Immagine dell'autore.

Cornelia Funke

Autore di Cuore d'inchiostro

154+ opere 63,330 membri 1,419 recensioni 140 preferito
C'è 1 discussione aperta su questo autore. Vedila ora.

Sull'Autore

Author Cornelia Maria Funke was born in Dorsten, Germany on December 10, 1958. After graduating from the University of Hamburg, she worked as a social worker for three years. After completing a course in book illustration at the Hamburg State College of Design, she worked as a children's book mostra altro illustrator and designed board games. Her desire to draw magical worlds and her disappointment over the way some stories were written inspired her to write her own children's books. Her book, The Thief Lord, won the Mildred L. Batchelder Award for the best translated children's book of the year and the Book Sense Book of the Year Award. She has also received the Book Sense Children's Literature Award for Inkheart and Inkspell. Funke has written numerous books including Dragon Rider, When Santa Fell to Earth, Igraine The Brave, Reckless, Saving Mississippi, Inkheart, Inkspell, Inkdeath, Igraine the Brave, and The Princess Knight. Inkheart was adapted into a film. Cornelia Funke was voted into the Time magazine's list of the 100 most influential people of 2005. (Bowker Author Biography) mostra meno
Fonte dell'immagine: CHICKEN HOUSE

Serie

Opere di Cornelia Funke

Cuore d'inchiostro (2003) 17,756 copie
Veleno d'inchiostro (2005) 10,905 copie
Il re dei ladri (2000) 8,966 copie
Alba d'inchiostro (2007) 6,728 copie
Il cavaliere dei draghi (1997) 6,437 copie
Reckless: lo specchio dei mondi (2010) — Illustratore — 1,824 copie
Igraine Senzapaura (1998) 1,662 copie
Gli acchiappafantasmi (1993) 808 copie
Pan's Labyrinth [2006 film] (2006) — Autore — 676 copie
When Santa Fell To Earth (1994) 605 copie
The Princess Knight (2001) 514 copie
Il cavaliere fantasma (2011) 409 copie
Pirate Girl (2005) 286 copie
Princess Pigsty (1997) 279 copie
The Golden Yarn (2015) 236 copie
Emma and the Blue Genie (2002) 115 copie
Allarme volpe! (1998) 102 copie
The Pirate Pig (1999) 100 copie
Potilla (1992) 93 copie
The Wildest Brother (2004) 92 copie
Saving Mississippi (1997) 76 copie
The Silver Tracks (2020) 60 copie
Il drago della luna (1999) 57 copie
Ruffleclaw (2005) 54 copie
The Book No One Ever Read (2016) 50 copie
Kein Keks für Kobolde (1989) 44 copie
Young Werewolf (1996) 37 copie
Through the Water Curtain (2018) 36 copie
The Glass of Lead & Gold (2019) 29 copie
Zwei wilde kleine Hexen. (1994) 25 copie
Ghosthunters Boxset 1-4 (2002) 21 copie
Monster Busters (1993) 15 copie
Sea Urchins and Sand Pigs (1999) 12 copie
Die Glücksfee. (2003) 8 copie
Der Bücherfresser (2020) 6 copie
Wo das Glück wächst (2008) 6 copie
Spiegelwelt (2015) 6 copie
The Reckless Anthology (2015) 4 copie
Geheimnisgeschichten (2002) 4 copie
Das grüne Königreich (2023) 4 copie
Mick and Mo in Space (2004) 3 copie
Rosannas großer Bruder (2005) 3 copie
The Wild Chicks (2018) 2 copie
Měsíční drak (2016) 2 copie
Tintentod [13-18] (2007) 2 copie
Inkheart / Inkspell (2007) 2 copie
Sombras Vivas - Vol.2 (2013) 1 copia
Der verlorene Engel (2009) 1 copia
Tintentod Folge 7-12 (2007) 1 copia
Fabers Schatz (2016) 1 copia
Der verlorene Wackelzahn (2000) 1 copia
2019 1 copia
2005 1 copia
2007 1 copia
Hexentanz um Mitternacht (2002) 1 copia
כשף של דיו (2011) 1 copia

Opere correlate

Il mago di Oz (1900) — Introduzione, alcune edizioni; Prefazione, alcune edizioni21,642 copie
Inkheart [2008 film] (2008) — Original book — 274 copie
In the Company of Sherlock Holmes (2011) — Collaboratore — 224 copie
What You Wish For: A Book for Darfur (2011) — Collaboratore — 70 copie
First Light: A celebration of Alan Garner (2016) — Collaboratore — 29 copie
Extraordinary Tales [2013 film] (2015) — Voice — 5 copie
Die Schatzsuche und andere Abenteuergeschichten (2010) — Collaboratore — 2 copie

