Immagine dell'autore.

Christopher Moore (1) (1957–)

Autore di Il vangelo secondo Biff: amico di infanzia di Gesu

Per altri autori con il nome Christopher Moore, vedi la pagina di disambiguazione.

25 opere 60,654 membri 2,233 recensioni 466 preferito

Sull'Autore

Christopher Moore was born in Toledo, Ohio in 1957. He studied at Ohio State University and Brooks Institute of Photography. Before becoming a full-time author, he worked as a roofer, a grocery clerk, a hotel night auditor, an insurance broker, a waiter, a photographer, and a DJ. His first book, mostra altro Practical Demonkeeping, was published in 1992. His other works include Bloodsucking Fiends, Island of the Sequined Nun, Lamb, A Dirty Job, You Suck, Fool, Sacré Bleu: A Comedy d'Art, and Secondhand Souls. In 2014 his title, The Serpent of Venice, made The New York Times Best Seller List. (Bowker Author Biography) mostra meno
Fonte dell'immagine: Amazon.com author page

Serie

Opere di Christopher Moore

Il vangelo secondo Biff: amico di infanzia di Gesu (2002) 10,656 copie, 417 recensioni
Un lavoro sporco (2006) 6,904 copie, 270 recensioni
Bloodsucking Fiends: A Love Story (1995) 4,927 copie, 162 recensioni
You Suck: A Love Story (2007) 4,591 copie, 144 recensioni
La commedia degli orrori (1992) 4,095 copie, 107 recensioni
Fluke, or, I Know Why the Winged Whale Sings (2003) 4,053 copie, 119 recensioni
Fool (2009) 3,473 copie, 184 recensioni
L'isola della sacerdotessa dell'amore (1997) 3,250 copie, 86 recensioni
Sesso e lucertole a Melancholy Cove (1999) 3,248 copie, 82 recensioni
Coyote Blue (1994) 3,034 copie, 56 recensioni
Bite Me (2010) 2,165 copie, 90 recensioni
Sacré Bleu: A Comedy d'Art (2012) 1,903 copie, 118 recensioni
The Serpent of Venice (2014) 1,232 copie, 63 recensioni
Secondhand Souls (2015) 1,024 copie, 78 recensioni
Noir: A Novel (2018) 930 copie, 51 recensioni
Shakespeare for Squirrels (2020) 574 copie, 22 recensioni
Razzmatazz (2022) 248 copie, 12 recensioni
The Griff (2011) 178 copie, 15 recensioni
Our Lady of the Fishnet Stockings {story} (1987) — Autore — 31 copie, 2 recensioni
Cat's Karma (2013) 17 copie

Etichette

Audiolibro (233) California (201) Christopher Moore (449) Commedia (853) Cristianesimo (204) da leggere (2,939) Demone (194) EBook (379) Fantascienza (233) Fantasy (2,289) firmato (309) Gesù (200) Horror (351) humorous (204) humorous fiction (191) kindle (249) letto (929) Moore (169) Morte (374) Narrativa (6,178) Natale (286) non letto (293) Paranormale (216) posseduto (288) prima edizione (184) Religione (570) Romanzo (485) Romanzo (207) romanzo storico (370) San Francisco (427) Satira (660) Serie (202) Shakespeare (239) Soprannaturale (305) Umorismo (5,696) umorismo nero (171) Umoristico (304) Urban fantasy (320) Vampiri (956) Vampiro (256)

Informazioni generali

Utenti

Recensioni

Se volete leggervi qualcosa di non convenzionale (e molto divertente) sul Natale, Tutta colpa dell’angelo potrebbe fare al caso vostro. Sarebbe il terzo di una serie, ma io per prima l’ho letto senza conoscere gli altri e il mio divertimento non ne ha risentito. Dopo tutto con un libro che contiene questa avvertenza, cosa potevo aspettarmi?

Se state comprando questo libro come regalo per vostra nonna o un ragazzino, sappiate che contiene parolacce, gustose descrizioni di cannibalismo e quarantenni che fanno sesso. Poi non date la colpa a me. Io vi ho avvisato.

