?

Diventa un autore di LibraryThing.

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 157,655,000 libri! | Barra superiore: Sempre visibile