Etichette

Audiolibro (251) Avventura (1,324) bambini (214) bambini (859) classici (667) Classico (630) Copertina rigida (239) Cornelia Funke (226) Cuore d'inchiostro (358) da leggere (2,280) draghi (357) EBook (244) Fantasy (8,240) fiabe (259) Italia (283) Letteratura (244) Letteratura per ragazzi (769) letto (655) Libri (540) libri per bambini (396) libri sui libri (272) Libro per bambini (243) magia (1,137) Mistero (247) Narrativa (4,426) narrativa per bambini (405) narrativa per ragazzi (282) non letto (260) orfani (201) OZ (560) per bambini (1,541) per ragazzi (405) posseduto (326) Romanzo (394) scuola media (228) Serie (676) Tedesco (320) Venezia (277) YA (968) YA (1,460)

Informazioni generali

Nome legale
Funke, Cornelia Caroline
Data di nascita
1958-12-10
Sesso
female
Nazionalità
Duitsland
Luogo di nascita
Dorsten, Duitsland
Luogo di residenza
Dorsten, Duitsland
Hamburg, Duitsland
Los Angeles, Californië, VS
Istruzione
University of Hamburg
Attività lavorative
freelance children's book illustrator
social worker
children's book author
Premi e riconoscimenti
Roswitha-Preis (2008)
Breve biografia
Cornelia Funke was born in 1958 in the town of Dorsten in Westphalia, Germany. to Karl-Heinz and Helmi Funke. She studied pedagogy at the University of Hamburg, and then worked for three years as a social worker. She started illustrating books, but soon began writing her own stories, . During the late 1980s and the 1990s, Funke established herself in Germany with two children's series, namely the fantasy-oriented Gespensterjäger (Ghosthunters) and the Wilde Hühner (Wild Chicks) line of books.

Utenti

Discussioni

Books Illustrated Inkheart in Fine Press Forum (Dicembre 21, 2023)
YA Novel with Stone/Jade People in Name that Book (Giugno 2019)
Book about a girl knight and her family in Name that Book (Gennaio 2012)

Recensioni

Invito chi è attratto da questo libro a vedere prima il film da cui è tratto (si tratta infatti di una 'novelization' e non di una trasposizione dal cartaceo allo schermo). Il libro per me fornisce delle chiavi di interpretazione molto più 'guidate', rispetto al film, che lascia più libertà all'interpretazione e gioca più sull'ambiguità (es. Ofelia si immagina il fauno, o è davvero reale?).

Le uniche vere e proprie espansioni alla storia cinematografica sono le 'favole', che fanno da intermezzo alla vicenda di Ofelia, per il resto tende a ricalcare il film senza allargarsi davvero e in alcuni casi togliendo persino spessore ai personaggi più negativi, come il capitano. La scrittura è sicuramente evocativa, ma in alcuni punto l'ho trovato ripetitivo, motivo principale per cui ho dato 3 stelle).

Capisco che il target è più basso di quello del film da cui è tratto, ma al confronto mi ha lasciato un po' delusa. Vale comunque la pena di leggerlo.
… (altro)
 
Segnalato
JaqJaq | 9 altre recensioni | Jan 7, 2022 |
Spagna 1944. L'esercito franchista sta piegando le ultime frange di resistenza alla "normalizzazione" del paese, ormai quasi totalmente sotto il controllo di Franco. Carmen, una giovane vedova, ha sposato Vidal, un capitano dell'esercito, e lo raggiunge assieme alla figlia dodicenne Ofelia. La bambina soffre per la presenza dell'arrogante patrigno e cerca di aiutare la madre che sta affrontando una gravidanza difficile. Il suo rifugio è costituito dal mondo delle fiabe che si materializza con la presenza di un fauno che le rivela la sua vera identità. Lei è la principessa di un regno sotterraneo. Per raggiungerlo dovrà superare tre prove pericolose. (fonte: Mymovies)… (altro)
 
Segnalato
MemorialeSardoShoah | 9 altre recensioni | May 24, 2020 |
Spagna 1944. L'esercito franchista sta piegando le ultime frange di resistenza alla "normalizzazione" del paese, ormai quasi totalmente sotto il controllo di Franco. Carmen, una giovane vedova, ha sposato Vidal, un capitano dell'esercito, e lo raggiunge assieme alla figlia dodicenne Ofelia. La bambina soffre per la presenza dell'arrogante patrigno e cerca di aiutare la madre che sta affrontando una gravidanza difficile. Il suo rifugio è costituito dal mondo delle fiabe che si materializza con la presenza di un fauno che le rivela la sua vera identità. Lei è la principessa di un regno sotterraneo. Per raggiungerlo dovrà superare tre prove pericolose.… (altro)
 
