Pagina principaleGruppiConversazioniEsploraStatistiche
Cerca nel Sito
Questo sito utilizza i cookies per fornire i nostri servizi, per migliorare le prestazioni, per analisi, e (per gli utenti che accedono senza fare login) per la pubblicità. Usando LibraryThing confermi di aver letto e capito le nostre condizioni di servizio e la politica sulla privacy. Il tuo uso del sito e dei servizi è soggetto a tali politiche e condizioni.
Hide this

Risultati da Google Ricerca Libri

Fai clic su di un'immagine per andare a Google Ricerca Libri.

The Road road(the Pu benefit plan prize gets…
Sto caricando le informazioni...

The Road road(the Pu benefit plan prize gets prize novel) [The Road lu (pu… (originale 2006; edizione 2007)

di Cormac McCarthy (Autore)

UtentiRecensioniPopolaritàMedia votiConversazioni / Citazioni
30,353133071 (4.06)1 / 1476
America is a barren landscape of smoldering ashes, devoid of life except for those people still struggling to scratch out some type of existence. Amidst the destruction, a father and his young son walk, always toward the coast, but with no real understanding that circumstances will improve once they arrive. Still they persevere, and their relationship comes to represent goodness in a world that is utterly devastated.… (altro)
Utente:WayneJField
Titolo:The Road road(the Pu benefit plan prize gets prize novel) [The Road lu (pu li ce jiang huo jiang xiao shuo £©] (Chinese Edition)
Autori:Cormac McCarthy (Autore)
Info:Vintage Books (2007)
Collezioni:La tua biblioteca
Voto:
Etichette:Nessuno

Informazioni sull'opera

La strada di Cormac McCarthy (2006)

Aggiunto di recente dabarnesos, izzy45, squeagel, minionion, biblioteca privata, Jonathan_Bobo, gargara1, Crow2525, aras_70, Rennie90
  1. 315
    Il racconto dell'ancella di Margaret Atwood (mrstreme)
  2. 304
    L'ultimo degli uomini di Margaret Atwood (goodiegoodie)
  3. 251
    Cecità di José Saramago (browner56, ateolf, lilisin)
    browner56: Two harrowing, well-written looks at what we can expect when society breaks down
  4. 181
    Io sono leggenda di Richard Matheson (PDcastello)
    PDcastello: Same type of small and silent epic
  5. 150
    I figli degli uomini di P. D. James (macktan894)
  6. 130
    Addio Babilonia di Pat Frank (BookshelfMonstrosity)
  7. 142
    L'anno del diluvio di Margaret Atwood (JD456)
  8. 121
    L'ultima spiaggia di Nevil Shute (Navarone)
  9. 122
    Un cantico per Leibowitz di Walter M. Miller Jr. (skroz, goodiegoodie)
  10. 123
    Non è un paese per vecchi di Cormac McCarthy (dmitriyk)
    dmitriyk: Written simply, with a very similar style and attitude.
  11. 169
    L'ombra dello scorpione di Stephen King (2810michael)
  12. 70
    Into the Forest di Jean Hegland (owen1218)
  13. 103
    La Terra sull'abisso di George R. Stewart (psybre)
    psybre: Earth Abides, a classic post-apocalyptic novel published in 1949, is a bit less dark, and as an ecological fable, contains more science than The Road. When pondering to read The Road again, read this book instead.
  14. 51
    The Pesthouse di Jim Crace (llishman, MarkYoung)
  15. 30
    I Who Have Never Known Men di Jacqueline Harpman (Tanglewood, tottman)
    tottman: Both are dystopian novels with engaging and driven main characters. They are bleak but extraordinarily moving and compelling.
  16. 73
    Il giorno dei Trifidi di John Wyndham (hazzabamboo)
    hazzabamboo: Two post-apocalyptic masterpieces, with much of their power coming from their focus on a couple of characters and the exotic horrors that threaten them.
  17. 41
    L' uccello dipinto di Jerzy Kosiński (Stbalbach)
    Stbalbach: Kosinski & McCarthy were born 5 weeks apart in 1933 and were ages 6-12 during WWII. Both books are dark violent fables told from a child's view.
  18. 30
    Rivers di Michael Farris Smith (GCPLreader)
  19. 42
    La parabola del seminatore di Octavia E. Butler (Boohradley)
    Boohradley: There are a lot of similarities between the plot of this book and The Road. In Parable of the Sower an adolescent girl, who suffers from hyper-empathy, makes a long journey in hope of survival in a hostile, post-apocalyptic world.
  20. 20
    The Reapers Are the Angels: A Novel di Alden Bell (infiniteletters)

(vedi tutti i 43 consigli)

Sto caricando le informazioni...