Poi sul retro della copertina c’è una (sospetta) raccomandazione alla lettura di questo libro da parte di Nicholas Sparks, del quale non ho mai letto nulla, ma, vista la sua fama, trovo incredibile che raccomandi un romanzo del genere…

Comunque, questo libro è completamente folle, pieno di personaggi completamente folli che fanno cose altrettanto folli. E – non ci crederete – ma tutto questo suona normale: non avrete bisogno di una gran dose di sospensione dell’incredulità, anche quando iniziano a passare angeli svitati, poliziotti strafatti, ex-attrici nude ma con una tashi, pipistrelli parlanti ma affetti da mutismo, e via di seguito…

È il primo libro di Christopher Moore che leggo e l’ho trovato molto dissacrante e poco sentimentale: qui agli spiriti dei Natali passati, presenti e futuri si preferisce un colpo di pala che sarebbe stato ben piazzato se poi non fosse passato un angelo tutto preso dal suo miracolo natalizio…
… (altro)
 
Segnalato
lasiepedimore | 59 altre recensioni | Sep 21, 2023 |
Questo libro deve esser colpito da una qualche maledizione! Quando l'ho cercato in biblioteca, era "scomparso" (disponibile ma introvabile) ieri invece campeggiava al suo posto...Così, per non abbandonare il gruppo di lettura, l'ho letto in inglese.
Lo scoglio più arduo da superare,però, non è stata la lingua, ma il tema del romanzo, la perdita dei famigliari, perché mio padre e mio suocero sono morti quest'anno a tre mesi di distanza l'uno dall'altro. Mi sono serviti parecchi giorni per riuscire a valutare questo romanzo al di là della componente più "emotiva".
Non riesco a considerarlo un libro umoristico a pieno titolo, anche se nella prima parte mi ha strappato qualche risata con la descrizione dell'uomo Beta.
La caratterizzazione di Charlie Asher è, tuttavia, il punto debole del romanzo: verso la fine di "Un lavoro sporco" si trasforma improvvisamente in una specie di supereroe capace di affrontare le divinità dell'oltretomba e ritiene di essere, a dispetto di tutti gli indizi contrari, il Luminatus.
L'altro aspetto che non ho apprezzato affatto è l'immagine stereotipata e (ameno in un caso) razzista degli immigrati: le vicine di casa sono macchiette ed il dialogo con il mussulmano:
"Have you seen the size of these dogs, Mohammed?
Death to—hey, how did you know my name was Mohammed? Doesn’t matter...."

durante il quale il nome proprio è utilizzato come un'etichetta, in un modo dispregiativo, spinge il limite dello sfottò oltre il (mio) lecito.
Due stelline per alcune descrizioni di San Francisco, per l'idea iniziale e per questa frase:
"a wife or husband dies, and it’s like the survivor is roped to him like a mountain climber who’s fallen into a crevasse. If the survivor can’t let go — cut them loose, I guess — the dead will drag them right into the grave."
("Quando muore il coniuge, è come se il sopravissuto gli rimanesse legato, come un alpinista caduto in un crepaccio. Se non riesce a lasciarlo andare, a tagliare la corda, il morto lo trascinerà con sè nella tomba.").
… (altro)
 
Segnalato
Luisali | 269 altre recensioni | Nov 16, 2012 |
Biff è un vero amico, Gesù avrebbe dovuto capirlo invece che essere impegnato solo a salvare l'umanità!
 
Segnalato
abra537 | 416 altre recensioni | Aug 1, 2009 |

Liste

Premi e riconoscimenti

Potrebbero anche piacerti

Autori correlati

Jason DeAngelis Illustrator
Ian Corson Author
Elvira Wakelnig Contributor
Brian Earl Johnson Contributor
Mark Joyal Contributor
Ute Pietruschka Contributor
David Johnson Contributor
Antis Loizides Contributor
Sean McConnell Contributor
Cedric Littlewood Contributor
Hayden W. Ausland Contributor
Damian Caluori Contributor
Samuel Frederick Contributor
Michele Trizio Contributor
Susan Prince Contributor
Mark Beck Contributor
James Hankins Contributor
Karel Thein Contributor
Lori Yamato Contributor
John Sellars Contributor
David J Murphy Contributor
Leonard Lawlor Contributor
David Schur Contributor
Sandra Peterson Contributor
Alison Calhoun Contributor
Oskari Kuusela Contributor
Juraj Franek Contributor
Dolores Amat Contributor
Menahem Luz Contributor
braynadia Contributor
Brady Bowman Contributor
Curtis Dozier Contributor
Euan Morton Narrator
Juanjo Estrella Translator
Luc Baranger Traduction
Ruth Marten Cover illustrator
Luca Fusari Translator
Oliver Wyman Narrator
James Jenner Narrator
Will Staehle Cover artist
Giulia Balducci Translator
Tony Roberts Narrator
Slava Gerj Illustrator
Adam Johnson Cover art and design
Beeteeth Cover artist
Charlee Moore Author photo
Delroy Lindo Narrator

Statistiche

Opere
25
Utenti
60,654
Popolarità
#238
Voto
3.9
Recensioni
2,233
ISBN
576
Lingue
13
Preferito da
466

Grafici & Tabelle