Segnalato
MemorialSardoShoahDL | 9 altre recensioni | May 24, 2018 |
La forza delle fiabe, delle storie che si ripetono in ogni tempo e luogo, sta nella loro natura mista che le identifica come fonte di intrattenimento, archetipo, insegnamento e forza fantastica e creatrice: un bagaglio con cui tutti noi, in quanto essere pensanti e immaginifici, nasciamo. Sono una sorta di primo passo attraverso cui entrare in contatto col mondo dell’immaginazione e, spesso, anche con quello reale.
Non sorprende che molti, durante l’infanzia (e anche durante l’età adulta), sognino di far parte di uno dei mondi che compongono il nostro orizzonte fantastico, o di conoscere i protagonisti con cui si sono vissute tante avventure – e Cuore d’inchiostro gioca proprio su questo desiderio, rispondendo alla domanda “Cosa accadrebbe se i personaggi dei libri potessero apparire nel nostro mondo?”.
Solo che, proprio come nelle fiabe, non ci vuole molto per capire che i desideri apparentemente giusti e piacevoli possono trasformarsi in fretta in incubi - da cui uscire nel minor tempo possibile, cercando di contenere le conseguenze.
Mo e Meggie, padre e figlia, l’hanno imparato a proprie spese, benché con tempistiche diverse; e per quanto Mo si sforzi di proteggerla, nascondendole alcune verità, Meggie potrà capire questa lezione solo vivendola sulla propria pelle.

Mi è piaciuto molto che la storia sia partita subito in quarta, dal primo capitolo, con l’arrivo in piena notte di Dita di Polvere e la strana reazione di Mo, che inevitabilmente porta Meggie a porsi le prime domande – le stesse che si sta ponendo il lettore; le risposte arriveranno nel corso delle avventure di questa famiglia indissolubilmente legata ai libri.
Gli eventi si susseguono in maniera particolarmente fluida e piacevole, dando spazio anche a sequenze avventurose, viaggi e ad alcuni colpi di scena ben piazzati; l’elemento magico è ben sfruttato e non è utilizzato a sproposito, cosa che mi ha fatto davvero piacere. L’abilità principale è ovviamente quella di Mo, la possibilità di “leggere” di un personaggio o di un oggetto e portarlo nel nostro mondo: è stata proprio questa a farmi desiderare di immergermi nel libro, e mi ha reso felice la resa realistica del modo in cui Mo vive questa sua condizione, oltre ad aver apprezzato come questa capacità viene poi impiegata.
Tutte queste caratteristiche lo portano ad essere non solo un libro perfetto per i bambini e i ragazzi, pubblico a cui è principalmente indirizzato, ma anche una lettura veramente piacevole per gli adulti (o per chi si avvia ad essere tale – ogni riferimento a me stessa è puramente casuale).
L’unico aspetto che potrebbe non far impazzire i lettori più scafati è, secondo me, la malvagità totale e granitica di Capricorno, l’antagonista, e di molti dei suoi sgherri. Non che non apprezzi, ogni tanto, un “cattivo totale”: per dirne una, ho adorato Il Signore degli Anelli e Sauron è crudele fin nel midollo, assetato di potere e basta, sostanzialmente. Il punto è che altri personaggi sono talmente ben tratteggiati da far pensare che la Funke, nel caratterizzare Capricorno, avrebbe potuto dare vita a qualcosa di molto più sfaccettato.
Tuttavia, credo che sia una scelta comprensibile, per molti fattori: primo fra tutti, la provenienza stessa di Capricorno. Essendo stato prelevato proprio da un libro ambientato in un mondo fiabesco, è realistico che sia un personaggio “totale” – proprio come quelli che si trovano nelle fiabe, in cui difficilmente ci sono gradazioni di grigio.