Iscriviti per consentire a LibraryThing di scoprire se ti piacerà questo libro.

Inglese (1,258)  Francese (20)  Spagnolo (13)  Olandese (8)  Italiano (6)  Svedese (5)  Tedesco (5)  Danese (4)  Catalano (3)  Norvegese (2)  Finlandese (2)  Ceco (1)  Ebraico (1)  Bulgaro (1)  Portoghese (Portogallo) (1)  Polacco (1)  Tutte le lingue (1,331)
1-5 di 6 (prossimo | mostra tutto)
Nessun colore, solo un accenno di bianco, il nero delle notti senza stelle e un’infinita serie di sfumature di grigio. Cenere ovunque che, prima ancora che giunga a terra, sporca la neve che cade da un cielo in cui il sole è sempre coperto dalle nubi. E’ un mondo morto quello in cui avanzano l’uomo e il bambino, padre e figlio diretti da qualche parte verso sud armati solo di una pistola con due colpi e un carrello della spesa in cui stanno tutti i loro averi: mangiano quel poco che ancora si trova e cercano di ripararsi in qualche modo dal freddo onnipresente e da precipitazioni sovente furiose. Nella desolazione attorno a loro, i pochi esseri umani sopravvissuti sono ormai regrediti a uno stato bestiale e a scaldare i protagonisti, più che i falò improvvisati che accendono con fatica, è il fuoco dell’amore reciproco, in cui trovano la forza di andare avanti anche se la loro impresa può apparire insensata. Leggere i romanzi di McCarthy non è di norma una passeggiata, ma questo è disperante in modo particolare e così per un bel po’ gli ho girato attorno: se è vero che ci sono poche tracce della violenza che contraddistingue le altre opere dell’autore di Providence, la sua Terra post-apocalittica (molto post, l’azione si svolge svariati anni dopo un’ecatombe non spiegata) si intrufola nell’animo del lettore spandendovi un’insidiosa angoscia. Eppure, malgrado l’ambientazione opprimente e con la sola, tenue fiammella di umana speranza che muove i personaggi, il libro sa coinvolegere con forza inaspettata grazie anche a una scrittura che procede per frasi brevi in una lingua ritmata che riesce a ricostruire un mondo con il minimo di parole possibili e a modellare dialoghi fondamentali anche quando paiono ai limiti dell’afasia. Se si esclude qualche paragone artisticheggiante che un po’ stride con l’estrema concretezza di gran parte della narrazione, lo scrittore dimostra ancora una volta di sapere come farsi seguire in un territorio di poca immediatezza: per raggiungere lo scopo, qui c’è la rinuncia ai capitoli e la scelta di un racconto spezzato in gruppi di poche frasi che scolpiscono un susseguirsi di scene dando vita a uno sviluppo quasi cinematografico. Così le pagine scorrono anche se, a ben guardare, nel libro ben poche cose succedono a parte il viaggio, sorta di icona statunitense in versione raggelata perché il grigiore uniforme rende il paesaggio sempre uguale: il vero fulcro è il rapporto tra padre e figlio (il volume è dedicato all’erede avuto dall’autore in tarda età) con il primo che, tormentato da qualche ricordo della vita di prima, cerca disperatamente di difendere il secondo, la cui innocenza va svanendo con il passare dei chilometri. Quando, dopo poco più di duecento pagine, il genitore non ce la farà più, il ragazzo sarà infine costretto a scegliere da solo in un finale di meravigliosa ambiguità. ( )
  catcarlo | Oct 8, 2014 |
Una storia apocalittica costruita in maniera talmente cinematografica da risultarmi quasi studiata a tavolino. ( )
  testafralemani | Jan 17, 2012 |
Libro molto duro e avvilente, ma di algida bellezza. Forse l'autore ha voluto indicarci che nella vita non è sufficiente sopravvivere ... ( )
  zinf | Jan 21, 2010 |
Una storia di distruzione e desolazione terribilmente vitale. Il dialogo introspettivo tra padre e figlio si intreccia con una storia avvincente e piena di suspence e colpi di scena. Un toccante affresco di fiducia e speranza. Da rileggere nel tempo. ( )
  permario | Oct 26, 2009 |
But McCarthy’s latest effort, The Road, is a missed opportunity.
 
With only the corpse of a natural world to grapple with, McCarthy's father and son exist in a realm rarely seen in the ur-masculine literary tradition: the domestic. And from this unlikely vantage McCarthy makes a big, shockingly successful grab at the universal.
aggiunto da eereed | modificaSlate, Jennifer Egan (Oct 10, 2006)
 
“The Road” is a dynamic tale, offered in the often exalted prose that is McCarthy’s signature, but this time in restrained doses — short, vivid sentences, episodes only a few paragraphs or a few lines long, which is yet another departure for him.
 
