Immagine dell'autore.

Anne Frank (1) (1929–1945)

Autore di Il diario di Anna Frank

Per altri autori con il nome Anne Frank, vedi la pagina di disambiguazione.

86+ opere 38,930 membri 677 recensioni 4 preferito

Sull'Autore

Anne Frank, June 1929 - March 1945 Anneliesse Marie Frank was born on June 12, 1929 in Frankfurt-am-Main, Germany. She was the second daughter of Otto and Edith Frank. Anne's father was a factory worker, who moved his family to Amsterdam in 1933 to escape the Nazi's. There he opened up a branch of mostra altro his uncle's company and Anne and her sister Margot resumed a normal life, attending a Montessori School in Amsterdam. The Germans attacked the Netherlands in 1940 and took control, issuing anti-Jewish decrees, and forcing the Frank sisters into a Jewish Lyceum instead of their old school. Their father Otto decided to find a place for the family to hide should the time come that the Nazi's came to take them to a concentration camp. He chose the annex above his offices and found some trustworthy friends among his fellow workers to supply the family with food and news. On July 5, 1942, Margot received a "call up" to serve in the Nazi "work camp." The next day, the family escaped to the annex, welcoming another family, the van Pels, which consisted of Hermann and Auguste van Pels and their son Peter. Fritz Pfeffer also came to stay with them, causing the count to come to eight people hiding in the annex. Anne, Margot and Peter continued their studies under the tutelage of Otto, and all of the captives found ways to entertain themselves for the long years they remained hidden. On August 4, 1944, four Dutch Nazis came to arrest the eight, having discovered their hiding place through an informant. Anne's diary was left behind and found later by one of the family's friends. The eight were taken to prison in Amsterdam and then deported to Westerbork before being shipped to Auschwitz. At Auschwitz, the men were separated from the women and Hermann van Pels was immediately gassed. Fritz Pfeffer died at Neuenganme in 1944. Anne, Margot and Mrs. van Pels were taken to Bergen-Belson, leaving behind Anne's mother, Edith, who died at Auschwitz of starvation and exhaustion in 1945. At Bergen-Belson, Anne and Margot contracted typhus and died of the disease in March of 1945. Anne was 15 and Margot was 17. The exact date and the place they were buried is unknown. Otto Frank was the only one of the original group of eight who were hidden in the annex to survive. He was left for dead at Auschwitz when the Russian Army came to liberate the camp. It is due to him that Anne's diary was published and became the success it is. (Bowker Author Biography) mostra meno

Opere di Anne Frank

Il diario di Anna Frank (1947) 15,327 copie, 262 recensioni
Anne Frank: The Diary of a Young Girl (1993) 12,825 copie, 243 recensioni
Diario Nuova edizione integrale. (1947) 5,820 copie, 92 recensioni
The Diary of a Young Girl: The Definitive Edition (1997) 1,777 copie, 23 recensioni
Il saggio mago e altri racconti (1949) 1,500 copie, 20 recensioni
The Diary of a Young Girl (1947) 355 copie, 6 recensioni
Anne Frank: The Collected Works (1974) 70 copie, 4 recensioni
The Diary of a Young Girl (abridged audio) (1973) 57 copie, 1 recensione
Anne Frank: Gesamtausgabe (2013) 27 copie
Diary Of A Young Girl (2017) 9 copie
Mooie-zinnenboek (2004) 6 copie
Anne Frank (1979) 3 copie
Les journaux d'Anne Frank (1947) — Autore — 3 copie
Weet je nog? 3 copie
Le journal d'Anne Frank (1947) — Autore — 3 copie
La casa de Ana Frank 2 copie, 1 recensione
4: Anna Frank 2 copie
Berättelser 1 copia
Anne's World 1 copia
DITARI 1 copia
Anne Frank, l'intégrale (1947) — Autore — 1 copia
Querida Kitty 1 copia

Opere correlate

Anne Frank: Beyond the Diary - A Photographic Remembrance (1992) — Collaboratore — 1,460 copie, 24 recensioni
Anne Frank's Diary: The Graphic Adaptation (2017) — Collaboratore — 612 copie, 32 recensioni
The Norton Book of Women's Lives (1993) — Collaboratore — 413 copie, 1 recensione
The Literary Cat (1977) — Collaboratore — 241 copie
The Diary of Anne Frank [1959 film] (1959) — Original book — 83 copie, 11 recensioni
Teaching Genre Journals and Diaries (1993) — Collaboratore — 33 copie, 1 recensione
The Attic: The Hiding of Anne Frank [1988 film] (1988) — Original diary — 15 copie, 3 recensioni
The Diary of Anne Frank [2009 TV series] (2009) — Diarist — 12 copie, 5 recensioni
Teen-Age Treasury for Girls (1958) — Collaboratore — 5 copie, 1 recensione
To You With Love: A Treasury of Great Romantic Literature (1969) — Collaboratore — 2 copie
Anne Frank and Family (2004) — Associated Name — 2 copie
The Diary of Anne Frank [1985 TV mini series] — Original book — 1 copia, 1 recensione