Tornando a parlare dei personaggi in generale, devo ammettere che sono rimasta stupita dall’importanza dei comprimari. Meggie, pur essendo la protagonista putativa, non è sempre il centro dell’attenzione: sono molte le persone che l’accompagneranno, nel bene e nel male, nelle sue peripezie.
Prima di tutti suo padre, Mo, di cui abbiamo già parlato: un personaggio che ho apprezzato moltissimo, positivo ma non privo di difetti. E’ un padre tenero, coraggioso e audace, ma non per questo riesce sempre a fare quel che è meglio per la sua famiglia; personalmente, penso che Lingua di Fata (così, infatti, viene spesso chiamato) meriterebbe il titolo di co-protagonista a tutti gli effetti.
Il già citato Dita di Polvere, invece, ha un ruolo molto più ambiguo ed è senz’altro uno dei personaggi più intriganti. La sua caratterizzazione è opposta a quella di Capricorno, non perché è totalmente buono, bensì perché è uno dei personaggi più sfaccettati. Il suo menefreghismo, la sua tendenza a porre prima di tutto sé stesso e i suoi interessi, lo distanziano dalla figura del “buono”; tuttavia, sembra genuinamente preoccuparsi per le persone a cui tiene, e questo lo riavvicina a una figura più positiva… ma, anche in questo caso, il modo in cui si prende cura di queste persone non è esattamente quello che ci si aspetterebbe.
Concede lealtà e fiducia a pochissime persone, il che porta chiunque non sia in questa stretta cerchia a trattarlo come se fosse sempre pronto a scappare, o a piantargli un coltello nella schiena – anzi, a dargli una lezione con il fuoco, visto che Dita di Polvere ha particolare affinità con le fiamme. Tuttavia, man mano che si approfondisce la conoscenza del personaggio, si arriva a capire che questo atteggiamento non è solo un comportamento intrinseco, ma anche una caratteristica sviluppata a causa di vari eventi a lui accaduti; per questo, nonostante tutto, non può che suscitare interesse, pietà, comprensione.

Non pensiate, però, che in questo libro ci sia spazio solo per il dramma! Gli intermezzi più leggeri sono presenti e sono davvero simpatici, soprattutto quando sono affidati a Elinor, zia di Meggie. Elinor è una donna burbera, scontrosa, particolarmente protettiva nei confronti dei propri libri, poco disposta a lasciarsi calpestare e, anzi, propensa a ribattere con frasi al vetriolo. Il suo modo di porsi la rende subito perfetta per sdrammatizzare un po’ le parti più oscure e l’ho trovata davvero adorabile, perché alla fin fine è decisamente più dolce di quanto non voglia mostrare. Oltretutto, è facile ritrovarsi nel suo amore per i libri e per una buona storia.

E’ proprio questo, l’amore per le belle storie, a percepirsi in ogni pagina del libro; una sensazione che ha reso ancora più piacevole seguire lo svilupparsi degli eventi e lo svelarsi di molte verità nascoste – che poi è il motivo per cui ho parlato così poco della trama e per cui non ho citato un paio di personaggi che mi sono piaciuti molto, ma la cui entrata in scena è funzionale a certe svolte importanti della storia.
Si arriva alla fine del libro soddisfatti, perché le vicende sono ben concluse, eppure si rimane con il desiderio di incontrare di nuovo i suoi protagonisti, con la certezza che sapranno incantarci di nuovo con una nuova avventure… Motivo per cui tornerò sicuramente nel Mondo d’Inchiostro, continuando a leggere la serie di Cornelia Funke.

Ultime, piccole note: primo, ogni capitolo è introdotto da una citazione e chiuso da una bella illustrazione, ed entrambe sono pertinenti e davvero carine; secondo, questa donna ci sa fare con i nomi. Riuscire a incuriosire qualcuno anche solo attraverso l’onomastica dei personaggi è un’ottima cosa e Dita di Polvere, Lingua di Fata, Capricorno (e tanti altri) non possono che catturare l’attenzione e stuzzicare la fantasia.
… (altro)
 
Segnalato
Dasly | 513 altre recensioni | Feb 18, 2014 |

Liste

Premi e riconoscimenti

Potrebbero anche piacerti

Autori correlati

Paul Howard Illustrator
Regina Kehn Illustrator
Kerstin Meyer Illustrator
Allen Williams Illustratore, Illustrator
Vivienne To Cover artist
Annette Swoboda Illustrator
Anthea Bell Translator
Karl J. Mountford Cover artist
Oliver Latsch Translator
Ab Bertholet Translator
Carol Lawson Cover artist, Illustrator
Marja Kyrö Translator
Ian Butterworth Cover designer
Lynn Redgrave Narrator
Roberta Magnaghi Translator
Leyah Jensen Cover designer
Hanneke Beneden Translator
Pauline Hoogweg Cover designer
Sonali Bertuol Translator
Gunilla Borén Translator
Marja Kyrö Translator
Lothar Meier Illustrator
Simon Jones Narrator
David Coulsen Letterer
Elliot Hill Narrator
Andrea Offermann Illustrator, Cover artist
Chantal Wright Translator
Becky Cloonan Cover artist
Carles Miró Translator
Oliver G. Latsch Translator
Kasia Matyjaszek Illustrator
Kersten Meyer Illustrator

Statistiche

Opere
154
Opere correlate
9
Utenti
63,330
Popolarità
#225
Voto
3.9
Recensioni
1,419
ISBN
1,362
Lingue
31
Preferito da
140

Grafici & Tabelle