Post-apocalyptic fiction isn't automatically better when written by Cormac McCarthy, but he does have a way of investing genre clichés with fine gray tones and morose poetry.
aggiunto da eereed | modificaA.V. Club, Noel Murray (Oct 5, 2006)
 
But even with its flaws, there's just no getting around it: The Road is a frightening, profound tale that drags us into places we don't want to go, forces us to think about questions we don't want to ask. Readers who sneer at McCarthy's mythic and biblical grandiosity will cringe at the ambition of The Road . At first I kept trying to scoff at it, too, but I was just whistling past the graveyard. Ultimately, my cynicism was overwhelmed by the visceral power of McCarthy's prose and the simple beauty of this hero's love for his son.
aggiunto da eereed | modificaWashington Post, Ron Charles (Oct 1, 2006)
 

» Aggiungi altri autori (58 potenziali)

Nome dell'autoreRuoloTipo di autoreOpera?Stato
McCarthy, Cormacautore primariotutte le edizioniconfermato
Chabon, MichaelPostfazioneautore secondarioalcune edizioniconfermato
Hirsch, FrançoisTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Preis, ThomasTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato
Stechschulte, TomReaderautore secondarioalcune edizioniconfermato
Testa, MartinaTraduttoreautore secondarioalcune edizioniconfermato

Appartiene alle Collane Editoriali

rororo (24600)
Devi effettuare l'accesso per contribuire alle Informazioni generali.
Per maggiori spiegazioni, vedi la pagina di aiuto delle informazioni generali.
Titolo canonico
Titolo originale
Titoli alternativi
Data della prima edizione
Personaggi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Luoghi significativi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Eventi significativi
Film correlati
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Premi e riconoscimenti
Epigrafe
Dedica
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
This book is dedicated to
John Francis McCarthy
Incipit
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
When he woke in the woods in the dark and the cold of the night he'd reach out to touch the child sleeping beside him.
Citazioni
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
He'd not have thought the value of the smallest thing predicated on a world to come. It surprised him. That the space which these things occupied was itself an expectation (149).
From daydreams on the road there was no waking. He plodded on. He could remember everything of her save her scent. Seated in a theatre with her beside him leaning forward listening to the music. Gold scrollwork and sconces and the tall columnar folds of the drapes at either side of the stage. She held his hand in her lap and he could feel the tops of her stockings through the thin stuff of her summer dress. Freeze this frame. Now call down your dark and your cold and be damned.
He pulled the boy closer. Just remember that the things you put into your head are there forever, he said. You might want to think about that.

You forget some things, don't you?

Yes. You forget what you want to remember and you remember what you want to forget.
It took two days to cross that ashen scabland. The road beyond fell away on every side. It's snowing, the boy said. He looked at the sky. A single gray flake sifting down. He caught it in his hand and watched it expire there like the last host of christendom.
He thought if he lived long enough the world at last would be lost. Like the dying world the newly blind inhabit, all of it slowly fading from memory.
Ultime parole
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
(Click per vedere. Attenzione: può contenere anticipazioni.)
Nota di disambiguazione
Redattore editoriale
Elogi
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
Lingua originale
Dati dalle informazioni generali inglesi. Modifica per tradurlo nella tua lingua.
DDC/MDS Canonico
LCC canonico

Risorse esterne che parlano di questo libro

Wikipedia in inglese (1)

America is a barren landscape of smoldering ashes, devoid of life except for those people still struggling to scratch out some type of existence. Amidst the destruction, a father and his young son walk, always toward the coast, but with no real understanding that circumstances will improve once they arrive. Still they persevere, and their relationship comes to represent goodness in a world that is utterly devastated.

Non sono state trovate descrizioni di biblioteche

Descrizione del libro
Riassunto haiku

Copertine popolari

Link rapidi

Voto

Media: (4.06)
0.5 29
1 231
1.5 21
2 458
2.5 109
3 1397
3.5 376
4 3255
4.5 605
5 3855

Sei tu?

Diventa un autore di LibraryThing.

Recorded Books

Una edizione di quest'opera è stata pubblicata da Recorded Books.

» Pagina di informazioni sull'editore

 

A proposito di | Contatto | LibraryThing.com | Privacy/Condizioni d'uso | Guida/FAQ | Blog | Negozio | APIs | TinyCat | Biblioteche di personaggi celebri | Recensori in anteprima | Informazioni generali | 164,453,361 libri! | Barra superiore: Sempre visibile