Etichette

Amsterdam (293) Anna Frank (579) Anni 1940 (89) Autobiografia (1,233) Biografia (1,501) biography-memoir (108) classici (422) Classico (341) da leggere (877) Diario (1,414) diario (132) donne (84) Ebraismo (159) Ebrei (305) ebrei (350) Famiglia (90) Germania (154) Goodreads (98) Guerra (467) Letteratura (162) letto (394) Libro tascabile (83) Memorie (1,092) Narrativa (182) Nazionalsocialismo (88) nazisti (208) Novecento (221) Olanda (172) olandese (166) Olocausto (2,270) Paesi Bassi (415) passaggio all'età adulta (133) posseduto (115) racconti (80) Saggistica (2,338) Seconda guerra mondiale (2,297) Storia (1,414) storico (182) YA (100) YA (197)

Informazioni generali

Nome legale
Frank, Annelies Marie
Data di nascita
1929-06-12
Data di morte
1945
Luogo di sepoltura
cremated
Sesso
female
Nazionalità
Netherlands
Nazione (per mappa)
Netherlands
Luogo di nascita
Frankfurt am Main, Germany
Luogo di morte
Bergen-Belsen concentration camp, Lower Saxony, Germany
Causa della morte
Typhus
Genocide
Cáncer de pulmón
Luogo di residenza
Amsterdam, Netherlands
Frankfurt, Germany
Attività lavorative
diarist
Relazioni
Frank, Otto (father)
Gies, Miep (friend)

Utenti

Discussioni

Anne Frank in Legacy Libraries (Marzo 2016)
WP:List of posthumous publications of Holocaust victims in Collaborative work (Aprile 2012)

Recensioni

Anna Frank: una voce che risuona ancora oggi.
Il 12 giugno 2024, ricordiamo con profondo rispetto e ammirazione la nascita di Anna Frank, una delle voci più potenti e significative del XX secolo. Nata nel 1929 ad Amsterdam, Anna avrebbe compiuto 95 anni se non fosse stata tragicamente strappata alla vita durante l'Olocausto.

Il Diario di Anna Frank: una testimonianza immortale
Il suo Diario, scritto mentre si nascondeva con la sua famiglia dalle persecuzioni naziste, è diventato un simbolo della resilienza umana di fronte all'orrore. Le parole di Anna, piene di speranza, saggezza e maturità oltre gli anni, ci ricordano l'importanza di preservare la dignità e l'umanità anche nelle circostanze più difficili.

Un messaggio di tolleranza e pace
Attraverso il suo Diario, Anna Frank ci ha lasciato un messaggio universale di tolleranza, compassione e pace. La sua voce si è levata contro l'odio e l'intolleranza, invitandoci a vedere l'umanità in ogni essere umano, indipendentemente dalla razza, religione o origine.

Un'eredità che continua a ispirare
Oggi, a 95 anni dalla sua nascita, l'eredità di Anna Frank continua a ispirare milioni di persone in tutto il mondo. Il suo Diario è stato tradotto in oltre 70 lingue e ha venduto oltre 30 milioni di copie, diventando uno dei libri più letti della storia.

Ricordare per costruire un futuro migliore
Nel ricordare Anna Frank, rendiamo omaggio a tutti coloro che hanno perso la vita durante l'Olocausto e ci impegniamo a costruire un futuro di tolleranza, rispetto e uguaglianza per tutti. Le sue parole, piene di speranza e umanità, ci guidano verso un mondo migliore, in cui la dignità di ogni essere umano sia rispettata e celebrata.

Buon compleanno, Anna Frank. La tua voce continuerà a risuonare nei nostri cuori e nelle nostre menti, ispirando generazioni future a costruire un mondo più giusto e compassionevole.

------

Wednesday, March 29, 1944
Anne hears a suggestion on the news that after the war, people will be quite interested in reading diaries of how people lived during the war. Anne thinks this is funny since she has been keeping a diary faithfully.She gets excited about the idea of publishing her journal and starts describing the kind of war events she thinks readers might be interested in. As the war gets worse, fewer Dutch people collaborate with the Germans, thankfully. The Dutch people are also definitely suffering. Everyone is hungry and there’s more crime and illness.

On this day, Anne Frank’s diary became an autobiography.Gathered around their radio, the eight residents of the hidden apartment in Amsterdam heard a minister from the Dutch government in exile suggest that the letters and diaries of the people of Holland could provide a record for the future of what the war had been like. “Of course,” she wrote that night, “they all made a rush at my diary immediately,” but no one more quickly than Anne herself. “Just imagine,” she continued, “how interesting it would be if I were to publish a romance of the ‘Secret Annex.’ The title alone would be enough to make people think it was a detective story.” From that day, she continued to write her daily letters to “Kitty,” but she also went back through the past two years, revising and shaping her account, no longer writing to herself but to history.

---

Mercoledì 29 marzo 1944
Anne sente un suggerimento alla radio secondo cui dopo la guerra, le persone saranno piuttosto interessate a leggere i diari di come vivevano le persone durante la guerra. Anne pensa che questa cosa possa essere divertente dal momento che tiene fedelmente un diario. Si entusiasma all'idea di pubblicare il suo diario e inizia a descrivere il tipo di eventi bellici a cui pensa che i lettori potrebbero essere interessati. Con il peggioramento della guerra, sempre meno olandesi collaborano con i tedeschi, per fortuna. Anche gli olandesi stanno decisamente soffrendo. Tutti hanno fame e c’è più criminalità e malattie.

In questo giorno, il diario di Anna Frank diventa un'autobiografia. Raccolti intorno alla loro radio, gli otto residenti dell'appartamento nascosto ad Amsterdam hanno sentito un ministro del governo olandese in esilio suggerire che le lettere e i diari del popolo olandese potrebbero fornire un racconto per il futuro di come era stata la guerra. "Naturalmente", scrisse quella notte, "si sono immediatamente lanciati nel mio diario", ma nessuno più rapidamente della stessa Anne. "Immagina", ha continuato, "quanto sarebbe interessante se pubblicassi una storia d'amore intitolata “Secret Annex". Il titolo da solo sarebbe sufficiente per far pensare alla gente che fosse un giallo". Da quel giorno, ha continuato a scrivere le sue lettere quotidiane a "Kitty", ma è anche tornata indietro negli ultimi due anni, rivedendo e plasmando il suo racconto, non più scrivendo a se stessa ma alla storia.
… (altro)
 
Segnalato
AntonioGallo | 261 altre recensioni | Mar 28, 2022 |
Anne Frank muore a Bergen-Belsen tra il febbraio e il marzo del 1945, pochi mesi dopo essere stata deportata insieme alla sua famiglia. Aveva trascorso i due anni precedenti nascosta in quell’«Alloggio segreto», dedicando parte delle sue lunghe giornate alla stesura del Diario, un documento unico, commovente e sincero. Ma Anne, che sognava di diventare una scrittrice, non si limitò ad affidare al Diario la cronaca quotidiana della sua vita in clandestinità. Nonostante l’esistenza impossibile che la guerra e il razzismo antisemita la costrinsero a vivere, infatti, Anne non smise mai di raccontare e di raccontarsi, accumulando pagine e pagine di pensieri, ricordi e annotazioni. Tutti gli scritti raccoglie – per la prima volta in un unico volume – questo prezioso materiale. Oltre alle diverse stesure del Diario troveremo i suoi racconti, le lettere, i pensieri tratti dai suoi libri preferiti e un quaderno con appunti sulla mitologia antica per lungo tempo inediti. Un’edizione filologicamente curata, arricchita da una serie di saggi che ricostruiscono la vita di Anne e della sua famiglia, l’occupazione di Amsterdam e la storia del Diario. A completare il volume un apparato di foto e documenti, una tavola cronologica, l’albero genealogico della famiglia Frank e una bibliografia essenziale.(fonte: Einaudi)… (altro)
 
Segnalato
MemorialeSardoShoah | 3 altre recensioni | Jun 2, 2020 |
Questo libro di racconti può essere considerato una prosecuzione ideale e certamente un'importante integrazione del celebre Diario (fonte: Google Books)
 
Segnalato
MemorialeSardoShoah | 19 altre recensioni | May 24, 2020 |
Il "Diario" di Anna Frank viene tradotto negli Stati Uniti nel 1952, dove è accompagnato da una prefazione di Eleanor Roosevelt, vedova del presidente scomparso nel 1947. Le entusiastiche accoglienze critiche spingono un uomo di teatro, Meyer Levin, a proporre a Otto Frank un adattamento teatrale. Il padre di Anna finisce per accettare proprio a seguito delle insistenze di Eleanor, che lo convince dell'opportunità di far conoscere il testo anche attraverso il teatro e il cinema. Occorreranno tuttavia altri tre anni prima che il "Diario" venga affidato alla penna di due drammaturghi, Albert Hackett e Frances Goodrich. Un adattamento teatrale rappresentato ininterrotamente da quarant'anni sui palcoscenici di tutto il mondo. (fonte: Ibs)… (altro)
 
Segnalato
MemorialeSardoShoah | 3 altre recensioni | Apr 30, 2020 |

Liste

1970s (1)
Europe (1)
. (1)
1940s (1)

Premi e riconoscimenti

Potrebbero anche piacerti

Autori correlati

Statistiche

Opere
86
Opere correlate
15
Utenti
38,930
Popolarità
#461
Voto
4.1
Recensioni
677
ISBN
733
Lingue
43
Preferito da
4

Grafici & Tabelle